Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

AUGURI (IN CARICATURA) DA HENRY MAYOR! (con un paio di quiz annessi)

Disney Walt

Il titolo è un po’ truffaldino, come si addice a un omaggio ittico del primo aprile.
Infatti, il versatile, eccezionale caricaturista americano Henry Mayor (che, ci giurerei, la maggioranza dei visitors di questo blog non ha mai sentito nominare) non ha mai saputo, necessariamente, dell’esistenza di un Topolino pocket made in Italy, quello che tra pochissimi giorni brinda ai suoi felici sessant’anni di carriera.

Nato nel 1889, l’artista è scomparso nel 1948, un anno prima che il nuovo Topolino solcasse trionfalmente le edicole.

Tuttavia, Mayor conosceva Mickey e il suo papà Walt Disney. Al punto di riservare loro, nel lontano 1938, una pagina nel suo carnet di celebrità, inserendo a buon titolo Walt e Mickey fra i più importanti divi e produttori di Hollywood.

Stowski leopold

.

Cartoonist Globale si serve di questa caricatura remota e misconosciuta per porgere i suoi auguri all’italico Grande Topo, e nel contempo per accendere uno spot sul cartoonist dimenticato, del quale si occupa sistematicamente Rick Saunders nel suo impagabile (e infatti gratuito) blog The Gay Philosopher by Henry Mayor.

Si tratta di caricature veloci, schizzate a carboncino in un volume dal lapidario titolo Hollywood, tirato in appena ottocento esemplari (praticamente per gli amici!) e del quale sopravvivono oggi poche copie.
L’intera galleria di volti noti (e oggi in parte ignoti) del cinema di allora è visionabile nel blog di Saunders.

Chaplin Charley

Rudy vallee
Bergen - mccarthy charlie

.
Questo post ne riproduce alcune: Leopold Stokowsky, vedette hollywoodiana che diresse l’orchestra in Fantasia (1940), Charles Chaplin, che con il primo Mickey ha svariati punti di contatto,
e il crooner Rudy Valleé, che è comparso sullo schermo anche in un paio di disegni animati (ma, ahimè, dell’antagoonista di Walt, Max Fleischer).
Sotto, lo vediamo in un suo brano di quando stava per raggiungere l’apice del successo: I’m Just a Vagabond Lover (1929), tratto dal film Glorifying The American Girl.

L’ultima caricatura riguarda il ventriloquo Edgar Bergen e il suo pupazzo Charlie McCarthy.
Sono certo che i lettori più “scafati” del blog sanno benissimo i legami tra questi due personaggi (uno “vivo”, l’altro animato) e Topolino.

Ne sono certo.
Ma sarà poi vero? Conoscono davvero del tutto i legami della coppia con il… Topolino delle strisce?

QUESTO E’ IL PRIMO QUIZ
Chi prova a rispondere è benvenuto, poi sveleremo l’arcano.

Per inciso, le frasi di commento alle caricature sono del giornalista e umorista Arthur “Bugs” Baer e non aiutano a risolvere il quiz.

ED ECCO ANCHE IL SECONDO QUIZ
Forse alcuni frequentatori sia del Papersera che di questo blog avranno la risposta.
I primi numeri del tascabile Topolino, mensili, non avevano in copertina l’indicazione del giorno in cui effettiva,ente giumgevano nelle edicole.
Genericamente, per convenzione, li si considera in uscita il primo del mese, ma le cose non stanno in qusto modo.
Qualcuno sa in che giorno uscivano davvero (almeno dal secondo in poi) e qual è la vera data del compleanno del primo Topolino tascabile?

Va da sé che quando quella ricorrenza cadrà gli faremo gli auguri insieme appropriatamente.

.


.
POST COLLEGATI
BUON FERRAGOSTO DA RUDY VALLEE’ E DA KITTY (di Kansas City)