Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

ANNO VECCHIO’S GREATEST HITS

Saturday

Per salutare l’anno che abbiamo appena sopportato con stoicità, vi regalo un video diretto dal fenomenale filmmaker degli antipodi Mike Daly, tratto da Boing Boing TV. E’ stato realizzato per la band australiana The Herd, si intitola 2020 ed è servito a fargli vincere di recente l’Australian Music Video of the Year ai J Awards 2008.

Ma prima, pochi minuti di ricognizione su quanto abbiamo rottamato dalle finestre insieme ai piatti sbreccati e ai disastri delle “Teste di Cassano“.

Vediamo… i lucchetti di Ponte Milvio, l’Onda degli studenti, la privatizzazione dell’acqua, le zanzare tutto l’anno, il “sistema Romeo”, le liriche di Zio Fester-Bondi, il tubicino di Eluana, l’Ossezia del Sud invasa dall’amico Putin, il maestro prevalente, 265 giornalisti uccisi in Iraq da inizio guerra, la Grecia in fiamme, il mollaccionismo di Walter, la Forleo accusata e trasferita, De Magistris accusato e trasferito, D’Alema e Castelli in barca, il Papa che mette becco, Luxuria sull’Isola, Obama Presidente abbronzato, “cucù” alla Merkel, Fede impunemente al suo posto, Berlu che dà i nostri miliardi a Gheddafi, il PD e la questione immorale, il PdL e la questione amorale…

Chi offre di più?

Fatcat

E ancora: il cameriere Angelino Alfano, i rifiuti a Napoli, i palestinesi massacrati, gli israeliani criticati ma fatti agire, la Carfagna Ministressa delle pari opportunità, i pentimenti preelettorali di G. Ferrara, le impronte digitali per i bambini rom, le feste di San Silvestro allegre come il crack della Lehman, Licio Gelli professore di Storia, il Vaticano contro la Storia, i lavoratori morti ammazzati ogni dì, Air France cacciata e ripresa a spese del popolo, la riforma della scuola con decreto d’urgenza, la riforma della scuola ritirata alla zitta con la coda fra le gambe, i sondaggi inventati all’istante, la solidarietà al Dalai Lama pre-Olimpiadi, la solidarietà al Dalai Lama archiviata post-Olimpiadi, i Comuni in ginocchio senza più ICI, la recessione negata, le guerre per il petrolio, gli insulti quotidiani ai giudici, il Vinavil sulla sedia di Villari, la Costituzione da riscrivere senza sintassi, Carlo Vulpio messo alla porta, la tesseva di povevtà di Tvemonti, il ZZZZZZ e il Ron Ron dal Colle, le scarpe di Al Zaidi, i fatali soffitti delle scuole, le borse che crollano, i tornelli nel cervello di Brunetta, il debito pubblico, gli sbarchi a Lampedusa aumentati con la Lega al Governo, i progetti di centrali nucleari, il Ponte e la Tav, le biopalle e le palle dei tg.

Chi offre di più?

Come bonus ecco un intervento che si commenta da solo.

Di nuovo, Buon 2009.

E chi vuole, può ascoltarsi questo interessante estratto di Vulpio e della Forleo sul libro Roba Nostra.
Parla di una Tangentopoli attuale molto più raffinata di quella suggellata dal lancio di monetine dell’Hotel Raphael.
Con alcuni punti di contatto e convergenza su quanto affermava lo stesso Bettino Craxi (una parte dela classe dirigente corrotta di allora è stata risparmiata).
Leggetelo, se vi va, perché la classe dei giornalisti la considera “antigiornalismo”, ergo… gatta ci cova!

Blues_festival_e_sangriajpg

Tra le immagini, un gatto all’indomani del cenone di Capodanno 2009 e una foto ricordo con la mia vicina di casa Daphne, e la nostra amica Greta al vecchio Blues Festival, cuore del Luglio Pistojese, con una serie di venditori di sangria le cui generalità costoro sono invitati a declinare personalmente, se vogliono, dopo aver visitato questa pagina.

Messaggio per Mak: okay, questo post è una sorta di intermezzo, tra poco ricominciamo ad attizzare il barbecue, con altre esilaranti immagini piuttosto rare (almeno nel web).

.