Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

SUPEREROI ITALICI, OVVERO “FU-MENTI”

Volverine

Il titolo è un po’ provocatorio, “supereroi italici” non è un sinonimo di “Fu-Menti”, che non significa “menti che non ci sono più” (non voglio nemmeno provare a immaginarne le cause) ma magari “menti fumantine e vulcaniche”.
Cose così.

So bene che è tardi per segnalare questa mostra di valenti fumettisti italiani all’opera su personaggi sempiterni di Oltreoceano, ma… le notizie si affollano e i comunicati sulle varie iniziative devono pervenire con molto anticipo per far quadrare i tempi.

Queste immagini, a cominciare dal Wolverine di apertura, e le biografie dei bravissimi fumettisti sono in qualche modo un “catalogo a posteriori”, nella speranza che la mostra Fu-Menti, alla quale hanno partecipato, si avvalga di una nuova chance per un futuro non lontano.

Alle 20 di oggi si è chiuso questo festival, organizzato dalla Biblioteca delle Nuvole di Perugia e da alcuni suoi complici, nella località di Magione, a 15 km da Perugia, sul Lago Trasimeno.

Fumenti

Il Festival si è avvalso di mostra mercato, di concerti, sorprese assortite e della presenza di tre autori e di uno staff: Arturo Lozzi, Francesco Biagini, Manuel Bracchi e Mantis Studio, ospitata presso i locali dell’ex cinema di Magione.

Ieri, sabato 28 alle ore 15,00 c’è stato l’incontro con gli autori.

Lozzi

Ghost_rider lozzi

ARTURO LOZZI

Già disegnatore di Lazarus Ledd, oggi in forza alla editrice Bonelli sulla testata mensile Dampyr, è anche uno dei più talentuosi autori italiani a collaborare con la Marvel, per la quale ha realizzato una storia di IronFist ed una miniserie ancora in corso di realizzazione, oltre a diverse copertine.

Sue sono le illustrazioni sopra, fra cui un pazzesco Ghost Rider.

Biagini3

Biagini 2

FRANCESCO BIAGINI

Più volte vincitore del concorso di Lanciano, ha disegnato per l’editore francese Soleil la storia Terra Inferno, su testi di Cristiano Fighera, è stato quindi assoldato dalla statunitense Boom! Studio per le miniserie Dead Run e Dingo (sopra una bellissima copertina).

Oggi Biagini è al lavoro sulle nuove avventure di Elric, il personaggio di Michael Moorcock, pubblicate in occasione dell’internazionale Free Comic Books Day.

Biagini

MANUEL BRACCHI

Ha esordito nel 2004 sulle pagine di LancioStory (Eura). L’anno seguente inizia a collaborare con la casa editrice americana Narwain con alcune storie brevi.

Bracchi4

Ha Realizzato un episodio di Jonathan Steele per la Star Comics e collaborato con l’etichetta “Crazy Camper” di Tommaso de Stefanis per la serie a fumetti Madadh edita da Cut up. Negli ultimi mesi ha pubblicato una sua storia breve sul primo numero del magazine inglese Clint di Mark Millar.

Bracchi3