Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

JACOVITTI A CASTEL SANT’ELMO (NAPOLI)

Cemanuelaoliva@alice.it 3406997343 (110)

Andrea Mazzotta (con me nella foto, di Emanuela Oliva, in quel di Milano) ricorda che saremo insieme anche a Napoli, domani venerdì, alle ore 15, a Castel Sant’Elmo (cercate la saletta giusta, o possibili intervenienti!). Con noi ci sarà anche l’amico di lunghissima data Luca Raffaelli per paralre per un’ora circa di Benito Franco Jacovitti, in occasione di una ennesima presentazione (ma la prima per il pubblico partenopeo) della monogra-biografia su Jac pubblicata dalla NPE (Nicola Pesce Editore) e attualmente appena ristampata, essendo esaurita la prima tiratura.

OFF TOPIC
Anche se non c’entra, ma di satira si tratta, ricordo anche quanto segue, nello stesso castello, ma il sabato!

Governanti – Padroni a casa vostra
esposizione satirica

Incontro con gli autori in mostra: Jul e Natangelo
Sabato 30 Aprile – ore 18

La SATIRA torna al Salone Comicon ispirandosi a un paradosso:

‘Come vi sentireste se, a casa vostra, la governante iniziasse a far funzionare la cose non secondo le vostre esigenze ma secondo le sue necessità e i propri interessi?’, con un’esposizione dedicata non alla bonaria domestica Mary Poppins ma ad un’altra classe di governanti al di sopra di ogni regola: i politici.

Ecco satiricamente a confronto, come la più accesa delle sfide sportive, Italia e Francia e i loro rispettivi campioni: L’Eliseo kitsch di Sarkozy contro il farsesco Palazzo Chigi di Berlusconi.

Due uomini di destra, transfughi della politica tradizionale approdati sempre più spesso nel gossip. Due paesi vicini, cugini e perennemente rivali descritti dalle matite di due giovani autori: Jul, firma di Charlie Hebdo e Fluide Glaciale, e Natangelo, cartoonist per Il Fatto Quotidiano e Linus. Entrambi hanno raccontato la situazione politica del proprio paese e raccolto in questa esposizione il paradosso di una casa finita in mano a una classe di governanti senza regole: padroni a casa vostra, appunto.

Brochure 2

E torniamo a Jac!

Supplementovitt1948fronte1

Quest’intervista e vari materiali annessi, dopo una misteriosa sparizione in una smagliatura della rete, si impone di nuovo con la sua prepoptente attualità.
Partendo da Jacovitti, o meglio del volume Jacovitti, 60 anni di Surrealismo a fumetti edito dalla NPE (Nicola Pesce Editore), il solerte Sergio Tulipano mi ha intervistato alla Fiera di Milano poche settimane fa.

Luca Tulipano

L’intervista è comparsa oggi sul sito ufficiale della manifestazione fumettistica milanese Cartoomics 2011. Come tutti i video girati alla Fiera, sono stati realizzati per conto del suo staff organizzativo della Fiera,non (questa volta) per conto della redazione di Booksweb-TV.

Ecco il link:
http://www.cartoomics.it/index.php?option=com_content&view=article&id=595:i-video-di-cartoomics-2011-parla-luca-boschi&catid=73:dallo-staff-cartoomics&Itemid=366

Il dialogo, che si vede in una congrua dimensione di quadro in chiusura di post, visto che Cartoomics è il salone del fumetto di Milano, così come milanesi sono Rizzoli e Disney, si articola anche su due collaterali usciti con il Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport: Gli anni d’oro di Topolino, raccolta completa delle storie disegnate da Floyd Gottfredson, e i DVD di SuperGulp, recentementi riproposti in edicola con alcuni contenuti extra.

6_dubout

Intanto, le immagini riguardano uno dei principali ispiratori di Jacovitti, citato nel volume ma non troppo noto, soprattutto in Italia: Albert Dubout (1905-1976), che, per dirla alla francese, è stato dessinateur humoristique, illustrateur, caricaturiste, affichiste et peintre.

Una sua mostra personale si sta chiudendo adesso, oltralpe (sotto l’affiche).

Expos_musee_2010_2011_zoom

Ancora sotto l’autocarticatura decontestualizzata di Dubout, con pipa in bocca.

Albert_dubout

Ed ecco un po’ di immagini esemplificative.
A
questo link il sito ufficiale dell’autore.
In qualche immagine di Dubout riecheggiano anche elementi grafici di costruzione dei personaggi di altri umoristi italiani, come Attalo (al secolo Gioacchino Colizzi) o Marino Guarguaglini, persino il primissimo Nino Pagot satireggiante.

Img-552-0

Img-571-0

Img-569-0

Img-567-0

E qui di seguito, altre vignette di un secondo ispiratore di Jac: Walter Faccini, detto Walti, che Lisca di Pesce leggeva da piccolo sul Topolino giornale e che diventerà suo amico nell’età matura.

3_faccini

2010_albums_dubout_lx700