Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

ECCETTO TOPOLINO: UNA PRESENTAZIONE

AmiciTopolino1935a

AmiciTopolino1935b

Non sono riuscito a postare ancora il doveroso commentone al saggio sui fumetti monstre di fine anno-inizio anno nuovo: il capolavoro di approfondimento ricercatorio che riempie un vuoto nella storia dei Comics. Eccetto Topolino (firmato Mussolini), edito dalla pluripremiata NPE (Nicola Pesce Editore).

ETcover1

Mi limito per il momento a riportare cose ovvie, informative e non valutazioni (giubilo encomiastico incorporato a parte): Eccetto Topolino racconta gli anni ruggenti dell’editoria a fumetti negli anni Trenta.

Copertina libro Parliamo tanto di me

E´ un dietro le quinte approfondito e documentatissimo sull’avvento dei comics americani in Italia, sull’euforia collettiva per i grandi eroi dell’avventura (Topolino, Flash Gordon, L’Uomo Mascherato (sotto, mentre bacia appassionatamente Diana Palmesi), Mandrake) e sulla reazione bigotta che suscitò fra gli educatori e nelle gerarchie del Regime Fascista, fino al proibizionismo del 1938 che salvò solo l’opera di Walt Disney.

L_avventuroso_108_L_uomo_mascherato2

Correggendo innumerevoli imprecisioni ed errori tramandati in oltre cinquanta anni di pubblicistica specializzata, gli autori esaminano e riscrivono una pagina fondamentale della storia del Fumetto in Italia, nella quale eventi fondanti come l’arrivo di Topolino e il suo passaggio da Nerbini a Mondadori coinvolgono trame e interessi mai sospettati.

Il saggio raccoglie documenti originali e finora inediti dell’archivio di Guglielmo Emanuel, agente del King Features Syndicate, e quelli degli Archivi dello Stato, oltre al fondo di Federico Pedrocchi.

Del testo di Sergio Lama, Fabio Gadducci e Leonardo Gori, per il momento posto una presentazione, provvidenzialmente filmata sabato 29 ottobre 2011, con la presenza di Carlo Pedrocchi e Matteo Stefanelli.

Il tutto è avvenuto alla libreria LuccaLibri.

DSCN3667 in possesso del nostro-1

I documenti, le interviste, gli aneddoti e le numerose illustrazioni offrono uno spaccato originale dell’Italia anni Trenta, con protagonisti quali il padre putativo del caduto Cavalier Berlusconi, sua eccellenza Benito Mussolini, il magnate della carta stampata USA William R. Hearst, lo sceneggiatore e giornalista Cesare Zavattini, il ministro fascista Giovanni Gentile, il gerarca Galeazzo Ciano e molti altri.

Eccetto Topolino non è un libro di nicchia (come si potrebbe sospettare), ma è la storia dei personaggi che hanno condizionato il nostro immaginario per oltre ottant’anni.

Cio´che sta scritto in questo post è solo un anticipo, poi torniamo sul tema!
Grazie a Leonardo per i cimeli grafici dei quali ho potuto far sfoggio nel post.

DSCN3965 telegramma ultimativo Casini

Albo API 19 Pino il mozzo