Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

IL PIANOFORTE DI MELL LAZARUS

Non vedo Mell Lazarus di persona da dieci anni tondi tondi.
Da quando, cioè, guidò con Daryl Cagle il favoloso gruppo di ospiti americani presenti alla mia ultima edizione di Lucca Comics come Direttore Culturale, pagandosi il viaggio, come gli altri amici, per venirci a trovare, quando le casse della manifestazione piangevano miseria.
Nel secolo scorso.

Lazarus

Mell, che in seguito mi avrebbe regalato alcune sue strisce originali, tratte della sua rinomata serie Momma (usciva su Il Mago dal 1972 in poi, qualcuno la ricorda?) è decisamente un umorista molto sottile e di grande caratura, ma in Italia è stato, di fatto, ingiustamente trascurato negli ultimi lustri.
Non è certo il solo.
Momma
Adesso, quell’incredibile individuo che è Tom Gammill (scrittore di serie che non hanno bisogno d aggettivi come The Simpsons e Futurama) è andato a fargli visita, in uno di quei divertenti sketches che fa per pubblicizzare la sua striscia
The Doozies.

Non è la prima volta che i due s’incontrano.
Chi ci segue avrà già visti insieme a una convention nordamericana in questo post, che viene anche citato a mo’ di flashback nel video odierno.
Divertentissimo. Non aggiungo altro a mo’ di SPOILER perché sarebbe delittuoso. E poi vado di fretta, sto uscendo per acquistare uno stock di calzini turchesi, per solidarietà contro le intimidazioni (come Lucia Annunziata).
Semmai aggiungiamo note o curiosità nei commenti.

Sotto, Lazarus (in alto, legato sul dietro, vicino a Momma) insieme a un altro gruppo di artisti. Da sinistra: Mort Drucker, Patrick McDonnell, Sandra Boynton e Jules Feiffer.

Reubens2004