Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

COMUNICARE E (S)COMUNICARE CON LA SCIENZA, A POGGIBONSI!

Makers

Ecco cosa recita il comunicato dell’Ufficio Stampa:
Venerdì 12 e sabato 13 marzo, ospiti Piergiorgio Odifreddi, Edoardo Boncinelli, Giulio Giorello, Giovanni Filocamo, Pier Luigi Gaspa e Luca Boschi

Da non perdere: “(S)comunicare la scienza: hai vinto, Galileo”, un’iniziativa pensata in occasione del 400° anniversario della pubblicazione del Sidereus nuncius di Galileo Galilei (12 marzo 1610).

Parlare di scienza, muovendosi con la stessa disinvoltura tra genetica, matematica e fumetti, è possibile.
A dimostrarlo saranno i protagonisti dell’iniziativa promossa da
Comune di Poggibonsi con il contributo della Regione Toscana e della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, in programma a Poggibonsi venerdì 12 e sabato 13 marzo.

Libro Una due-giorni con scienziati e grandi divulgatori per dimostrare come si può comunicare la scienza, esplorandone il fascino e l’utilità.
Protagonisti di questo straordinario percorso saranno, infatti, matematici, genetisti, fisici, esperti di fumetti e disegnatori che si confronteranno sui diversi linguaggi che possiamo utilizzare per raccontare la scienza.

Tra gli ospiti attesi ci saranno il genetista Edoardo Boncinelli, il filosofo della scienza Giulio Giorello, i matematici Giovanni Filocamo e Piergiorgio Odifreddi, l’esperto di fumetti e biologo Pier Luigi Gaspa e l’autore di fumetti e scrittore Luca Boschi.

Si inizia, venerdì 12 marzo alle 17 al Teatro Politeama, con la lectio magistralis di Edoardo Boncinelli in “Parlar chiaro, dire l’essenziale”.

Il viaggio proseguirà alle 18,15 con Giulio Giorello e Piergiorgio Odifreddi nel “Primo dialogo sopra i massimi sistemi”, e alle 21,15 con Odifreddi e il suo (già citato) “(S)comunicare la scienza: hai vinto, Galileo”.

Sabato 13 marzo l’evento si sposta all’Istituto Roncalli Sarrocchi a Poggibonsi con Giovanni Filocamo che, a partire dalle 11, parlerà di “Chi ha paura della matematica?”.

Alle 16 si tornerà al Teatro Politeama per “La scienza tra le nuvole” con Giulio Giorello, Pier Luigi Gaspa e Luca Boschi, a cui seguirà l’evento conclusivo alle 17.15 con Edoardo Boncinelli e Giulio Giorello che daranno vita al “Secondo dialogo sopra i massimi sistemi”.

Locandina

“Comunicare la scienza” è una iniziativa realizzata con la collaborazione di Napoli Comicon, Fondazione Elsa, Provincia di Siena, Istituto Roncalli-Sarrocchi, Liceo Alessandro Volta, Scuola Media Leonardo da Vinci.

Si parlerà anche di Don Rosa!

Per informazioni e prenotazioni: tel. 0577 986335 – cultura@comune.poggibonsi.si.it .

Poggibonsi_scienza
Parlando di scienziati, ecco (sotto) un episodio del 1959-60 con il gatto Felix, prodotto per la televisione da Joe Oriolo, erede di Pat Sullivan.
Vi compaiono il sinistro professore, chiamato talvolta Nut-Meg, e il suo assistente canino Rockbottom, con un laboratorio, una invenzione (la vernice invisibile) e un computer “scovacrimini” tipici dell’archeologia scientifica immaginata mezzo secolo fa.

Questo e gli altri episodi della serie furono trasmessi dal Primo Canale della Rai a partire dal 1961 in coda al rotocalco per ragazzi Giramondo.


Felix The Cat – The invisible professor
Caricato da comfranko. – Guarda gli altri video

In chiusura, una interessante intervista di Corrado Augias a Piergiorgio Odifreddi e commenta il libro del matematico Perché non possiamo essere cristiani.

11-03-2010_DNewsMilano

Sopra, un reportage sul tema di Adele Brunetti (grazie!), tratto dal numero del quotidiano DNews uscito l’11 marzo.