Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

ARZILLO COME UN RAGAZZINO!

Bolli

In una giornata come questa, i collezionisti possono scatenarsi, richiedendo via Internet questa simpatica emissione di due stamps del Malawi (nell’Africa Orientale), che celebra il debutto ufficiale del personaggio di Mickey Mouse, la cui data è stata fissata, dopo un certo numero di ricerche, il 18 novembre 1928.
Il titolo è 80th Anniversary of the First Appearance of Mickey Mouse.

(© Disney per le immagini)

Per_i_collezinonisti

Tra gli altri oggetti da collezione, ecco anche uno snowglobe acquistabile qui, dedicato al primo cortometraggio (muto) del Grande Topo, ottant’anni fa: Plane Crazy.

Ecco come la Disney USA lo presenta ufficialmente: Plane Crazy was the first Mickey Mouse cartoon made by Walt Disney in 1928.
But with sound movies all the rage, Walt shelved the silent short inspired by the famous aviator Charles Lindbergh and created Steamboat Willie, the first cartoon with sychronized sound, to launch Mickey’s debut.

Plane Crazy was later dubbed and soared on to theatre screens across the country. Our brilliant black and white collectible snowglobe celebrates the auspicious 80th anniversary of Mickey and Minnie Mouse and their nemesis Pete. Imported.

Mickeyoreb

.

In realtà come sappiamo, Pete (Pietro Gambadilegno, o meglio Peg-Leg Pete) nasce prima di Topolino e Minni, all’interno di un cartoon di Oswald the Rabbit, e viene recuperato nel cast topolinesco solo dopo (nel 1930).
Il personaggi, privo di gamba di legno, che fa da contraltare a Topolino nel 1928 viene genericamente chiamato The Captain dagli animatori di allora, Ub Iwerks in testa, mentre il rivale felino che si appresterebbe a contrastare Mickey e i suoi amici nei fumetti porterebbe il nome di Terrible Tom, se qualcuno, forse lo stesso Walt, non decidesse che il revival di Gambadilegno sullo schermo avrebbe dovuto riflettersi anche nelle strisce a fumetti per i quotidiani.

Disney_e_i_fleischer

Il “globo nevoso” messo in vendita a scopo celebrativo, celebra soprattutto gli ottant’anni della creazioni di Minni, ritraendola nella sua azione più memorabile di Plane Crazy: quando usa le mutandine a mo’ di paracadute dopo essersi lanciata dall’aeroplano guidato da Topolino.

Tra gli altri materiali degni di nota che metto in questa vetrina, seguono un incredibile Topolino raffigurato dallo stilista Tom Oreb in stila quasi “cubista” nel 1955 per una pubblicità animata di autoveicoli (la Nash FAN 55 della marca Ambassador), quella che potete visionare qui sotto (con bassissima qualità, certo, ma è la sola versione disponibile… ever!).

.

Waltmouselife

C’è anche un ritaglio di giornale (ripro-
dotto sopra) dove Walt, ancora nel 1955, è immorta-
lato con l’anziano animato-
re Max Fleischer (nella didascalia con il cognome scritto erroneamente, doveva accadergli sovente), che compie 72 anni allora, e al suo figlio regista Richard Fleischer.
Come è noto, Richard è in quel periodo in forza anche per Walt Disney (per il quale, per esempio, realizza la regia di 20.000 leghe sotto i mari, con Kirk Douglas).

Nel frattempo, più o meno in coincidenza con il compleanno di Topolino, la leggendaria rivista Life ha messo on line la totalità del suo archivio fotografico, a questo indirizzo. Si sprecano le foto con Walt, alcune delle quali scattate insieme alla sua topesca creatura. Quella sopra ne è un esempio.

Ma date un’occhiata anche a questa, scattata a Rio De Janeiro, nel 1941 da Hart Preston. Walt ha sempre dato la sua preferenza a Mickey rispetto a Donald Duck, ma non è assolutamente detto che i volatili non gli piacessero…
.
A Mickey, dedico un brano “piuttosto disneyano” dal significativo titolo Forever: una stranezza del passato remoto-ma-non-troppo eseguita da Roddis Franklin “Pete” Drake con la sua talking steel guitar. Attraverso un tubo in bocca faceva “parlare e cantare” lo strumento, per dirla con l’accetta. Lo fece, tra l’altro, nelle colonne sonore di ben cinque film di Elvis Presley.
.

.