Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

ANTONIO ALBANESE AL PREMIO SATIRA POLITICA DI FORTE DEI MARMI

Amichetto Putinjpeg

Antonio Albanese, col suo personaggio e film Cetto La Qualunque, è il (fortunato) vincitore nel settore cinema del Premio Satira politica di Forte dei Marmi, longevissima manifestazione curata per lustri e lustri da Cinzia Bibolotti e Franco Angelo Calotti che domani, sabato,festeggera’ la sua 39/a edizione, nella tradizionale premiazione-spettacolo in programma alle 18 alla storica Capannina di Franceschi, a Forte dei Marmi (ovvio).

Sotto, Cetto inaugura un liceo classico intitolato alla memoria di suo padre.

Vianden 2009-MH-Mikhail Zlatovsky-Russia6

Mikhail-zlatkovsky-9

Mikhail-zlatkovsky-7

Mikhail-zlatkovsky-8

La giuria del Premio è composta da Roberto Bernabò, Pasquale Chessa, Pino Corrias, Filippo Ceccarelli, Beppe Cottafavi, Massimo Gramellini, Bruno Manfellotto e Giovanni Nardi.

Il Premio, quest’anno, ha come principali protagonisti la tv, il cinema, il tormentone del malefico e insopportabile (basta!!!) bunga bunga, i vizi e vizietti della politica, il web con le beffardagginettucce di YouTube e la satira politicamente scorretta.

Tale è anche quella di Albanese, che, secondo le mortivazioni della giuria del Premio, è riuscito a importare nel cinema, luogo ormai poco frequentato dalla satira, le immoralità e illegalità del suo personaggio più noto: bazzecole rispetto a quelle compiute nella realtà da altri personaggi, alcuni dei quali, purtroppo, occupano in questo preciso, tragico momento storico dell’Italietta da burletta, i massimi vertici delle istituzioni, irrimediabilmente sporcati, anche per i secoli a venire, dalle sconce impronte delle loro natiche. Così chiosa il poeta.

Nel settore TV il premio va a Gli Sgommati, la fiction (per così dire) di PALOMAR-Sky Italia che affida ai messaggi dei pupazzi ”le cose che gli ‘umani’ non possono dire”, e alla striscia preserale G’ Day, a cui andra’ il Premio Pino Zac 2011.

Sotto, un estrattino, filmato amatorialmente, della premiazione con il “Pino Zac” dello scorso anno, ottenuto da Vukic, operativo in quel di Alghero.

Giusto per gradire, il “cartone animato” di un vecchissimo Carossello realizzato da Pino Zac, per la Agip, in carta ritagliata.

Fra i vincitori nelle altre sezioni – che per il momento non sono stati indicati – ci sara’ anche un grande disegnatore russo, Mikhail Zlatkovsky, autore di una satira sofferta contro il potere, un tempo, quando c’era l’URSS, quello dei Soviet e oggi quello dei politici moscoviti molto, molto discutibili, flirtanti con il capitilimo ma ancora spietatamente dittatoriali (checché se ne dica). Sua è la caricatura dell’amico Putin in apertura di post e quello immediatamente sotto, insieme alle altre vignette di taglio illustrativo disseminate qua e là.

Mikhail-Zlatkovsky

Mikhail-zlatkovsky-5

Sotto, l’autore mentre autografa un suo libro.

Mikhail-zlatkovsky-4