Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

LITTLE ANNIE FANNY IN DUE TOMI, IN LIBRERIA

LittleAnnieFanny_COVER_low

Dopo la felice uscita di alcuni suoi episodi mesi fa nella collana I Maestri del Fumetto, adesso Magic Press e Playboy Enterprises rilanciano l’integrale-totale della splendida Little Annie Fanny di Harvey Kurtzman e Bill Elder (e di vari altri collaboratori).

Sono pronti due volumi, il primo dei quali in distribuzione da fine gennaio (ne vedete a lato la copertina).

Creatore di Mad e riconosciuto padrino del fumetto underground, pur avendo cominciato a lavorare addirittura prima che questo filone dei Comics esistesse, Kurtzman, come i frequentatori di questo blog ben sanno, ha stretto un leggendario sodalizio con Will Elder, suo collaboratore di lunga data e formidabile disegnatore, dando vita a un’icona che resterà per sempre legata all’universo di Playboy.

Il primo dei due volumi contiene più di duecento pagine di storie, riportate al loro splendore originale, della striscia sexy rimasta sulla cresta dell’onda per ben 26 anni.

Laf_v.1_104-107
Annie-tv3
Little Annie Fanny è una delle più controverse serie (“osé”) a fumetti del mondo, antesignana nell’uso del colore, satiricamente irriverente verso tutte le mutazioni sociali e di costume americane, e un autentico capolavoro di tecnica artistica.
Quasi inedito in Italia, a parte il volume di Panorama e Il Sole 24 Ore, Little Annie Fanny, 1962-1970 ci conduce attraverso gli strepitosi anni Sessanta facendoci rivivere la British Invasion, la lotta per i diritti civili e l’inizio della rivoluzione sessuale, osservati con lo stile malizioso e il sexy candore che hanno reso Little Annie Fanny una star fin dalla sua prima apparizione.

Ku Klux
Ku Klux 2

Little Annie Fanny è una forza della natura, un corpo mozzafiato, l’oggetto dei desideri di ogni uomo (e donna!) che incontra. Ingenua e inconsapevole dell’effetto che fa, Little Annie Fanny è stata la protagonista delle pagine della storica rivista Playboy per quasi venti anni. Harvey Kurtzman, dopo aver fondato Mad, il più importante magazine satirico di tutti i tempi, coinvolge l’amico Will Elder nella creazione della coniglietta ideale, di una bomba sexy procace e prosperosa che imparerete a presto ad amare!

“Annie Fanny è una ragazzotta assolutamente candida, con un corpo strepitoso e sempre generosamente scoperto, che non si rende conto dell’effetto catastrofico che produce su tutti gli uomini che la circondano.

La sua vita scorre alla ricerca del successo che tutte le ragazze americane vorrebbero, tra provini cinematografici e feste, amici e spasimanti, nella totale inconsapevolezza del proprio devastante potere sessuale.

Annie-Elder
Kurtzman ed Elder ne fanno l’occasione per prendere in giro tutti i miti della vita americana (e non) di quegli anni, non di rado coinvolgendo nelle storie gli stessi personaggi pubblici della politica e dello spettacolo, magari con il nome trasformato, ma perfettamente riconoscibili quanto a volto e ruolo. È interessante vedere come nel tempo i bersagli satirici si trasformino e si passi progressivamente dalla Dolce vita di Fellini ai Beatles alla cultura hippy al femminismo, all’agopuntura al culturismo a Star Wars. Tutto viene visto, naturalmente, in chiave sessuale, e questo è insieme coerente con lo spirito della rivista, e a sua volta implacabile parodia di quel medesimo spirito.”

(Per commentare questo post mi sono servito dell’introduzione di Daniele Barbieri fatta al “vecchio” volume di cui sopra; le tavole e le immagini di questo post sono solo in parte quelle che il volume propone; ma chi li acquista entrambi, avrà tutto quanto, tradotto in italiano da Luca Ippoliti, se non sbaglio).

Aggiunta del giorno 18: E invece sbagliavo, la traduzione, come per il volume di Panorama, è di Lorenzo Corti. Pardon!

Annie-swing1
Annie-swing3
Annie-space5
Playboy’s Little Annie Fanny Vol.1: Anni 1962-1970
[21×28, B., 228 pp., Col., ISBN 978-88-7759-374-0, EURO 25]