Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

IL RITORNO DEI CLASSICI: FLOYD GOTTFREDSON IN FRANCIA (E IN USA)

Sock

Mickey grande piccolo

Il tempo sarebbe propizio per suggerire dei regali geniali (“intelligenti” è riduttivo) da fare a Natale, invece di dissipare soldi in baggianate.

Una possibilità è orientarsi verso le sempiterne storie di Floyd Gottfredson (e colleghi), tenendo conto del fatto che mai come in questa congiuntura l’ex proiezionista dell’Utah è stato sulla cresta dell’onda.

Meglio così.

In Francia, il grande appassionato di fumetti Disney Jacques Glénat ha cominciato a a dare alle stampe dei sontuosi volumi con le strisce e le tavole domenicali di Floyd Gottfredson, dasandosi sulla nostra cronologica dello scorso anno Gli anni d’oro di Topolino, realizzata da The Walt Disney Company-Italia per conto del Corriere della Sera e della Gazzetta dello Sport.

I francofoni hanno di che rallegrarsi, perché per la prima volta trovano in libreria sia l’avvio di questa collana, sia il prosieguo della cronologica di Carl Barks con gli stessi materiali che a suo tempo furono prodotti per La Grande Dinastia dei Paperi in Italia.

Mirandus

Prossimamente, una comparazione fra l’edizione italia e quella francese, che pur riprendendo i materiali della nostra, compresi gli articoli e i materiali d’archivio di Alberto Becattini e miei, citando la cura di Lidia Cannatella e l’apporto di Massimo Marconi e Dea Brusorio, modifica diversi passaggi. Li integra con qualche spiegazione, a cura di François Willot, che serve a chiaritre meglio al pubblico francofono cose per noi italiani sono scontate, e aggiunge immagini tratte da Le Journal de Mickey o da vari album Hachette che non avevamo inserito nell’impaginato concepito qui a Milano.

Age d'or

La differenza più vistosa, che subito salta all’occhio, è quella del formato. A parità di dimensioni delle strisce, pubblicate prima in Italia e poi in Francia, doppio è il formato del libro, studiato in modo da contenere in ogni pagina un’intera settimana di strisce (dal lunedì al sabato).

9782723483155_4

Per la Francia questa collana è senza dubbio un evento. Infatti, come recita, a proposito de L’âge d’or de Mickey, una segnalazione di una settimana fa stilata da Jérôme in un blog francese dedicato alla letteratura:

Les éditions Glénat publient pour la 1ère fois en France l’intégralité des strips de Gottfredson de manière chronologique. Ce volume couvre les années 1936-1937. Le choix a été fait de ne pas commencer cette intégrale prévue en 12 volumes avec les débuts de Mickey en 1930 pour proposer d’emblée les histoires les plus passionnantes. Les strips de 1930 à 1935, moins aboutis, seront donc proposés en dernier. Un choix décevant pour les collectionneurs mais qui, du point de vue de l’éditeur, s’explique par le fait qu’il vaut mieux, lorsqu’on lance une telle collection, commencer par le meilleur.

Trattasi nient’altro che della traduzione dell’introduzione scritta dal presente blogger per presentare la collana italiana. Il recensore francese aggiunge:

L’édition proposée ici est particulièrement soignée. Un très grand format (29 x 37 cm) qui permet de réunir sur chaque page les six strips hebdomadaires du lundi au samedi. Le recueil regroupe également les planches dominicales, des histoires complètes en trois bandes, le plus souvent des gags davantage destinés à un public enfantin.

Un album somptueux (avec signet, tranchefile, papier et carton très épais) qui ravira passionnés et nostalgiques, mais aussi tous les curieux souhaitant découvrir un monument de la BD mondiale.

A proposito della colorazione, curata da LitoMilano, che in Italia era stata oggetto di critiche da parte dei fans, il recensore Jérôme mostra un atteggiatemnto di assolutoria tolleranza:

Seul bémol pour moi, le fait qu’il soit en couleur alors que les strips sont à l’origine parus dans les journaux en noir et blanc. Une faute de goût que je pardonne néanmoins car la colorisation, tout en douceur, n’est pas aussi déplaisante que je l’aurais cru.

Chi in Italia desiderasse questo primo volume, potrebbe acquistarlo tramite FNAC.

2011 Plymptoons Holiday Card from Bill Plympton on Vimeo.

Intanto, una cartolina natalizia del ciclo Plymptoons di Bill Plympton (US).

Negli Stati Uniti prosegue la collana gottfredsoniana edita dalla Fantagraphics di Gary Groth. Gli appasionati di tiutto il mondo danno pareri più che positivi, a tratti con botti di entusiasmo, circa questa iniziativa, della quale mostro sotto un video esemplificativo del secondo volume: Walt Disney’s Mickey Mouse Vol. 2: Trapped on Treasure Island by Floyd Gottfredson (e altri, dovremmo aggiungere).

Orazio

I primi due volumi della collana si possono raccogliere in un simpatico cofanetto.
In alcuni shops internazionali (e via Internet) si possono ottenere tutti e tre i pezzi insieme: i due volumi e il cofanetto. Perché mai si sia scelto di fabbricarne uno appena per contenere due volumi (e non sei, per esempio) non è dato sapere. Ma l’oggetto fa davvero gola ai bibliofili.

Cofano

Già che ci sono, aggiungo anche un altro intelligentissimo, acutissimo acquisto per gli appassionati di strisce classiche.

E’ il primo volume del Complete Syndicated Comic Strips di Pogo, by Walt Kelly. Attesissimo, eccolo. Sotto la video preview.

Pogo1

© Disney per le immagini di Mickey Mouse & Co.

© Kelly Estate per le immagini di Pogo.

LINK CORRELATI:

MICKEY MOUSE NELLA VALLE INFERNALE

TUTTO FLOYD GOTTFREDSON INTEGRALE ANCHE IN USA!

GLI ANNI D’ORO DI TOPOLINO FAQ

ETA BETA SU “GLI ANNI D’ORO DI TOPOLINO”

LA MISTERIOSA PROFEZIA DEL DOTTOR ENIGM

DAL 22 MARZO TUTTO FLOYD GOTTFREDSON IN EDICOLA!

TUTTO SU GIL TURNER, di Alberto Becattini

TUTTO SU JIM PABIAN, di Alberto Becattini

TUTTO SU AL HUBBARD, di Alberto Becattini

TUTTO SU RALPH HEIMDAHL, di Alberto Becattini

TUTTO SU RILEY THOMSON, di Alberto Becattini

TUTTO SU FRED ABRANZ, di Alberto Becattini

TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SU MILT STEIN (e che Alberto Becattini è riuscito a rivelare)!

TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SU DAN GORDON (ce lo dice Alberto Becattini)

TUTTO SU BOB MOORE, di Alberto Becattini

LYNN KARP AL SANGOR SHOP: UNA PREVIEW UN PO’ SOTTOGAMBA