Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

DOV’E’ FINITA LA COLLEZIONE DI CLAUDE MOLITERNI?

C4

Ecco un altro di quei post che (GULP!) non avrei mai voluto scrivere!
Fa male in sé sapere, e le immagini “cantano”, che in una strada di Parigi, sotto la pioggia di fine 2009, giace un cumulo di pubblicazioni, riviste, perfino una tavola originale, carte assortite e documenti che riguardano i fumetti e i disegni animati. Materiali che per tanto tempo, diciamo pure (in questo caso) una vita, qualcuno, ha collezionato.

In basso si intravede la copertina di un Eureka, nella foto sotto anche una di un Linus, in un’altra un Sorry e un Corriere dei Ragazzi: riviste di quarant’anni fa…
A quanto pare, il collezionista conosce(va) anche l’italiano…

C2
La cosa diviene tristissimamente chiara quando tra le carte si scopre l’identità di quello che fu il possessore di quegli oggetti: il nostro amico
Claude Moliterni: saggista, operatore del settore per decenni, co-fondatore del Festival della BD di Angoulême, la più importante convention europea, membro di Immagine, attivo nel comitato scientifico del Salone Internazionale dei Comics di Lucca e in quello della romana Expocartoon.

C6
C5
La notizia è piuttosto sconvolgente; è stata coperta da
questo forum, dal quale ricavo le immagini del presente post, ma in Italia non mi risulta fosse circolata.
Gli indizi portano in direzione di un rivendugliolo dell’usato che, dopo aver fatto la scelta delle cose che potevano interessargli, si è liberato del resto nel modo che si può vedere. Il testimone che ha scattato le immagini, che non parla nemmeno bene francese, così ha commentato il fatto inserendo il tutto in rete:

Je ne parle pas francais bien desole!

Hoy 8 de diciembre en la calle JUSSIEU en PARIS cerca de la estación Jessuie tiraron cosas personales de nada mas y nada menos que de Claude Moliterni!

Esto es bastante bizarro, ni siquiera soy fan de los comics y no me interesan… estaba caminando hoy a la 1 de la tarde para agarrar el metro y había un montón de personas agarrando cosas del piso cuando me acerco son cosas relacionadas con comics, de repente llega otro hombre con una bolsa del edificio de al frente y la lanza sin cuidado, aprovecho para agarrar cosas interesantes, y cuando llego chez moi, veo que muchas cosas dicen Claude Moliterni y por no dejar busque en internet y es un famoso personaje clave en la historia del comics frances.

ESTO ES UN ACTO DE DISIDIA QUE DEBE SER CASTIGADO POR LA LEY

No solamente hay comics de el destruidos también hay cosas personales como pasajes de aviones etc.

Pude recuperar algunas cosas unas personales y otras cosas relacionadas con el comics.

Lamentablemente mucha gente se llevo cosas de valor SIN SABER QUIEN COÑO ERA EL!

Sorry
Buste