Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

CARL BARKS IN FRANCIA E IN USA, OGGI

Vale la pena tornare di quando in quando sul “luogo del delitto”, aggiornando la situazione relativa alla diffusione delle storie (e dei loro autori) che più ci piacciono.

La versione della nuova serie di volumi barsiani pubblicati negli USA, in questi giorni sta ottenendo una serie di critiche legate ai ritocchi pesanti ai quali sono state sottoposte alcune vignette. Per esempio nella famosa avventura di Bombie the Zombie, insomma… del Gongoro.

Bopboporig1

Ne parla ampiamente il blog Krafsklotter.

Voodoo-hoodoo-1.4-5-fg

Quella sopra è la versione attuale, raffrontata all’originale, del 1949.

La storpiatura nossah dovuta alla riproduzione di un accento afroamericano, resta nossir, come nella versione purgatissima del 1986, alla quale, purtroppo, hanno attinto le altre edizioni europee della storia.

Bilderna är alltså återställda och sådant som »IF AH EVAH DOES«, men ändå står det även här »NOSSIR!« istället för originalets »NOSSAH!«, så fortfarande ett ord fel!

Vedere sotto, per il confronto. Il trombettiere è un semplice cane antromorfo, che non dà al lettore la minima impressione di essere “di colore”.

Voodoo-hoodoo-1.4-5-cbl

Può essere interessante anche il confronto di queste due versioni del passaggio che segue, sempre nella storia della bambolina vudù.

Voodoo-hoodoo-18b-fg.jpg

La versione (malamente) ritoccata del 1986 era davvero (un po’) raccapricciante.

Voodoo-hoodoo-18b-cbl

Abbandoniamo gli USA per giungere in Francia, puntualizzando, grazie all’apporto informativo dell’attento Cesare Milella, come stanno le cose circa la collana barksiana che ci riguarda (perché concepita in Italia).

Rispetto a un post di qualche tempo fa, Cesare spiega:

Siccome mi avevi chiesto qualche sito dove si parlava dei dBD AWARDS, ho fatto qualche ricerca e ho trovato qualcosa.
Sembra che il vincitore per la categoria Meilleure integrale/ beaux livres (premiazione avvenuta a gennaio 2012 per i titoli del 2011) sia
Gorazde di Joe Sacco (Rackam):
http://www.amazon.fr/Gorazde-int%C3%A9grale-orientale-1993-1995-meilleure/dp/2878270789

http://blddpro.free.fr/blog/?cat=11&paged=2

IMG

Il post al quale si allude è riportato qui di seguito. Riguardava La Grande Dinastia dei Paperi in versione francese, pubblicata da Glénat col titolo La Dynasie Donald Duck, citata come miglior opera di recupero del patrimonio fumettistico (in terra francese) da due critici su otto.

DBDAwards copia

I due critici, che ringraziamo, partecipanti alle selezioni del dBD Awaards, sono Philippe Peter e Olivier Maltret, mentre un terzo, Frédérique Pelletier, cita ancora l’opera mettendola al quarto posto delle sue preferenze.

DBDAwards_05.01.12_022-1024x681

Alla cerimonia dei dBD Awards, organizzati dalla rivista [dBD], ecco il grande Hermann dallo sguardo occasionalmente truce, in compagnia di François Boucq.

Quella della nuova diffusione di opere di Barks in Francia è una buona notizia, comunque la si voglia girare. E dal rilancio di un ritaglio di giornale d’epoca, dovuto ad Andrea Cara ma rintracciato da Mike Barrier, ricaviamo il dato che i lettori di Paperino e Zio Paperone sembrano essere mediamente più intelligenti di altri.

Il ritaglio viene dal Washington Post del 27 agosto 1948.

WashPost0001

© Disney per le immagini di Mickey Mouse & Co.

LINK CORRELATI:

ECCO IL PRIX DU PATRIMOINE PER CARL BARKS!

IL RITORNO DEI CLASSICI: FLOYD GOTTFREDSON IN FRANCIA (E IN USA)

ART SPIEGELMAN ARRIVA AL FESTIVAL DI ANGOULÊME

MICKEY MOUSE NELLA VALLE INFERNALE

TUTTO FLOYD GOTTFREDSON INTEGRALE ANCHE IN USA!

GLI ANNI D’ORO DI TOPOLINO FAQ

ETA BETA SU “GLI ANNI D’ORO DI TOPOLINO”

LA MISTERIOSA PROFEZIA DEL DOTTOR ENIGM

DAL 22 MARZO TUTTO FLOYD GOTTFREDSON IN EDICOLA!

TUTTO SU GIL TURNER, di Alberto Becattini

TUTTO SU JIM PABIAN, di Alberto Becattini

TUTTO SU AL HUBBARD, di Alberto Becattini

TUTTO SU RALPH HEIMDAHL, di Alberto Becattini

TUTTO SU RILEY THOMSON, di Alberto Becattini

TUTTO SU FRED ABRANZ, di Alberto Becattini

TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SU MILT STEIN (e che Alberto Becattini è riuscito a rivelare)!

TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SU DAN GORDON (ce lo dice Alberto Becattini)

TUTTO SU BOB MOORE, di Alberto Becattini

LYNN KARP AL SANGOR SHOP: UNA PREVIEW UN PO’ SOTTOGAMBA