Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

STANLIO & OLLIO TESTE DURE, 70 ANNI DOPO! 1938-2008

Larry_harmons

Questa volta, eccovi un evento indica-
toci da Alessandro Santi, fan sfe-
gatato di Stan Laurel & Oliver Hardy: nella sua città organizza, insieme a un buon numero di appas-
sionati, la serata di esilaranza cinema-
tografica STANLIO & OLLIO TESTE DURE 70 ANNI DOPO! 1938-2008.

Il tutto si svolge sabato 15 marzo (pros-
simo venturo) alle ore 16, presso il Cinema Borsi d’Essai, via San Fa-
biano, 49, 59100 Prato.

La proiezione riguarda BLOCK-HEADS (Stanlio e Ollio Teste Dure – 20 anni dopo, 1938), uno dei più divertenti lungometraggi di Stanlio & Ollio nel settantesimo anni-
versario della sua uscita.

Al film è abbinato, in prima visione cinematografica italiana, il rarissimo cortometraggio della serie Our Gang (Simpatiche Canaglie) dal titolo WILD POSES (Attenti al click!, 1933), che vede la partecipazione di Laurel & Hardy.

Cover_dell

I film sono restaurati, in pellicola, in versione integrale e in italiano grazie ancora una volta all’amorevole cura e competenza del “Vice Sceicco” Alberto Vangelisti.

Con il patrocinio della Provincia di Prato e del Comune di Prato – Circoscrizione Centro.
Non mancheranno le SORPRESE dentro e fuori lo schermo!!!
L’entrata è a offerta libera (dicono gli organizzatori: “speriamo di replicare il plateale successo dello scorso anno”)!

Stanliollio_locandina

I disegni di questo post appartengono alla longeva licenza ottenuta da Larry Harmon per produrre fumetti con Stanlio e Ollio. Non si trattava certo di capolavori da tramandare nei secoli: i disegni sono quello che sono, le gag mediamente scontate,
come si nota anche da
quella, riprodotta qua sopra, del gelato e dell’ot-
tovolante, sfruttata più volte dagli editor della Dell anche con Bugs Bunny e Elmer Fudd, o con Picchiarello e Oswald the Rabbit.

Questo post piuttosto sbrigativo non esaurisce nemmeno alla lontana il discorso sulla coppia comica più celebre del cinema, né sui fumetti (e disegni animati) che li riguardano.
Non escludo, peraltro, di postare un assaggio di quella che forse è la più rara e misconosciuta interpretazione di Stanlio e Ollio a fumetti, realizzata per la casa editrice milanese Dardo dall’ottimo Alberico Motta alla fine degli anni Cinquanta.

A degna conclusione di questo breve intervento, che mi auguro seguito da una pioggia di commenti e osservazioni, devo comunque ricordare che tutte le news in merito all’associazione organizzatrice di questo e di vari altri eventi legati al film muto e ai disegni animati d’epoca (e rigorosamente in pellicola) si trovano a questa pagina:

http://www.ifiglideldeserto.it/novita.htm

I fautori sono i membri di una ‘Tenda’ (sezione) dell’Associazione Internazionale I Figli del Deserto, che raccoglie gli estimatori di ogni età e provenienza dell’intramontabile duo. Alessandro Santi e Alberto Vangelisti sono rispettivamente il Gran Sceicco (presidente) e il Vice Sceicco (vice presidente) del club.

Alessandro è stato membro attivo della prima Tenda italiana, chiamata Noi Siamo Le Colonne, fondata a Modena da Tiziano Medici nel 1994; è in grado di ricordare la prima volta che vide Stanlio & Ollio in TV (questo anche ci scrive, peraltro) e nel corso degli anni ha assistito prima, organizzato e/o presentato poi numerose proiezioni pubbliche poi, dei film della Coppia in giro per l’Italia coi Figli del Deserto, come l’annuale tre giorni del Laurel & Hardy Film Festival alla Cineteca di Firenze, dal 2002 al 2005.

Alberto Vangelisti ha una collezione incredibile e invidiabile di film su pellicola, frutto di anni di esperienza e ricerche febbrili come appassionato collezionista, conservatore e restauratore. Grazie a lui, i membri di Teste Dure possono apprezzare l’opera di Laurel & Hardy al meglio; è membro del consiglio del Cineclub Primi Piani di Figline Valdarno, la città in cui lavora.

Prima o poi ci rivedremo tutti quanti, magari anche con Nunziante Valoroso, non necessariamente a un Roxy Bar, a suggere un Doppio Brodo Star.

Per una bibliografia su Stan e Oliver, si veda accà: http://www.ifiglideldeserto.it/biblioteca.htm