Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

LAURA SCARPA, I BAMBINI E I BARBIERI TORINESI

Sa puss

Sono loro, i bambini e i barbieri, che parlano, a Torino (città dove in questo periodo sembra accadere di tutto, fumettisticamente parlando), insieme a un congruo gruppetto di artisti e creativi radunati da Laura Scarpa.
Sotto c’è scritto tutto, basta leggere…

Animalstorino

Canottiere

Per descrivere la rivista che viene presentata, l’undicesima, frego le parole di Laura (why not?), che tanto è contenta lo stesso, perché è tutta promo-informazione.

È un numero dedicato a chi fa street art.BANG ART4-Canepa

Ci trovate MP5 (di cui sta uscendo in questo periodo un libro a fumetti e che ha fatto la copertina), Ericailcane (di cui si trovano vari libri di immagini in giro per il mappamondo) e la storia di un graffitista molto speciale, che Laura non rivela e quindi manco io.

Poi, fumetti di Gipi (si conclude la battaglia delle Ardenne), Vivès-De Raphelis, ViraVong, Mannelli, Panaccione (torna Tobyyyy!), Bicio Fabbri.

Dal confine bilingue arriva Armin Barducci, che personalmente conosco bene, con ritratti realmente falsi, e un’esordiente esordientissima: Francesca Capellini e i suoi barbieri torinesi (capellini, barbieri che li tagliano, città della Mole; tutto si tiene e il titolo del post non fu messo a capocchia).

Ancora la strisce di Makkox (ricordatevi il suo Canemucco in arrivo… lo troverete al Comicon di Napoli a fine mese assieme al prossimo ANIMAls), di Vanna Vinci, di Tuono Pettinato e di Lorena Canottiere.

A proposito delle riviste della casa editrice, appongo anche una copertina a caso di BangArt, rivista sublime, straconsigliata da Barbara Canepa tempo fa a una schiere di accoliti ai quali intimava di acquistarla.

Sotto, prima dello sketchbook di Ericailcane, un’illustrazione tratta da un vecchio numero, di un autore che piace a tutti e due, oltre che a se stesso egli stesso.

6

Sketch_ericailcane

Di solito concludo i post su Laura con un video. Non eviterò neanche stavolta. GLOCK CEREAL, a cura dei Kamikaze Picnic, piuttosto artistico e rappettaro, prodotto da Actuality Films di New York.
C’è di mezzo anche Speedy Gonzales, con una quantità di altri personaggi, da Casper ai Simpson, da Chilly Willy a Topo Gigio (!), fino ai vari testimonial della Kellogg’s