Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

UN (misconosciuto) PIONIERE DEL FUMETTO PER I QUOTIDIANI

Mutt_&_Jeff_Vol_1_76

L’attitudine a ricordare figure dimenticate o sul viale del tramonto, nella nostra grande arte del Fumetto, mi spinge oggi a menzionare John Wheeler, un signore che i quotidiani locali statunitensi (nel Connecticut, soprattutto) hanno recentemente celebrato in quanto fondatore del Wheeler Syndicate, che ha distribuito in un’epoca straremota alcune delle prime strisce a fumetti, fra cui quella che è considerata la prima: Mutt & Jeff di Bud Fisher. Wheeler è stato indubbiamente uno degli uomini più importanti di Ridgeport e il fatto che si sia anche occupato di fumetti (fattore che di solito suscita – almeno da noi, nei Paesi ignoranti – qualche sorrisetto denigratorio o di sufficienza) non è una zavorra negli States circa la misurazione della sua rilevante personalità mediatica.

Mut ta ndJef f jpg

Muttandjeffalla51

Ciceroscat8842

Riporto una buona fetta di quanto scrive su di lui Jack Sanders nel giornale online Ridgefield Press. Sotto, una bella foto di Wheeler (© Eredi Wheeler).

John Wheeler

Among the books in John Neville Wheeler’s library was a copy of For Whom the Bell Tolls, inscribed “To Jack Wheeler, who gave me the chance to go to war.” The book was signed by Ernest Hemingway, whom Wheeler had hired as a correspondent to cover the Spanish Civil War.
Hemingway was just one of many great writers Mr. Wheeler worked with and hired.

A native of Yonkers, N.Y., and a graduate of Columbia University, John Wheeler fought as a lieutenant in France during World War I.
He began his newspapering career as a sportswriter at The New York Herald. There, in 1913, he founded the Wheeler Syndicate, distributing sports feature stories throughout North America. He soon also began distributing cartoons and comics. Among his artists was Bud Fisher, creator of the popular Mutt and Jeff comic strip, who was hired at a guaranteed $52,000 a year ($1.26 million in today’s dollars).

Wheeler went on to establish several more press syndicates, including the Bell Syndicate, and in 1930, became general manager of the large North American Newspaper Alliance (NANA). He hired and assigned many of the leading talents of the first third of the last century, including Ring Lardner, Grantland Rice, Joseph Alsop, Dorothy Thompson, Pauline Frederick, Sheilah Graham, F. Scott Fitzgerald, and, of course, Hemingway.
Though he sold NANA in 1965, he remained active as a writer and adviser to many leaders.

“Eisenhower asked me what I’d do” about the growing conflict in Vietnam, he said in 1967, “and I said I’d get the hell out of there. We never should have been there.”

Ecco la lapide tombale di Wheeler, scomparso nel 1973 (era nato nel 1886). La foto è stata scattata da Karen Kelly a Ridgeport. Viene indicato come “Newspaperman”.

Newspaperman

Prima di lasciarci, oggi, mette conto ricordare anche in questa sede l’imminenza della 56a edizione della Mostra Mercato del Fumetto di Reggio Emilia, che si terrà il prossimo sabato 28 maggio 2016, in giornata unica, dalle ore 9 alle ore 18.

Nel pomeriggio di sabato avrà luogo, a partire dalle ore 15,30, la consueta cerimonia di premiazione dei vincitori dell’annuale Referendum condotto fra i soci Anafi, che hanno scelto i migliori dello scorso anno nel campo del fumetto (autore completo, sceneggiatore, disegnatore, saggista, iniziativa editoriale, volume); saranno presenti, come ogni anno, oltre a Massimo Bonfatti e Casty, Claudio Castellini e Giovanni Freghieri, Alfredo Castelli, Romani e Camuncoli, ci saranno tanti altri disegnatori, autori e personaggi del mondo del fumetto italiano, come Simone Airoldi, Ario Albertarelli, Alberto Becattini, Gianni Brunoro, Giulio Cuccolini, Mauro Lepore, Gianfranco Manfredi, Ivo Milazzo, Claudio Nizzi, Riccardo Nunziati, Luca Salvagno, Pier Luigi Sangalli, Paolo Eleuteri Serpieri, Silver, Andrea Venturi e altri ancora ne arriveranno. A seguire, alla presenza del vasto pubblico di fede disneyana, ecco poi la presentazione dell’11a edizione del Premio Papersera, ospiti Massimo De Vita, Luciano Gatto, Alessandro Sisti, Giampiero Ubezio.

Quindi, non si può davvero dire che manchino i motivi per partecipare alla 56a Mostra Mercato del Fumetto, presso il Padiglione B della Fiera di Reggio Emilia, in via Filangieri 15, sabato 28 maggio 2016 dalle ore 9 alle ore 18. Ingresso a pagamento, con biglietto unico per entrare alla FIERA DELLE PASSIONI, che comprende anche la Mostra del Disco, la Mostra del Libro usato e la Fiera dell’Elettronica. Biglietto intero 8 euro, ridotto 6 euro, omaggio per i soci Anafi che presentano la tessera 2016 in biglietteria. Info: www.amicidelfumetto.it.

Rispetto ai fumetti antichi per i quotidiani se ne può approfondire la lettura qui: http://www.theridgefieldpress.com/66198/ridgefield-newspaperman/#ixzz49NW6y000

Restando sul tema, si può citare, in margine, un volume antologico che tratta di antichi fumetti e dei loro autori, autoraffiguratisi. Questo simpatico tomo è stato dato alle stampe ben tre anni fa da Craig Yoe, ma la sua circolazione è stata davvero esigua. Merita un rilancio.

Comics about cartoonists

Il libro di Craig Yoe è Comics About Cartoonists: The World’s Oddest Profession.

Ma altri dettagli sono nel post successivo.