Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

IL NOSTRO SEMINARIO IN TV (sabato alle 12,25)

Massimo_fecchi

Il giornalista Gianni Mammo-
liti
mi dà conferma: il servizio girato presso il nostro seminario su Fumetto e Animazione presso la Scuola Internazionale dei Comics andrà in onda sabato prossimo, alle ore 12, 25 all’in-
terno de Il settimanale, con-
tenitore di attualità culturali della sede toscana di Rai 3.

Nel montaggio finale ci saranno alcuni frequentatori del corso, il sottoscritto, lo storico animatore Italo Marazzi e Simone Pe-
ruzzi
(attuale colorista per la
DC Comics, con Simone Bian-
chi
) in qualità di insegnante di computer animation e altro.

Dovrebbe esserci anche Luca Leonetti (vedi il prossimo post), autore della graphic novel Le straordinarie disavventure ermetiche del Dottor Male, che comparirà a mo’ di assaggio su uno dei prossimi numeri del mensile Scuola di Fumetto, diretto da Laura Scarpa.

Pujol_xmas

Chi, fra gli studenti del corso, in questo momen-
to si trova in viaggio all’e-
stero o in terre scono-
sciute e remote, non si preoccupi: registreremo la trasmissione per poi mostrarla alla prossima seduta del seminario, venerdì 11.

Intanto, continuate a godervi gli ultimi sgoc-
cioli di biglietti d’auguri arrivatici nei giorni scor-
si.

Nall’ecatombe abbiamo potuto evidenziare solo una delle sei-sette punti-
cine dell’iceberg giunto. Una, grazie ad Alberto Becattini, latore di un parto del bravo car-
toonist e animatore spa-
gnolo Miquel Pujol, il quale da anni ha lasciato i Paperi disneyani per occuparsi di personaggi suoi, molto artigianalmente ben fatti, come si vede dalla illustrazione qua sotto, e del tutto inediti in Italia.

Il primo biglietto di auguri (ritardatario), impaginato all’inizio del post, è un autoritratto del bravissimo Massimo Fecchi, disegnatore romano in forza da anni presso la Egmont di Copenhagen, e frequente presenza sulle pagine di Topolino, oltre che in Zio Paperone (con una storia tratta da un’idea di Carl Barks) e sul mensile Mega, purtroppo recentemente chiuso.

Le storie di Massimo, con la loro impaginazione inconsueta, hanno destato la curiosità e le domande di più di un lettore.
Potremo forse ospitarlo prossimamente qui nel blog di Nòva, per fargli qualche domanda? Spero proprio di sì!

Infine, chi ama travestirsi in turbinosi cosplay, avrà fra poco pane per i suoi denti, grazie a un bando di concorso giuntomi uora uora da Patrizia Lia, Vicepresidente della Confartigianato di Milano.

In campana!