Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

UNA LETTERA DI HUGO PRATT

Pratt sceneggiatura

Nella bellissima mostra senese Milo Manara – Le stanze del desiderio, sono esposti anche cimeli “confidenziali”, frutto dell’amicizia di Milo Manara con almeno un paio di “mostri sacri” del Novecento italiano: Federico Fellini e Hugo Pratt.

Pratt_ombrello

In apertura c’è uno storyboard di Hugo Pratt, con le dominanti deteriori, ineliminabili in foto scattate al volo amatorialmenbte dentro le stanze pensili, ciascuna delle qualei contiene un capitolo dell’attività artistica di Milo.

In mostra è posizionato al fianco della corrispondente tavola definitiva fatta di cartoncino e china, composta di tre strisce separate che poi Milo ha assemblato per ottenere l’intero.

Si riferisce a varie cose: all’amicizia fra Hugo e Milo, all’ “ospitata”, nei panni di HP, nella prima avventura di Giuseppe Bergman, alle premiazioni al Teatro del Giglio, in quel di Lucca.

A voi il gusto di leggere il tutto.

Pratt inizio

Pratt due

Pratt gabbiano

Sotto, un bel ritratto di Fellini (Milo trovo che sia somigliantissimo, con pochi tratti Federico colse nel segno). Qui è obblicatoriamente virato seppia. In mostra è in tutto lo splendore della tavolozza.

Fellini

Info utili:
Milo Manara – Le Stanze del desiderio
Siena, Complesso Museale Santa Maria della Scala
Aperta al pubblico da ieri, 1 ottobre 2011, visitabile sino all’8 gennaio 2012

Catalogo Mostra: Motta Editore – 24 ORE Cultura
Pagina Ufficiale Facebook
Profilo Ufficiale Twitter
Infoline: 0577286300

Contatti stampa:
agenziaimpress.it – siena
Cristian Lamorte 340 7102589
Susanna Danisi 347 4240025