Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

BILL WATTERSON HA RICOMINCIATO A…

scrivere e disegnare strisce.
Chi l’avrebbe mai detto, eh?
Eccone una prova.
La striscia Pearls Before Swine. Chi se la prenota in Italia? Linus nel suo cinquantennale?

strip Watterson

Strana persona, certo. Ci sono più foto del mostro di Lochness che di lui.

Io ne conosco solo una.
Questa.
La sua somiglianza con il mio edicolante Igor (sotto in foto insieme a Don Rosa, nella sua sontuosa edicola) è abbastanza evidente. Ma non c’entra nulla.

Bill Watterson

Don Rosa e Igor, vecchi amici

Si dice anche che nel mondo del fumetto siano stati più quelli che hanno incontrato lo Yeti che lui. Si racconta che quando Steven Spielberg lo chiamò per proporgli un film, nemmeno abbia risposto, Che timbro di voce avrà?

Pearls Before Swine - pb_c140607.tif

pb140604

A proposito di strisce, il loro © è dei rispettivi aventi diritto.
Ciò vale anche per questa Liberty Meadows di Frank Cho.

liberty

Attualmente questo post (sabato pomeriggio del 7 giugno) è pieno di sgangheratezze, come lo straripamento a destra di tutte le immagini.
Ma può darsi che in futuro si riassesti. Già accadde in passato. Poi, il misterioso topolino dei dentini, appena ha un momento di libertà, sollevato dalle incombenze della costruzione dei grattacieli di molari e incisivi, nottetempo mette tutto a posto.

Per attrarre un po’ di attenzione in più su quest post, copiato e retwittato da altri qualche minuto dopo la sua messa online, celebro una ricorrenza embeddando per intero un cartoon molto censurato, pratimente invisibile in una sua versione di qualità accettabile (infatti, questa sotto fa schifo, ma tant’è).

E’ un cartoon con Daffy Duck dal titolo A Coy Decoy, diretto da Bob Clampett. Una variazione sul tema dello stupendo Book Review, eccetera. La sua data di distribuzione fu, nell’anno 1941, proprio il 7 di giugno.