Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

NATALIE PORTMAN E ELA: AMORE AL PRIMO BYTE

Ufficiale lo sarebbe, se solo fosse stato annunciato. Ma il tempo stringe e lo faccio io, adesso.

Ebbene, il tradizionale appuntamento annuale del terzo week-end settembrino con Pistoia Comics, quest’anno non si farà. Forse non si farà nemmeno (mai più) in futuro, ma “mai dire mai”, per citare l’Agente 007. Lo scorso anno ne avevamo parlato qui, annunciando le mostre e gli incontro con Luciano Gatto, Giovanni Romanini e, tra gli altri, gli amici del Papersera nel loro tradizionale meeting autunnale.

Una cosa è certa: i locali che ospitavano la mostra mercato, e anche il mensile Mercato dell’Antiquariato, sono in via di ristrutturazione, diverranno sede universitaria. Forse per questa ragione, con una anticipazione al secondo week end di settembre rispetto alla sua ordinaria tabella di marcia, terrà invece la mostra mercato Genova Comics (ovviamente nel capoluogo ligure: Genova. Per noi).

Da una città all’altra e da un evento all’altro.

A Venezia, alla Mostra del Cinema, è sbarcata ieri Natalie Portman sul red carpet che ha preceduto la proiezione ufficiale del film Birdwatchers – La terra degli uomini rossi di Marco Beckis.

L’attrice israeliana è giunta in veste di regista del cortometraggio Eve, suo debutto alla regia, giirato a New York con divi come Lauren Bacall e Ben Gazzara, che interpretano due anziani che si frequentano in presenza della nipote di lei (Olivia Thirlby).

Natalie era a Venezia anche per ricevere il Premio S. Pellegrino, assegnatole per l’impegno umanitario in diversi progetti riguardanti soprattutto il continente africano. Domenica sera Natalie ha dunque ritirato con molto orgoglio il Movie For Humanity Award. Noi omaggiamo lei con un suo video (anche) musicale ben poco noto (e assai divertente).

I cameramen e i fotografi che non hanno avuto molto tempo per immortalare i protagonisti del terzo film italiano in concorso alla Mostra, concentrandosi tutti su ‘sta splendida ragazza.

A proposito di corti, ve ne ammanniamo un altro più in sintonia con la nostra linea, proveniente dall’Argentina. Si chiama Ela in “Love at First Byte”.
Se avete qualche minuto tempo per ammirarlo, dategli una sbirciata.

La società che l’ha realizzato si chiama Pepper Melon.

Per me è uno strano miscuglio fra il vecchio Tron della Disney (concepito con l’intervento di Moebius) e un’avventura inedita di Lara Croft.

Qui i credits di rito:

“E.L.A. in Love at First Byte” – Short Film
Starring: Paula Kohan, Emanuel Zaldua
Narrato da Sid Whatley

Registi: Fernando Sarmiento, J.F. Mackeprang e Federico Quiros
Executive Producers: Fernando Sarmiento, Federico Quiros
VFX Supervisors: Flavio Bianchi, Federico Quiros, Fernando Sarmiento
Creative Consultants: Tomás García, Alejandro Sarmiento
Music by: PULL / Link
Edited by: J.F. Mackeprang

Una intervista con Fernando Sarmiento e Tomas Garcia, capi della Pepper Melon di Buenos Aires, si può leggere qui.

Cover_lp

Per chiudere, un altro tassello nella riscoperta di Hector Heathcote (il Prode Ettorre), Hashimoto-San e Silly Sidney (Bombo).

Ne abbiamo parlato qui.

Questa volta si tratta della cover di un raro LP con le voci dei personaggi (con storielle e musichette per i più piccini) trasmessi anche dalla Rai a metà anni Sessanta.

I credits del disco, in nero vinile, così recitano: The Hector Heathcote Show.
“The Original Sound Track of TV’s Colorful Cartoon Program with the complete Cast in 6 Entertaining Stories Starring Hector Heathcote ‘The Minute-and-a-Half Man”, Hashimoto-San and Sidney the Elephant” From Terrytoons.
RCA Camden Records. 1964.