Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SU MILT STEIN (e che Alberto Becattini è riuscito a rivelare)!

Blogjumbo_jr_1

Ripropongo a distanza di oltre un anno, con qualche piccolo miglioramento, questo post sul simpatico e meritevole animatore e fumettista menzionato nel titolo di questo post.
La ragione sta nel fatto che un visitor del blog, privatamente ci ha segnalato un intervento di qualche mese fa su Milt Stein, che proviene nientemeno che da Stephen Worth, “pezzo grosso” dell’ASIFA-Hollywood Animation Archive.

Il titolo con il quale il pezzo viene ripreso dal giornalista Mark Frauenfelder nelle pagine di Boing Boing è piuttosto ad effetto, azzardato benché dubitativo: Milt Stein’s Supermouse — better than Carl Barks?
Forse questo è un po’ troppo, ma concordiamo con Steve sul fatto che i fumetti con gli animali antropomorfi sono stati troppo spesso bistrattati, per stupidità, superficialità, supponenza, mancanza di sensibilità e conoscenza (potrei continuare).

Chi segue Cartoonist Globale sa quanta attenzione prestiamo al genere, a differenza di altri blog sul Fumetto.

Blog_uncle_ben_1_2

Così, riprendiamo il discorso oggi su Stein corredandolo con i commenti “asifiani”. Come sempre, Alberto Becattini ci aveva stupito, giungendo là dove anche altri suoi (nostri) colleghi americani si erano fermati, o avevano esitato a mettere insieme i frutti delle loro frammentarie e accidentate ricerche.
Ecco, quindi, una rapida ma pressoché esaustiva relazione sulla vita e la produzione di Milt Stein!

MILT STEIN
di Alberto Becattini

Milton (Milt) Stein nasce il 15 marzo 1921, probabilmente a New York.

Entra allo studio TERRYTOONS intorno al 1941 e contribuisce a diversi cortometraggi di Super Mouse (poi Mighty Mouse) tra i quali Down with Cats, distribuito il 7 ottobre 1943.Nel 1943 passa allo studio FAMOUS (già FLEISCHER) come assistente animatore.

Lo stesso anno inizia a disegnare storie a fumetti per editori quali ACG, BETTER/STANDARD e QUALITY. Tra i suoi personaggi più celebri c’è Super Mouse, del quale è il secondo disegnatore dopo Kin Platt.
Dal 1945 fa parte del JASON ART STUDIO, diretto da Leon Jason, che produce storie a fumetti per vari editori di comic books.
Continua la collaborazione fino al 1956.

Intorno al 1963 è allo studio CRAWLEY FILMS, che per RANKIN-BASS realizza il lungometraggio Return to Oz, distribuito il 9 febbraio 1964.
Per HAL SEEGER è tra gli animatori della serie Batfink (1966). È accreditato per l’episodio Bowl Brummel, distribuito il 4 ottobre 1967.

Per conto del NEW YORK INSTITUTE OF TECHNOLOGY è animatore di Tubby the Tuba (1976).

Successivamente anima il pilot per la serie TV Cosmic Raymond.

Muore suicida nel luglio 1977 a Trenton, New Jersey.

FUMETTOGRAFIA

Editore: ACE PERIODICALS
MARMADUKE MONK (1949)

Editore: AMERICAN COMICS GROUP (alias CRESTON)
BUDDY BEAR (1943/1949)
BUMPY BEAVER – Giggle Comics #1 (1943)
PAT THE POTATO BUG (1943)

Blog_uncle_ben_2_2

Editore: BETTER PUBLICATIONS (alias STANDARD, NEDOR)
BONNY BUNNY (1949)
CANARY AND CAT (1945)
CLICKO AND LENSO (1943)
COO COO – Coo Coo Comics #52, 55 et al (1950-51)

COPERTINE – Real Funnies #1 (1943)
CUSTER CROCODILE – Supermouse #17 et al (1951-52)
GOOFY GANDER – Coo Coo Comics #52 (1950) [attribuzione incerta]
HAPPY HAL THE HYENA (1943)
HORACE AND HANK (1944)

ILLUSTRAZIONI IN TESTO (1943/50)
JUMBO, JR. – Coo Coo Comics #14 (1944)
MUNCHY SQUIRREL (1952)
PHINEAS THE PARROT– Coo Coo Comics #46 (1949)
ROSCOE – Coo Coo Comics #52 (1950)
SUPER DUPER (anni ’40)
SUPERMOUSE – Coo Coo Comics #4, 7, 11 et al, #40-62? (1943-45/48-52); Supermouse #2, 4, 17 et al (1948-56)

Milt_sten_super_mouse_04

TOBY THE ATHLETIC TURTLE (1943)
TOMMY TURTLE – Supermouse (1953-54)
TWINKLE DAN – Real Funnies #2 (1943)

Editore: FAWCETT COMICS
SNORTVILLE SNEEZE (1946)

Editore: MARVEL COMICS (alias TIMELY)
SILLY SEAL – Krazy Komics (1946)
TOUGHY TOMCAT – Krazy Komics (1946)
WALLY WOLF (1950)
ZIGGY PIG (c1948-49)

Editore: QUALITY COMICS
BILL THE MAGNIFICENT – Hit Comics (1944)
DAFFY – Smash Comics #49, 52, 55, 58 (1944-45)
FLATFOOT BURNS – Police Comics #27-39 (1944-45)
INKIE – Crack Comics (1943-49)
POISON IVY – Feature Comics (1944-45)
PRIVATE DOGTAG – Military Comics #33-36 (1944)

Editore: TROJAN COMICS Super
JINGLE DINGLE (c1951)

Editore: VICTORY COMICS
JING PALS (1946)

.
PS (di Luca): I personaggi che adornano questo post sono Jumbo Jr. (il porcellino), Uncle Ben (il coniglio bianco alle prese con dei ridanciani nazisti con cilindro) e Supermouse (tutto attaccato), niente a che vedere con Mighty Mouse, che all’origine portava il medesimo nome (sarebbe una lunga storia da raccontare, ma vedo che nei commenti qua sotto il testo in inglese riportato da Matthew vi fa cenno)…

Stein_supermouse

Supermouse_firmato_stein
.