Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

ALCUNI LIBRI, DA LUCREZIA

Donna_dan_gordon

L’Ufficio Stampa di Coniglio Editore, la cortese Lucrezia Depalma, mi invia delle informazioni su alcuni libri della casa editrice in uscita a ottobre.

Dato che ce n’è anche uno mio, scaravento il comunicato nel blog nella sua totalità, felice di essere in compagnia di vari amici (Mannelli, Baldazzini… e Carlo Loffredo, conosciuto oltre vent’anni fa in un programma della Rai con Marta Flavi al timone, nel quale feci una performance disegnatoria macchiandomi in modo indelebile la giacca con un marker pertinace).
Corredo il tutto con un po’ di immagini che non c’entrano nulla, prevalentemente di Dan Gordon, tanto per cambiare, e ce ne metto anche qualcuna che c’entra.
La donna ritratta qui a sinistra non è Lucreza, ma un po’ le somiglia.
Di profilo.

LA PASSIONE DI PIER PAOLO

DI: Selim Rauer – PAGINE: 160 – PREZZO: Euro 13,50 – ISBN: 978-88-6063-085-8

Il 31 ottobre 1975, Pier Paolo Pasolini è un uomo sfinito dalla ripresa del suo ultimo film, “Salò o le 120 giornate di Sodoma”, e le polemiche sulla sua uscita. Ma è comunque un combattente. Nella notte che segue, viene assassinato a Ostia non lontano da Roma, pagando il prezzo di una vita e di una produzione ai margini della società italiana post-fascista del dopo guerra. È questa tragica storia, riletta attraverso la passione, che Selim Rauer descrive in questo romanzo. Forte è nel libro la sensazione di stupore nei confronti di una società che uccide i suoi poeti. Una narrazione a metà tra il thriller e l’avventura intellettuale.

L’AUTORE

Selim Rauer è nato a Parigi nel 1978. Autore e regista teatrale ha messo in scena Genet, Kaltes, Fassbinder. Vive tra Parigi e Berlino. Questo è il suo primo romanzo.

Pastedgraphic

°°°°°°°°°°°
Formidabili quegli anni (a fumetti)

IRRIPETIBILI

Una storia corale del fumetto italiano

DI: Luca Boschi – PAGINE: 224 – PREZZO: Euro 24 – ISBN: 978-88-6063-074-2

Irripetibili è un saggio che si legge come un grande romanzo corale, i cui protagonisti, da Pratt a Pazienza, da Crepax a Tiziano Sclavi, da Manara a Magnus, hanno segnato in maniera indelebile la cultura del nostro paese e non solo. La storia del fumetto italiano, soprattutto della sua età dell’oro negli anni ’70, rivive in questo libro attraverso le indagini, i ricordi e le interviste raccolte da Luca Boschi, uno dei massimi esperti del settore. Il Corriere dei Piccoli, Linus, Frigidaire, Cannibale, Orient Express, Dylan Dog… Luca Boschi racconta la storia della loro creazione e ne svela i retroscena, mettendone in evidenza i legami con la cultura e la società italiane degli ultimi trent’anni. Questo libro è la cronaca accurata e appassionante di una parte della vita culturale di questo paese, di cui solo negli ultimi tempi si comincia a percepire il peso e l’importanza. In questo campo, Irripetibili si propone come il libro fondamentale di riferimento, il più completo e l’unico in grado di fotografare nella loro interezza i mille volti del fumetto italiano.

L’AUTORE

Fumettista, saggista, giornalista specializzato in comics e cinema di animazione, autore cinetelevisivo, Luca Boschi collabora regolarmente con «Zio Paperone», «I Maestri Disney», «I Grandi Classici», «Simpsons Comics» e alle collane a fumetti de «La Repubblica» e «Corriere della Sera». Dopo aver partecipato alle più importanti convention sui comics, che spesso ha diretto, dal 2001 è Direttore Culturale del Salone Internazionale “Napoli Comicon”.

°°°°°°°°°

Una inedita e ironica storia d’Italia nell’autobiografia del decano del jazz italiano

BILLIE HOLIDAY, CHE PALLE

DI: Carlo Loffredo – PAGINE: 288 con fotografie – PREZZO: Euro 22 – ISBN: 978-88-88833-94-3

Si rivela acuto e ironico scrittore il grande jazzista italiano Carlo Loffredo, in questa sua gustosa autobiografia. Un libro importante, una storia d’Italia dal dopoguerra ad oggi raccontata con l’intelligenza di un grande musicista, con l’ironia e l’humour di un uomo arguto e colto, con il cinico distacco dato dall’età veneranda (84 anni) che conduce a non aver più peli neanche sulla lingua. Carlo Loffredo ha militato nella prima orchestra jazz italiana, la 013 di Trovajoli, ha spintonato sulla strada del jazz musicisti come Romano Mussolini o Nunzio Rotondo, ha suonato con Louis Armstrong e Dizzy Gillespie, Oscar Peterson, Chet Baker, Earl Hines, Stephane Grappelli. Dal boom economico a Berlusconi, le notazioni sferzanti, le immagini commoventi, le interpretazioni originali e geniali di fatti, comportamenti e personaggi della cultura e dello spettacolo farciscono questo volume di ricordi come un succulento strudel. Un testo imprescindibile per la storia della musica e per gli appassionati e gli studiosi di jazz ma anche un memoriale intenso e coinvolgente come un grande romanzo di formazione.

L’AUTORE

Carlo Loffredo (Roma, 1923) è il decano del jazz italiano. Con la sua Roman New Orleans Jazz Band gira l’Europa per tutti gli anni Cinquanta, vincendo tutti i festival. Grande contrabbassista, è anche autore e conduttore di trasmissioni radiofoniche e televisive, colleziona auto d’epoca. Nel 1968 ha ricevuto la cittadinanza onoraria dalla città di New Orleans. Ha inciso centinaia di dischi e ha tenuto migliaia di concerti in tutto il mondo. Imperterrito, continua a suonare in un Jazz Club di Roma, tutti i martedì.

Chetbaker_carloloffredo

**************

LADAKH
fra passato e presente

DI: Tommaso Galli – PAGINE: 160 – PREZZO: Euro 24 – ISBN: 978-88-6063-096-4

Il Ladakh è una provincia fra Himalaya e Karakorum. Fisicamente, etnicamente e culturalmente appartiene al Tibet, ma politicamente all’India. La sua appartenenza all’India è la causa del “miracolo Ladakh”: una piccola porzione di Tibet intatta, non distrutta dall’invasione cinese, dove ancora l’identità culturale del popolo sopravvive relativamente integra. Molti sono i nomi con cui il Ladakh è ricordato: la terra degli alti passi, l’ultima Shangri-la, il piccolo Tibet. Tommaso Galli è il primo autore che documenta il Ladakh con un reportage fotografico intenso, intelligente, poetico e mai invasivo. Fotografie spettacolari che trasmettono la meravigliosa sensazione di trovarsi in una terra unica al mondo. Le immagini hanno un corredo di note, didascalie e testi scelti e curati dalla antropologa svedese Helena Norberg-Hodge.

L’AUTORE

Tommaso Galli (1968), dopo una serie di viaggi fotografici in Nord Europa, Nord America, Africa e India, vive per 3 anni sulle Alpi in Piemonte per studiare un branco di lupi. Diventa assistente fotografo per lo Studio Wald di Verona. A seguito di questa esperienza inizia a dedicarsi appieno alla fotografia professionale e al reportage. I suoi lavori sono stati esposti in diverse Gallerie.

°°°°°°°°
Superkatt_con_sigaroDal cuore degli altopiani tibetani

Bizzarri quesiti erotici degli adolescenti di oggi

COME SI DIVENTA VERGINI?

Gag involontarie degli adolescenti di oggi

DI: Luna Gualano – PAGINE: 160 – PREZZO: Euro 10 – ISBN: 978-88-6063-093-3

La masturbazione fa diventare ciechi? Questo è solo uno dei mille dubbi che, da generazioni e generazioni, terrorizzano gli adolescenti italiani. Come si diventa vergini? è, per l’appunto, un ricco florilegio degli improbabilissimi interrogativi sessuali che hanno afflitto i giovani di ieri, che affliggono malgrado tutto i giovani d’oggi e che, probabilmente, affliggeranno anche la gioventù di domani. L’autrice ha scovato questi piccoli “tesori contemporanei” – una via di mezzo tra il dubbio amletico e la leggenda metropolitana – rovistando in maniera certosina fra giornalini per adolescenti e gigabyte di pagine Internet. Ne è uscito fuori un libro intriso di un umorismo involontario e, per questa ragione, assolutamente irresistibile.

L’AUTRICE

Graziella Gualano lascia Foggia (dove è nata nel 1981) e si stabilisce a Roma, iscrivendosi all’International Centre of Cinema and Theatre “Eleonora Duse”, presso cui tuttora studia. Da sempre attratta dall’arte dell’intrattenimento in tutte le sue forme, disegna brevi fumetti underground, scrive film, dirige video e scrive libri. Questo è il primo che pubblica.

°°°°°°°°°°°

Il fumetto cult del creatore dei Gorillaz

TANK GIRL (secondo volume)

DI: Alan Martin e Jamie Hewlett – PAGINE: 128 a colori – PREZZO: Euro 16

ISBN: 978-88-6063-081-0

Il secondo volume delle avventure di TANK GIRL, fumetto culto dalla dirompente energia sovversiva che ha avuto un’enorme influenza sulle culture giovanili degli ultimi anni. Tank Girl è stata creata da Jamie Hewlett, poi fondatore della band virtuale GORILLAZ, e da Alan Martin sulle pagine della rivista inglese «Deadline» ed è subito divenuta un’icona dell’immaginario contemporaneo, ispirando gli artisti del grunge e del brit-pop e molta della grafica di tendenza che ha costituito l’immaginario giovanile tramite la televisione MTV e le riviste «iD» e «The Face». TANK GIRL è una cacciatrice di taglie che guida un carro armato in un deserto australiano post-atomico, versione distorta del mondo contemporaneo ed è fidanzata con Booga, un canguro ubriacone. Questo secondo volume, tutto a colori e quasi totalmente inedito in Italia, propone le avventure più lisergiche della serie: sexy ultraviolento e incredibilmente divertente.

GLI AUTORI

Jamie Hewlett e Alan Martin hanno fatto il loro debutto come autori sulla rivista Deadline». Hewlett ha poi fondato la band virtuale GORILLAZ insieme a Damon Albarn dei Blur. Dopo aver vinto gli Mtv Music Awards nel 2005 con i Gorillaz, Hewlett è stato insignito del prestigioso premio Designer of the Year 2006.

°°°°°°°°°°°°°

La prima monografia su uno scrittore che ha segnato due generazioni

RENZO PARIS

DI: Antonio Veneziani – PAGINE: 128 + 16 pp. con foto a colori – PREZZO: Euro 12

ISBN: 978-88-6063-090-2

Renzo Paris, romanziere, poeta, traduttore è considerato ormai fra i grandi della letteratura italiana. Esordisce nel 1973 con i Cani sciolti, libro che ha avuto almeno cinque ristampe, è stato tradotto in varie lingue ed è diventato un modo di dire. Dal 1973 ad oggi ha pubblicato una decina di romanzi: Frecce avvelenate, Le luci della provincia, Ultimi dispacci della notte, La croce tatuata fino all’ultimo I ballatroni. In questa intervista narra della sua infanzia contadina nel Fucino, dove le madri per tenere buoni i figli gli facevano sorseggiare il papavero. C’è poi la scoperta della metropoli, Roma, gli anni ’60 e il cinema. I maestri e gli amici: Moravia, Morante, Pasolini, Maraini, Siciliano, Bellezza, Cordelli, c’è il 68, la contestazione… È un viaggio divertente e smagato nel suo privato, nella scrittura e nella politica (Rossanda, Pintor, Bertinotti…), nel mondo culturale e in quello dello spettacolo. Il punto di forza del libro è che racconta il ’68, la politica, la cultura, la scrittura, la vita privata (mogli e figli, amici, poeti) divertendosi e divertendo. Con un intervista esclusiva di Alberto Moravia a Paris sulla scrittura e su Cani sciolti.

L’AUTORE

Insieme a Pier Paolo Pasolini, a Dario Bellezza e a Sandro Penna, Antonio Veneziani è tra gli esponenti più illustri della “scuola romana di poesia”. Per la Coniglio Editore ha già firmato i saggi Pornocuore e la Gaia Vecchiaia e ha curato l’antologia Peccati Veniali. Collaboratore abituale di «Left», è uno dei punti di riferimento della scena omosessuale italiana. Il suo ultimo libro è Cronista della solitudine (Hacca).
Blog_pasolini

°°°°°°°°°°°

Trecento anni fa l’amore si faceva così…

MEMORIE SEGRETE DI SATURNINO, PORTINAIO DEI CERTOSINI seguito da

LA PORTINAIA DELLE CARMELITANE

DI: Jean-Charles Gervaise de Latouche – A CURA DI: Riccardo Reim e Isabella Donfrancesco – TAVOLE DI: Roberto Baldazzini – PAGINE: 160 – PREZZO: Euro 14,50

ISBN: 978-88-6063-092-6

Nessun altro libello erotico-diffamatorio suscitò tanto scalpore come questo, che è, al tempo stesso, un vero e proprio breviario dell’ars amandi del XVIII secolo. Madame de Pompadour amava e ammirava particolarmente quest’opera “per la sua audace filosofia, per la sua geniale composizione, per il suo magnifico stile e infine anche per la sua graziosa oscenità”. Il grande successo del libro (soltanto nel Settecento se ne contano almeno quindici edizioni) diede subito il via a una serie di ‘continuazioni’ e ‘imitazioni’ di ogni tipo, di cui qui viene presentato, a mo’ di esempio, La portinaia delle carmelitane, delizioso libretto che sembra quasi una parodia del genere ‘libertino’.

IL CURATORE

Riccardo Reim (Roma, 1953), uomo di teatro e scrittore, ha pubblicato numerosi libri di saggistica, teatro e narrativa, fra cui: L’Italia dei misteri (Editori Riuniti), Breviario del libertino (Editori Riuniti) Indizi, tracce, frammenti (Ianua), La Parigi di Zola (Editori Riuniti), Il corpo della musa (Editori Riuniti), I Mignotti (Mare Nero) Grandi romanzi gotici (Newton Compton), Fedora e altre amiche (Ianua).

IL DISEGNATORE

Roberto Baldazzini (Vignola, 1958) esordisce nel 1982 sulla rivista «Orient Express». Contemporaneamente lavora anche per la pubblicità e come illustratore («Vanity», «Marie Claire»). Ha pubblicato Streghe & Santarelline, Fixtown Hard Female Bondage Club, My Sweet Bettie. Dal 1995 per la rivista «Blue» lavora a diverse serie tra cui Casa Howhard e Chiara Rosenberg. Nel 1997 crea una importante campagna pubblicitaria per la Tim. I suoi libri sono stati pubblicati e le sue opere sono state esposte in tutto il mondo.

°°°°°°°°°°°

Le sventure della virtù in un classico del Settecento

THÉRÈSE PHILOSOPHE

DI: Denise Diderot (attribuito a) – A CURA DI: Riccardo Reim – TAVOLE DI: Riccardo Mannelli PAGINE: 160 – PREZZO: Euro 14 ISBN: 978-88-6063-091-9

Lingua_in_fuoco

Thérèse philosophe, insistentemente attribuito a Diderot, è uno dei più celebri romanzi libertini del Settecento francese. Pubblicato anonimo, conobbe subito una grandissima fortuna nonostante i sequestri e le persecuzioni di cui venne fatto oggetto. L’episodio principale del libro prende spunto da un clamoroso fatto di cronaca del tempo: un gesuita, Girard (nel romanzo Dirrag), direttore di un istituto femminile di penitenza, riesce a sedurre una giovane pia e innocente, Caterina Cadière (nel romanzo Eradice), portandola alla rovina e rimanendo impunito. Partendo da questa storia, l’autore scrive una violenta satira contro il clero e la sua ipocrisia, ancora oggi di un’inquietante attualità.

IL CURATORE

Riccardo Reim (Roma, 1953), uomo di teatro e scrittore, ha pubblicato numerosi libri di saggistica, teatro e narrativa, fra cui: L’Italia dei misteri (Editori Riuniti), Breviario del libertino (Editori Riuniti) Indizi, tracce, frammenti (Ianua), La Parigi di Zola (Editori Riuniti), Il corpo della musa (Editori Riuniti), I Mignotti (Mare Nero) Grandi romanzi gotici (Newton Compton), Fedora e altre amiche (Ianua).

IL DISEGNATORE

Riccardo Mannelli (Pistoia, 1955) Vive e lavora a Roma, alternando alla produzione artistica l’attività didattica. È tra i fondatori del «Il Male». Dal 1979 pubblica per diverse testate tra cui «L’Europeo», «La Stampa», «Il Messaggero», «Lotta Continua», «Il Manifesto », «Il Mago», «Linus», «Alter Linus», «L’Echo des Savanes», «Humor», «Boxer», «Cuore». Ha pubblicando vari libri, tra cui Chilometri di Chili (1992) e Eccetto me e la mia scimmia (2000). Attualmente è ritrattista per «la Repubblica».

°°°°°°°

Le Passioni e le Rivoluzioni di Renzo Arbore

QUELLO DELLA MUSICA ovvero Renzo Arbore

DI: Claudio Cavallaro – PAGINE: 224 – PREZZO: Euro 13,50 ISBN: 978-88-6063-095-7

Il libro non è una canonica biografia, ma una monografia – la prima in assoluto su Renzo Arbore – per conoscerlo meglio come musicista, musicologo, musicofilo, quasi musicofago… Si parte dalla Foggia di Umberto Giordano, delle bande e dei circoli di jazz, e si arriva alla recentissima e trionfale tournée cinese con l’Orchestra Italiana, passando per la Napoli delle nottate musicali con Roberto Murolo, per la Roma dei primi programmi radiofonici anonimi e per i tanti successi ottenuti nelle vesti di disc jockey, autore, presentatore radio-televisivo, critico musicale, cantautore e divulgatore delle canzoni “della memoria”. Il tutto è integrato da un po’ di storia della canzone italiana, dai testi delle sue canzoni (alcuni inediti!), da foto esclusive provenienti dall’archivio privato di casa Arbore, dalla testimonianza preziosissima del diretto interessato e da quelle di alcuni suoi collaboratori storici.

L’AUTORE

Claudio Cavallaro (Roma, 1981) si è diplomato in Clarinetto presso il Conservatorio di Musica di Roma “Santa Cecilia” e si è laureato con lode in D.A.M.S. (Discipline Arti Musica e Spettacolo) presso l’Università di Roma “Tor Vergata” con la tesi in Sociologia della musica: “Canto quel motivetto che mi piace tanto” ovvero Renzo Arbore cultore e divulgatore della canzone italiana a rischio di oblio. Nel 2005 ha partecipato alla trasmissione Speciale per me ovvero meno siamo meglio stiamo come consulente nella scelta del repertorio televisivo di Renzo Arbore. Dal 2006 collabora con «Raro!», mensile di collezionismo e cultura musicale, per il quale cura la rubrica di Storia della canzone italiana. Insegna Clarinetto, Teoria della musica e Musica d’insieme presso la scuola di musica “Ciac” di Roma.

Al mare