Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

DISNEY DIGICOMICS, IN ITALIA E IN USA! (prima parte)

Digicomics-psp1low
The Walt Disney Company presenta in contemporanea in Italia, in USA e in tutti i Paesi di lingua inglese, Disney Digicomics, un nuovo prodotto di entertainment pensato per traghettare il fumetto nell’era digitale.

Si tratta di una rivoluzione nel mondo Disney Publishing che, pur mantenendo la sua tradizione, si appresta a offrire una grande opportunità per sperimentare una nuova forma di lettura dei fumetti; da sempre – oltre che un potentissimo mezzo di supporto formativo per bambini e adolescenti – un piacere e una fonte di svago per gli adulti.
L’intento di The Walt Disney Company, infatti, lanciando Disney Digicomics, non è quello di snaturare l’esperienza di lettura dei fumetti, bensì di renderla fruibile su nuovi supporti di uso comune quali cellulari, smartphone, iPhone e iPod, consolle per videogame, etc.

Questo è il primo dei due post che analizza il fenomeno in profondità, indicando anche il corredo di storie disponibili già da oggi.
La Disney propone Digicomics come una grossa innovazione nel mondo del fumetto e del fumetto digitale in particolare, poiché è il primo prodotto multilanguage e multipiattaforma a proporsi sul mercato: le oltre 50.000 storie dell’archivio Disney verranno offerte via via ai lettori, secondo modalità di lettura “vignetta-per-vignetta”, integrandole al massimo con contenuti audio (lo sbattere di una porta, un vaso che cade etc..) per intaccare il meno possibile l’esperienza unica e originaria di lettura del fumetto.
Digicomics-iphone-fumetto1-

L’idea di lanciare sul mercato Disney Digicomics è nata dal desiderio della Company di raggiungere nuovi – e vecchi – lettori di fumetti (e non), ovunque essi si trovino: in metropolitana, in treno o rilassati in poltrona, proprio come accade con i classici magazine.

Con l’obiettivo della Company di trasformare i propri contenuti cartacei in un nuovo prodotto che sfrutti le potenzialità dei new media, ma senza tradire la qualità straordinaria e la capacità unica di Disney di raccontare storie universali.

Disney Digicomics nascono quindi dal desiderio di ampliare la possibilità di fruizione della produzione creativa declinandola sui nuovi device digitali che sempre più occupano importanti quote di mercato (come abbiamo già detto sopra: iPhone e iPod Touch, cellulari, smartphone, consolle per videogame, etc.).

“Con i Digicomics le singole vignette della storia scorrono una dopo l’altra con un clic controllato dal lettore, separate da semplici transizioni (dissolvenze, panning, etc), ricostruendo così la lettura a “striscia” e preservando quindi la dinamica fruitiva del linguaggio fumettistico.
Abbiamo voluto evitare interventi più radicali, come animazione o effetti speciali, perché non appartengono alla tradizione dei comics e rischiavano di distrarre i lettori dalla cosa più importante, che è lo storytelling” spiega Gianfranco Cordara (sotto, nella foto), Managing Editor Disney New Media.
Gianfranco

“Stiamo lavorando su questo progetto da due anni” – dice Robert H. Hernandez (foto sotto), Senior Vice President Disney Publishing Worldwide – “e continueremo a farlo ancora per molto, sia in termini di forze creative, sia di investimenti.
Il progetto Digicomics è stato creato per reinventare gli archivi esistenti e rendere disponibili qualcosa come cinquantamila storie.

C’è molta gente che non si ferma in edicola, soprattutto negli Stati Uniti.
In questo modo possiamo offrire una serie di possibilità, dallo scaricare singole storie, al comprare varie forme di abbonamenti o carte prepagate”.
Rob.hernandez

“A differenza di altri prodotti di comics digitali già presenti sul mercato», spiega Dario Di Zanni, Manager Disney New Media – “Disney Digicomics non sono prodotti stand-alone, ma sono il frutto di una vera e propria ingegnerizzazione di sistema.

Il Digicomics Studio, infatti, consente di importare gli asset digitali delle storie a fumetti in un software di editing che permette agli sceneggiatori Disney di “smontare” le tavole di fumetto originali, per “rimontarle” nella nuova timeline narrativa, aggiungendo effetti e transizioni per creare uno nuovo storytelling.

In questo modo Digicomics Studio ci permette di lavorare ogni storia una volta sola, salvandola in un formato leggibile dalla maggior parte dei device esistenti o futuri grazie a un semplice player aggiornabile e declinabile».

I Digicomics sono anche una possibilità concreta di poter accedere all’immenso archivio Disney Publishing: accanto a titoli e ad autori ormai classici, arricchiranno l’offerta di Disney Digicomics anche i graphic novel tratti dalle ultime produzioni cinematografiche Disney, garantendo quindi una rosa di storie ampia e rivolta a un target che include tutti i lettori e appassionati disneyani.

L’intenzione è di sviluppare Disney Digicomics su tutte le piattaforme (Apple iTunes, Nokia Ovi, Sony PSP, Nintendo DS, etc.) e in tutto il mondo, con un lancio iniziale in Italia (iPhone/iPod Touch), Stati Uniti, UK e paesi anglofoni (iPhone/iPod Touch e SonyPSP), seguito da un roll-out in tutti gli altri principali paesi europei.

Digicomics-psp3-low
Ma come funziona?
Il processo è semplicissimo, soprattutto per chi utilizza abitualmente i supporti per i quali Digicomics è stato creato.

Su iPhone ed iPod Touch, ad esempio, il lettore dovrà scaricare innanzitutto il Disney Digicomics Player sul suo device; accedendo alla sezione Digistore potrà scegliere il fumetto da scaricare (attraverso diverse maschere di ricerca: per titolo, personaggio, genere, etc.); e infine potrà effettuare il download della storia con un semplice clic, sfruttando le modalità di pagamento consentite dall’ambiente nel quale si trova.

Il Digicomics Player permette, ovviamente, anche di organizzare l’archivio delle storie comprate in Playlist personali (divise per personaggio o per tipologia, proprio come accade con la musica) per rileggerle ogni volta che si desidera.

Se si dovesse replicare il caso del Giappone, dove i manga digitali hanno letteralmente invaso il mercato, Disney Publishing Worldwide segnerà un altro grande successo all’interno del gruppo.

Il seguito nel post successivo!