Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

A MANTOVA DIABOLIKAMENTE

_COMUNICATO_MOSTRA_DIABOLIK50

In occasione del tour nazionale per festeggiare i 50 anni dalla creazione di Diabolik ad opera di Angela e Luciana Giussani, Fabio Castagna , collaboratore della casa editrice Astorina, presenta la mostra celebrativa CINQUANT’ANNI VISSUTI DIABOLIKAMENTE in una Mantova immersa nella più importante fra le sue manifestazioni culturali: il Festival della Letteratura.

LOCANDINA_diabolik_MN_

La mostra, realizzata dalla Casa Editrice Astorina, racconta mezzo secolo di vita del Re del Terrore, dagli esordi a oggi.

Per farlo si articola in una serie di teche contenenti cimeli e diabolike memorabilia, arricchite da monitor con filmati d’epoca, carrellate di immagini, foto e disegni.

IMG_2667

Saranno anche a disposizione del pubblico dei totem interattivi (touch screen) su cui sarà possibile sfogliare i fumetti e compiere ricerche a tema sui contenuti degli oltre settecento episodi di Diabolik pubblicati sino a oggi.

Inoltre, su un grande schermo LCD si potrà vedere il documentario “Le sorelle Diabolike” dedicato alla vita e all’opera di Angela e Luciana Giussani (prodotto da Good Day Films – Regia di Michele Bongiorno).

Foto_3

Diabolik nasce il primo novembre 1962, a Milano.

Così come a Milano erano nate le sue creatrici, Angela e Luciana Giussani (com’è arcinoto).
Le due sorelle avevano da poco fondato la Casa Editrice Astorina, con sede inPiazza Cadorna, di fronte alla stazione delle Ferrovie Nord. E narra una leggenda di redazione che, proprio osservando i pendolari dell’hinterland milanese in transito per quella stazione, Angela abbia progettato un fumetto “tascabile, rivolto a un pubblico adulto, con un tempo di lettura pari a quello degli spostamenti quotidiani di un lavoratore medio”.

Diabolik deve quindi molto a Milano: forse non sarebbe stato concepito in un’altra città, e forse in un’altra città due donne non avrebbero trovato il coraggio di lanciarsi nella folle avventura di editrici di un fumetto per adulti, in un’altra città, infine, forse la sua Casa Editrice non sarebbe ancora presente e attiva, oggi come cinquant’anni fa.

IMG_1398

Dopo il vernissage milanese, avvenuto il 16 marzo scorso, la mostra ha toccato diverse città italiane e adesso giunge )appunto) a Mantova, anche grazie al contributo di alcune aziende private per la realizzazione dell’allestimento e al supporto logistico e alla comunicazione da parte del Comune di Mantova – Assessorato al Welfare.

Foto1

Eccezionalmente e solo in occasione della tappa a Mantova, alla mostra sarà abbinata un’esposizione dal titolo NON SOLO A FUMETTI, che propone una panoramica di romanzi, opere critiche e saggi variamente dedicati al personaggio.

INFORMAZIONI

SANTAGNESE10 Officina Creativa, Via Sant’Agnese 10 Mantova.
Tel. 0376 355858 – mail:
info@santagnese10.it

INGRESSO GRATUITO – chiuso il lunedì

ORARI
dal 5 al 9 settembre dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30
dall’11 al 20 settembre dalle 15.30 alle 18.30

Eva Kant

“NON SOLO A FUMETTI”

Giovedì 6 settembre alle ore 16.00, Tavola rotonda con gli autori, condotta da Davide Barzi, autore del libro “Le Regine del Terrore” , particolareggiata biografia delle sorelle Giussani.

Saranno presenti: Arnaldo De Pietri, Assessore Welfare Comune di Mantova;
Mario Gomboli, Direttore Editoriale Astorina;
Tito Faraci, Sceneggiatore di Diabolik;
Giorgio Montorio, Disegnatore mantovano di Diabolik;
Fabio Castagna, CEO GlobalMedia;
Arturo Villone, Regista degli sceneggiati radiofonici di Diabolik trasmessi da Radio2 RAI.

Mattone Tiramolla leggero

Queste foto di due mattoni non c’entrano nulla, sono proditoriamente finite in questo post mantovano per le connessioni che hannia sia con la città, sia con i fumetti, ma ne riparleremo al momento opportuno.

Mattone Pugacioff Nolberto leggerino

GruppoDK50

Nella foto di gruppo, Alessandra Mangalaviti, Mario Gomboli, Folco Orlandini e Fabio Castagna… dopo la prima giornata stanca ma entusiasta!!!

_COMUNICATO