Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

ANCORA ODISSEUS! di Massimo Fecchi

Copertina_odysseus

Dopo l’exploit del post precedente, Massimo Fecchi inviato, in visione per tutti i suoi ammiratori sparsi tra i visitors di questo blog, anche la copertina del suo personaggio omerico.

Ciò che non avevo chiaro era la data di realizzazione di questo fumetto, che credevo contemporaneo, invece… la sua nascita non è di molto successivo al “periodo fecchiano” di Telezecchino

Sotto, ne parla direttamente l’autore.

MASSIMO FECCHI: Ti mando qualche dettaglio a proposito del fumetto di Ulisse.

L’idea, i personaggi e la prima storia nacquero un po’ di anni fa (era il 1978!!) ma fu edita in Germania solo quindici anni fa.
Scrissi, disegnai, colorai e tradussi in tedesco quattro storie di 50 pagine ciascuna. Un lavoro pazzesco, se consideri che la pubblicazione era bimestrale.

Mi aiutarono parzialmente nell’inchiostrazione e nel colore Luca Magi e Rodolfo Valcarenghi. Luca Magi attualmente inchiostra le mie tavole dei Paperi e Rodolfo Valcarenghi (illustratore, manifesti Studio Favalli) inchiostrò per molti anni i miei lavori di Fix e Foxi. Purtroppo Rodolfo è scomparso recentemente.

Uscirono solo tre album, un po’ per la mia incompatibilità con il direttore della pubblicazione, che tendeva a stravolgere il soggetto originale (il terzo episodio è tutto un compromesso) e un po’ per le vendite non entusiasmanti (non ci fu nessuna promozione pubblicitaria e la distribuzione fu solo parziale).

Rivedendo la storia non mi sembra male, il mio stile ricorda i francesi, ma è lì che mi sono formato (dopo Jacovitti e Lino Landolfi, grande disegnatore, troppo poco conosciuto).

Allego la copertina del primo numero in tedesco.

.

Blog_landolfiprocopio

.

A beneficio di chi non conosce Landolfi, propongo sopra una sua vignetta, con il suo personaggio più importante tratto dal glorioso settimanale cattolico Il Vittorioso, del quale è stato una colonna insieme a Jac (e a Gianni De Luca, Carlo Peroni, Sebastiano Craveri, Nevio Zeccara… Tanti grandi artisti).

In un prossimo post si parlerà dello studio EsseGesse e sulla eccezionale mostra del trio, che s’inaugura domenica!