Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

BUGS BUNNY COME GESU’ CRISTO E… TOM & JERRY A BOLLYWOOD!

Ultima cena

Se ne vedono di cotte e di crude, ma queste (appena appena ariscaldate a bagnoMaria) sono entrambe divertenti.
E funzionano, quest’oggi, in cui trovandosi in viaggio, il blogger di Cartoonist Globale deve giocare in contropiede, limitandosi a riformattare un post d’antan, dopo la serata milanese sul Politecnico al Teatro Studio, a base di scienza e fumetti.

Ci sono nuovi orizzonti per i personaggi della Warner Bros. (o meglio: quelli detenuti adesso dalla company, dato che Tom & Jerry non sono una loro originaria property).

Il dipinto che mostriamo sopra ha suscitato qualche frizione nel 2009, quando è comparso in una galleria di San Diego, in California (dove risiede Antonio Iannotta), dedicata a Chuck Jones e alla sua arte. Il pittore di Dallas Glen Tarnowski ha immaginato Bugs Bunny e svariati suoi compari nelle vesti di Gesù Cristo e dei suoi apostoli, con Daffy Duck nel ruolo di Giuda.

Tarnowsky ha chiamato The Gathering questa parodia dell’Ultima cena di Leonardo.
Qualcuno si è scandalizzato, come sempre accade quando si toccano questi temi, ma non l’ha fatto certo il Dio dei cristiani, superiore a queste cose; anzi, forse pure lui si è fatto quattro risatine sotto i (bianchi) baffoni.

Il direttore della galleria ha dichiarato alla giornalista Diane Bell del San Diego Union Tribune che non intendeva essere blasfemo, mentre Tarnowski difende la sua interpretazione di Wile E. Coyote, Elmer Fudd, Porky Pig, Pepe Le Pew, Road Runner e gli altri personaggi affermando che Dio ama la gente talmente tanto che se fossimo tutti personaggi dei fumetti forse sarebbe sceso sulla terra incarnandosi nel grigio coniglio.
Bella mossa!

L'ultima Duff

Peccato che, a onor del vero, l’arte di Tarnowski non sia eccezionale (anzi, direi che semmai è quella a essere offensiva, ma della grafica di Jones) e che la sua idea non sia davvero originale, come vado a dimostrare subito sotto.

Una ventina di anni fa, tra l’altro, in una pizzeria della città di Pistoia, che si chiamava Il Globo, sul muro era raffigurata un’Ultima cena a dimensione naturale, molto fedele a quella leonardesca, nella quale però Gesù offriva ai commensali delle fettone di Margherita.

Popeye_last supper
The_last_software

Action_figure_lastsupper
Ap_lastsupper
Batman-LastSupperJLAmeeting

KajolDevgan Per chiudere, l’altro argomento annunciato nel titolo: uno spot televisivo con Tom & Jerry per le caramelle Alpenliebe diffuso sulle reti televisive dell’India, e che non vedremo tradotto dalle nostre parti, perché completamente focalizzato sugli “interessi” locali.
Quindi, godetevelo qui.

Ci sono, infatti, Kajol Mukherjee Devgan, bellissima (si veda la sua foto a destra), grande star di Bollywood, e la mascotte (credo locale) dell’Alpenliebe, il coccodrillo inferocito chiamato Mr. Mach, animato in 3D da Rhythm & Hues India, studio vincitore di vari Oscar®; qualcuno ricorderà le sue animazioni per il film sul porcellino Babe, di Garfield e di Alvin and the Chipmunks in 3D.

La confusione che si crea nello spot è abbastanza pazzesca…

La casa di produzione è la Black Magic Motion Pictures Ltd, con la regia di Abhijit Chaudhuri. Tra gli animatori e il resto delle persone che hanno lavorato allo spot: Subrato Samanto, Sandeep Srinivas, Samarth Shetty, Pragya Gupta e Mitesh Meh

I commenti iniziali sono vintege, ma dopo si può proseguire in libertà aggiornando il tutto.