Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

CIAO, WESS!, di Romano Felmang

Wess giorni

Si è spento di recente negli Stati Uniti il cantante Wess Johnson (North Carolina, 1945 – New York, 21 settembre 2009), ben conosciuto da noi con il solo nome Wess.

Apparve in Italia per la prima volta in una trasmissione televisiva nel 1966, suonava la chitarra ed il basso nel complesso degli Airedales, il cui leader era il cantante Rocky Roberts.
Più in là, durante le serate nei vari locali, compreso il romano e celeberrimo Piper, iniziò anche a cantare.
Così, quando Rocky Roberts abbandonò il gruppo per seguire una carriera da solista, Wess diventò il leader cantante degli Airedales. Il suo primo grande successo per i teen-agers italiani fu I miei giorni felici, la versione italiana di un vecchio successo doo-wop americano degli anni Cinquanta, In the Chapel of Dreams, dei Dubs.

P1012599 Nella prima metà degli anni Settanta, Wess riportò molti altri successi in coppia con la cantante Dori Ghezzi, con la quale incise alcuni album per la casa discografica Durium.

Ho assistito casualmente nello scorso mese di agosto ad un suo concerto, sulla piazza di Altipiani, dove ha cantato con grande grinta per due ore consecutive, ha eseguito anche alcuni successi (ottenuti nel passato con Dori Ghezzi) con una giovane cantante di nome Giada.

Cosa c’entra Wess con i fumetti? Nulla, ma il contributo è scritto da un fumettista.

Seguono altri due momenti del concerto estivo di Wess in coppia con Giada, quindi un celebre duetto con Dori Ghezzi: Un corpo e un’anima, lanciata da Canzonissima nel 1974.

P1012601

P1012600

Wess e Dori