Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

I MATTONI PER LA RICOSTRUZIONE, DA MODENA (updated)

Tutto il gruppo

Pirandello-12-hp

Oggi che Google festeggia Luigi Pirandello, con un bel lenzuolo-stendardo pittato da Massimo Bonfatti, mostriamo una volta ancora il gruppo di lavoro che nello scorso week-end si è dato da fare, a Modena, per l’evento Don Camillo e Peppone per la ricostruzione100 fumettisti per 100 mattoni Solidarietà per oggi, domani e dopodomani.

In sintesi estrema, l’evento del Bonvi Parken di Modena ha avuto luogo con successo: trentacinque i mattoni venduti (trentaquattro a 50 euro, uno a 60), più tre tavole originali (una a duecento euro, due a cinquanta) per un totale di 2.060,00 euro raccolti.

Supergulp presenta

Per quanto riguarda la scelta di come e dove devolvere la cifra incassata, la valutazione è stata quella di poter dare una mano nell’immediato, ma di tenere anche presente un discorso di prospettiva, per evitare il rischio che, passata l’ondata emotiva, ci si dimentichi di chi avrà ancora bisogno.

L’incasso verrà quindi suddiviso in due parti e così gestito:

1.030,00 euro saranno utilizzati per acquistare beni di prima necessità che verranno portati direttamente a chi ne ha bisogno, seguendo le indicazioni riportare in questa pagina, che vi invitiamo tra l’altro a tenere d’occhio se avete intenzione di fare ulteriore beneficenza in autonomia: http://terremoto.volontariamo.com/richieste-e-beni (è indicato, con costanti aggiornamenti, cosa occorre e dove lo si può consegnare)

Appena effettuato l’acquisto, troverete scansione dello scontrino e foto della consegna sul sito di ComixComunity

1.030,00 euro (e questa è la parte più di prospettiva) verranno devoluti al comitato “Abitare in pace” (http://www.abitareinpace.org/), di cui è promotore e responsabile Tiziano Neri.

MATTONCELLI

ll patrimonio raccolto verrà devoluto, allo scioglimento del comitato, alle famiglie di Cavezzo, che hanno subito la perdita totale, o parziale, della propria abitazione e del suo contenuto in occasione del sisma del 20 maggio e del 29 maggio 2012, privilegiando coloro che hanno subito la perdita totale.

Il comitato ha un conto visibile on line (IBAN IT 10 C 02008 12931 000102113057), conto rispetto a cui il responsabile, per trasparenza, non ha la possibilità di effettuare operazione se non alla chiusura del comitato stesso, quindi quando i denari raccolti verranno versati, con dettagli on line su come verranno spesi i soldi.

Ulteriori informazioni sulle possibilità di contribuire direttamente a iniziative di solidarietà le trovate qui: http://terremoto.volontariamo.com/

Peppone e don camillo orizz

Qui l’elenco di tutti i campi autogestiti:

http://www.terremotoemilia.com/home.php

Ad ogni modo, l’iniziativa “Don Camillo e Peppone per la ricostruzione – 100 fumettisti per 100 fumetti” non si ferma qui. Sono in preparazione nuovi eventi di raccolta fondi attraverso la vendita di mattoni e tavole originali, di cui vi comunicheremo i dettagli di volta in volta.
Seguiteci quindi online sul nostro sito e su Facebook, dove troverete tutte le nuove iniziative. E quando (quanto prima, immaginiamo) supereremo la cifra di 100 fumettisti, non stupitevi se non troverete più il sottotitolo “100 fumettisti per 100 fumetti”. Ci auguriamo di doverla modificare in fretta, quindi!

Il primo evento a cui ComixComunity parteciperà e in cui sarà possibile acquistare i mattoni è il Krakatoa’s Kings of ComixII Ediscion, domenica 1° luglio, dalle 15.30 alle 21.00, presso la Casa nel Parco, Largo Bezzi 4, Sassuolo (MO), partia di Caterina Caselli.

Queste comunicazioni, per le quali Cartoonist Globale ringrazia Claudio Sacchi e Gianpaolo Bombara, sono diramate nell’universo da Davide Barzi (per ComixComunity). Grazie anche a lui, sa va sàns dìr.

http://davidebarzi.blogspot.com/

http://associazionecomixcomunity.blogspot.com/

_DSC2888 (Large)

© per le foto: Roberta Lodi Rizzini.
E per la musica (sotto), un magnifico video di Y’Akotohört sich fast japanisch an, ist aber deutsch-afrikanisch und einfach die Abkürzung ihres richtigen Namens: Jennifer Yaa Akoto Kieck. Geboren wurde sie in Hamburg, aufgewachsen ist die 23-jährige Soul-Sängerin in Ghana mit Zwischenstopps in Kamerun, Togo und dem Tschad. Ihr ghanaischer Vater ist ein bekannter Musiker und sie selbst sang schon mit 13 Jahren in einer Band.

Y´Akoto ist Nomadin und ihre Rastlosigkeit ist ihre größte Antriebskraft und Inspirationsquelle. Sie erzählt Geschichten mit ihren Songs, die sie allesamt selbst schreibt und komponiert. Das Debütalbum „Babyblues“ ist vor allem Folk-Music, Y’Akoto nennt es auch gerne „Soul-Seeking-Music“.

_DSC3090 (Large)