Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

ALAN MOORE E MIA NONNA, di Stefano Priarone

Alan_moore_ritratto03

Arton22-91299 Apparentemente questo post è abbastanza simile a questo, precedente.

Lo è per ragioni tecniche, che non sto a spiegare. Ma poiché i problemi internettiani si sono risolti ed entrambi i post vivono (e vegetano insieme a noi), ecco che sono miracolosamente arricchiti da video e immagini che li differenziano per giustificarne la sopravvivenza (anche perché entrambi sono stati corredati da commenti, epulsi dai polpastrelli nei lettori nel frattempo).

Il ritratto sopra del Maestro, come quello che chiude la pagina, sono tratti dall’indimenticabile volume (copertina a destra), pubblicato da Black Velvet, dal titolo Alan Moore: ritratto di uno straordinario gentleman, realizzato con Ultrazine.org e la casa editrice inglese Abiogenesis Press.

E’ ancora acquistabile on line, armeggiando qui.

La parola a Stefano Priarone! Torno in coda.

1910-Moore

Ormai non può trattarsi di un caso, visto che Alan Moore è un mago….

Mago alan-moore

L’anno scorso era uscito in Italia (da Planeta – De Agostini) Century: 1910, il primo capitolo della nuova saga in tre parti della Lega degli Straordinari Gentiluomini di Alan Moore e Kevin O’Neill (lo speciale The Black Dossier è però ancora inedito, per problemi di copyright), ambientato a Londra appunto nel 1910, dodici anni dopo il tentativo di invasione dei Marziani e nove anni dopo la conquista della Luna da parte dell’Inghilterra (le due precedenti avventure della Lega edite in Italia) e nel quale Mina Murray, Allan Quartermain, Anthony Raffles e Orlando (dal romanzo omonimo di Virginia Woolf) devono affrontare una terribile pericolo.

E pochi giorni dopo, mia nonna, Lidia Vignolo, compiva cento anni.

Lega Moore 1969

Adesso mi è appena arrivato (in versione originale, in italiano non si sa quando uscirà e chissà se ancora da Planeta o dalla nuova Lion Comics diretta da Lorenzo Corti) il secondo capitolo della saga (il terzo, e finale, penso uscirà entro il 2013), Century:1969 con Mina, Allan e Orlando nella psichedelica swinging London di fine Sixties (e anche l’anno nel quale si sono sposati i miei, fra l’altro).

E il 23 agosto mia nonna compie centouno anni!

Foto Nonna primo piano

Approfitto di questa uscita fumettistica per farle di nuovo tanti auguri anche nel forum di Luca (grazie, mille!). E’ sorda, ormai non cammina quasi più, ma è lucidissima, è sempre la nonna di quando ero bambino (anche se mi ha detto non pubblicizzare troppo i suoi centouno anni non penso le dispiacerà apparire qui). Ovviamente, non si sente affatto il secolo e passa che ha (anch’io, del resto, di anni me ne sento meno…).

Tanti auguroni, nonna!

Foto nonna

Moore alla Simpsons

Alan_moore_ritratto02

Il volume di cui si diceva in apertura, pubblicato a suo tempo sia in Italia che nel mercato anglosassone, presenta omaggi di o tre 100 artisti (Adam Hughes, Ade Capone, Ailantd, Al Davison, Alabarcez Mendonça, Alan Moore, Alberto Ponticelli, Alessandro Bilotta, Alessandro Boni, Alex Horley, Amber Moore, Andre Carrilho, Andrea Accardi, Andy Smith, Angus McKie, Antonio Solinas, Antony Johnston, Art Brooks, Arturo Villarrubia, Ashley Wood, Batton Lash, Ben Templesmith, Bill Koeb, Bill Morrison, Bill Sienkiewicz, Brad Meltzer, Bruno Olivieri, Bryan Talbot, Carla Speed McNeil, Carmine di Giandomenico, Charles Adlard, Chris McLoughlin, Chris Staros, Claudio Villa, Dame Darcy, Daniel Acuña, Daniel Kraal, Darko Macan, Darren Shan, Dave Gibbons, Dave Sim, David Lloyd, Davide Barzi, Donna Barr, Duncan Fegredo, Dylan Horrocks, Eduardo Risso, Emiliano Mammucari, Eric Shanower, Francesco Mattioli, Gabriele Dell’Otto, Gary Phillips, Gary Spencer Millidge, Gianluca Costantini, Gil Formosa, Giorgio Cavazzano, Giuseppe Camuncoli, Giuseppe Palumbo, Giuseppe Pili, Howard Chaykin, Howard Cruse, Iain Sinclair, Igort, Ilya, J.H. Williams III, James Kochalka, James Owen, Jason Hall, Jean-Marc Lofficier, Jeff Smith, Jim Baikie, Jim Lee, Jimmy Palmiotti, Joel Meadows, John Coulthart, John Heebink, John Higgins, José Alaniz, José Villarrubia, Ken Meyer Jr, Kevin O’Neill, Kresimir Biuk, Leah Moore, Len Wein, Leo Ortolani, Lew Stringer, Link Yaco, Luca Enoch, Luigi Siniscalchi, Marc Singer, Marcello Albano, Marco Abate, Mark Buckingham, Mark Millar, Massimo Giacon, Massimo Semerano, Matt Kindt, Matteo Casali, Metaphrog, Michael Avon Oeming, Michael Moorcock, Michael T. Gilbert, Michele Medda, Michele Petrucci, Mick Gray, Mike Collins, Mike Higgs, Nabiel Kanan, Neil Gaiman, Oscar Zarate, Oskar, Otto Gabos, Paolo A. Livorati, Pasquale Frisenda, Pat Mills, Pedro Mota, Peter Kuper, Piet Corr, Randy Lofficier, Rich Koslowski, Rich Johnston, Rick Veitch, Rob Williams, Roberto Recchioni, Robin Smith, Sam Kieth, Scott Mills, Scott Morse, Sean Phillips, Sergio Toppi, Shannon Wheeler, smoky man, Stefano Raffaele, Stephen Bissette, Steve Leialoha, Steve Niles, Steve Parkhouse, Steven de Rie, Terry Gilliam, Tim Perkins, Tito Faraci, Trevor Hairsine, Trina Robbins, Walt Simonson, Will Eisner, Willy Linthout, Woodrow Phoenix, Writer Without Head), riuniti per un eccezionale regalo per una delle più grandi menti creative del nostro tempo.

LINK CORRELATI

  • ALAN MOORE SU “WATCHMEN” e “V FOR VENDETTA”
  • LOST GIRLS, IL PORNO D’AUTORE A FUMETTI, di Stefano Priarone
  • APPARIZIONE SHEOVANICA SULLA “TELEVISIONE DI DOMANI
  • CORALINE A OVADA, ovvero NEIL GAIMAN: UNO SCRITTORE TRA FUMETTO, ROMANZO E CINEMA, di Stefano Priarone
  • GRAPHIC NOVELS (forse) E RAGAZZE PERDUTE A TORINO
  • PARLA QUELLO STRAORDINARIO GENTILUOMO DI KEVIN O’NEILL (con un bonus di JAMIE HEWLETT, post-GORILLAZ)
  • L’UOMO CHE GUARDA