Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

SUPERMAN E LA LETTERATURA

Letteratura

Il solerte Antonio Iannotta invia all’universo mondo le ultime news…
Continuano i lavori per il quattordicesimo Salone Internazionale del Fumetto, a Napoli dal 28 aprile al 1 maggio 2012, un’edizione speciale di quattro giorni (come nel 2008, per il decennale).

Il Fumetto incontra le altre arti.

Il tema delle prossime edizioni del Salone partenopeo, già enunciato con l’inaugurazione dell’anno scorso, prosegue. Verranno indagati i rapporti tra il Fumetto (convenzionalmente noto come la Nona) e le altre arti, dal cinema alla pittura, e non solo.

GeorgeHerriman_UnderTheThumb_100

Nel 2011 abbiamo messo sotto i riflettori il rapporto tra Fumetto & Musica; quest’anno avremo uno specifico approfondimento tematico su Fumetto & Letteratura.

Bhvgjday_ts

I rapporti tra i due linguaggi sono stati affrontati anche lo scorso anno con la mostra dedicata a Crepax. Quest’anno poi ricorre, come già ricordato, l’anniversario dei 40 anni della scomparsa di Dino Buzzati, che nel 1969 realizzò il celebre Poema a fumetti (e l’avevamo già annunciato).

Buzzati-poema-a-fumetti00

Buzzati-poema-a-fumetti06

Buzzati-poema-a-fumetti08

Buzzati-poema-a-fumettitav_terra

Teaser_001

Oggi i rapporti tra i due linguaggi sono più articolati e complessi, e Napoli COMICON li indagherà in tutti i suoi numerosi aspetti. Non mancheranno mostre ed eventi sulla relazione tra il Fumetto e gli altri linguaggi artistici.

THE PUB – Trailer from Joseph Pierce on Vimeo.

Da qui, la comunicazione grafica per il 2012: dopo il Batman rockettaro dello scorso anno fotografato da Matteo Linguiti, ecco che da una macchina da scrivere ormai d’epoca fuoriesce una tavola a fumetti realizzata da chissà chi… Nella preview che qui vi mostriamo s’inquadra un personaggio che non ha certo bisogno di presentazioni. E che poi è anche già stato annunciato nel titolo.

La settimana prossima arriverà il secondo della serie di manifesti previsti. Insomma, l’immagine di Napoli COMICON quest’anno si fa in quattro!

Intanto, questo post è punteggiato di video recenti, un po’ letterari (almeno quanto basta).

Sopra c’è il trailer di The Pub, ultimo cortemetraggio dell’animatore inglese Joseph Pierce, che una tecnica particolare a base di rotoscopio.

A Family Portrait from Joseph Pierce on Vimeo.

E’ la stessa (mutatis mutandis) che aveva usato in Family Portrait (sopra).
Sotto, primo piano della cugina dell’animatore-regista.

Utigjhkuy

232e6ca2-efb9-11e0-941e-00144feab49a.img

Di architettura parleremo, con dovizia di dettagli, nei prossimi anni.
Intanto, un ripescaggio virtuoso: un documentario di Jack Kerouac sulla Beat Generation: Pull My Daisy. Se avete tempo… è vostro!

Pull my daisy
Tip my cup
All my doors are open
Cut my thoughts for coconuts
All my eggs are broken

Pull My Daisy
Pull My Daisy

Jack my Arden
Gate my shades
Woe my road is spoken
Silk my garden rose my days
Now my prayers awaken

In the shade love your made
In the shade pluck the day
Like a daisy

Bone my shadow
Dove my dream
Start my halo bleeding
Milk my mind and make me cream
Drink me when you`re ready

Dove my dream make me cream
Dove my dream

Hop my heart on
Harp my height
Seraphs hold me steady
Hip my angel
Hype my light
Lay it on the needy
.