Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

251 COMMENTI PER ALICE IN WONDERLAND, DI JESUS BLASCO?

Fnqj6

Chissà se la nostra follower Caterina conosce la versione di Alice realizzata per il mercato inglese dal grande disegnatore e illustratore spagnolo Jesus Blasco!?

Blasco è il fantastico disegnatore anche dwella pagina sotto, dove due tipi di personaggi convivono attraverso i loro diversi stili.

001

Mwegoz

Può darsi di no.

Per cui, per la gioia sua e per la festa oculare di tutti gli altri, eccone qualche assaggio, ricavato da un blog rinvenuto recentemente e che merita una perlustrazione in depht.

CLICKQCH imperioso su ogni jpg per ingrandirlo consequenzialmente con profitto a misura portone.

33uz6fl

Il blog è quello del fumettista Peter Gray.

2uhy1qw

Phil Rushton afferma, sempre nello stesso blog, che Jesus Blasco

(…) was fortunate enough to be helped out at one time or another by three brothers and a sister.

At least two of them proved to be excellent artists in their own right so that during the 1950s Jesus, Alejandro and Adriano individually drew stories for the British market that would be difficult to tell apart if it weren’t for their different signatures.

Shortly after this, however, they seem to have started working together solely under Jesus’ byline with Alejandro and Andriano providing meticulous finishes for their brother’s layouts – thereby producing three times as many pages as any one artist could ever hope to.

Sotto, le foto della famiglia Blasco tratte da un altra pagina, anc’essa concentrata sul mercato britannico: Desk Artes Mil

Fotos blascos

I fratelli Blasco erano anche autori degli animali antropomorfi del settimanale spagnolo per bambini Yumbo, personaggi che in Italia comparivano su Puffi, Miciolino, Bingo e altre testate curate da Massimo Liorni per Gabriele Gioggi.

Yumbo1950

Grazie a Giancarlo Malagutti per averci ritrovato a distanza di anni queste versioni stranissime di… Topolino!

Topo in Canada

Topolino ispanico

Topol paracadute ispanico

Ed ecco finalmente il video di Levante.