Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

STEFANIE ACHTNIG, NORA MORETTI E LE REGOLE DELLA VITA

Eleganz

Questo è un post impegrativo, inviatomi dalla grrrrande fumettista neoemersa Nora Moretti e costellato di disegni (più una foto e una fulminante prova di animazione) dell’altrettanto giovane e dotatissima cartoonista Stefanie Achtnig, che appare anche in foto; cliccate sul suo nome per perlustrarne il blog. Idem per quello di Nora, attualmente al lavoro, nonostante la calura agostana, su una storia in uscita per l’editore Panini il prossimo autunno.

Nel testo giratomi da Nora si leggono (come accenna il titolo) regole di comportamento che rendono l’ecologia non un’ideologia (rima), ma una pratica quotidiana. Leggete e condividete…

VIVISEZIONE

Ogni giorno possiamo fare qualcosa per disturbare le operazioni di vivisezione e coloro che l’appoggiano.
Basta cambiare piccole scelte quotidiane nella nostra vita. Si può cominciare evitando di scegliere i prodotti della Procter & Gambles.

Procter & Gamble testa deodoranti, prodotti per i capelli, detergenti per pulizia, dentifrici e altri prodotti causando la morte migliaia di conigli, cavie, topi, ratti cani e gatti.

Questi animali, naturalmente, non possono farsi sentire fuori dai laboratori, pensiamo solo al fatto che a molti di loro vengono tagliate le corde vocali, poiché il loro guaire provoca fastidio ai vivisezionisti, quindi l’unica speranza è di far sentire la nostra, di voce e cominciamo a rifiutarci di acquistare i prodotti della catena P&G:

Prodotti per animali
Eukanuba, Iams

Deodoranti
Avon, Infasil, Old spice, Secret

Prodotti per bambini
Infasil, Milton, Napisan, Pampers

Alimentari
Pringles

Prodotti per capelli
Aussie, Head & Shoulders, Herbal Essences, Keramine H, Infasil, Pantene Pro-V, Wash & Go, Wella

Igiene
Tampax, Douss Douss, Lines, Linea Lei

Prodotti per la casa
Ariel, Ace, APC, Bold, Baleno, Bounce, Dash, Dreft, Fabreze, Fairy, Lenor, Mastrolindo, Mister Verde, Nelsen, Polin, Può, Spic&Span, Swiffer, Tide, Tuono, Viakal, Zest

Eingeschnappt

Batterie
Duracell

Prodotti per rasature e altri
Braun

Igiene Orale
Crest, Fixodent, Linea AZ, Kukident, Oral B

Prodotti di carta
Asciuga tutto, Bounty, Charmin, Poffy, Senza’acqua, Tempo

Saponi
Camay, Infasil, Fairy, Zest

Creme e cosmesi
Clearasil, Cover Girl, Demak’up, Max Factor, Noxell, Noxzema, Oil of Olaz, Vidal, Topexan

Prodotti farmaceutici
Cacit 100, Carbicalcin, Clavucar, Didro-kit, Macrodantin, Monocid, Neoduplamox, Nabuser, Pepto-Bismol, Vicks

Pannolini
Always, Dignità, Intervallo, Lines, Linidor, Ultra Pampers, Tampax

Profumi
Dolce & Gabbana, Laura Biagiotti, Lacoste, Hugo Boss, Giorgio Beverly Hills.

Siccome i detersivi per la casa sono tutti testati su animali a causa delle sostanze chimiche di cui sono composti, ecco dei piccoli consigli cruelty free:

PAVIMENTI
Un ottimo prodotto adatto per la pulizia dei nostri pavimenti di casa può essere ottenuto versando in un secchio di acqua calda un bicchiere di aceto di vino bianco. Il potere sgrassante e pulente è pari a quello dei migliori, costosi ed inquinanti, detergenti presenti in commercio.
Non preoccupatevi se, dopo aver passato lo straccio sentirete un forte odore di aceto, in quanto svanirà dopo pochissimi minuti.
Per pulire i parquet possono essere invece utilizzate le cere naturali come quelle ricavate dalla carnauba e dalla canna da zucchero oppure la cera vergine d’api.

LAVELLO ED ALTRE SUPERFICI LAVABILI
Può essere utilizzata una pasta composta da acqua e bicarbonato di sodio, passandola direttamente sulla superficie utilizzando una spugnetta. Essa sarà in grado di eliminare dal lavello, in acciaio o in ceramica, e dalle altre superfici da pulire, i residui di opacità, ridonando la luminosità iniziale e senza graffiare. Dopodiché si risciacqua abbondantemente con acqua e si asciuga con un panno.
Il bicarbonato offre inoltre il vantaggio di consentire una elevata capacità di igienizzazione, senza il rilascio di residui chimici ed è pertanto indicato per pulire quelle superfici, anche delicate, che vanno a contatto con gli alimenti.

FORNELLI
Passare con una spugna imbevuta di acqua calda e bicarbonato (il bicarbonato ha un’azione emolliente e sgrassante) oppure acqua calda e aceto di vino bianco.
L’aceto è sgrassante e rende le superfici luminose ed è particolarmente indicato per i fornelli in acciaio.

VETRI
Un metodo semplice, economico ed efficace consiste nel pulirli utilizzando la carta di un quotidiano (meglio se democratico, “Libero”, “Il giornale”, “Il foglio” e i giornalacci di partito fanno schifo anche per questo scopo, del quale sono indegni, NdR) appallottolata e appena imbevuta con dell’acqua. Grazie agli inchiostri e ad altri componenti chimici presenti nella carta di giornale, i vetri torneranno splendenti. In alternativa si può utilizzare una bottiglia a spruzzo riempita in parti uguali di acqua ed aceto, dopodiché bisogna risciacquare con acqua pura ed asciugare.

Girlwithdog

I PANNI IN MICROFIBRA: UNA SOLUZIONE PER OGNI PROBLEMA
Una validissima alternativa per effettuare molte pulizie domestiche in modo ecologico è costituita dai panni “magici” in microfibra (composti da semplice fibra di poliestere e poliammide) che permettono di rimuovere polvere, sporco e grasso, attirandoli ed assorbendoli, senza utilizzare detersivi.
Possono essere utilizzati sia asciutti (per spolverare mobili, parquet e altre superfici) che bagnati (per pulire mobili, vetri, specchi, pavimenti, piastrelle, lavelli in acciaio, scrivanie, sanitari ecc..) e permettono di risparmiare tempo, fatica, denaro ed acqua.

Hanno il vantaggio di poter essere utilizzati centinaia di volte in quanto per rinnovare il loro effetto pulente basta sciacquarli o bollirli con del normale sapone di Marsiglia.

FORNO
Innanzitutto va ricordato di evitare assolutamente l’utilizzo di molti prodotti presenti in commercio (che spesso contengono soda caustica, solventi ed altre sostanze nocive), i cui residui non riescono mai ad esser rimossi del tutto, ed evaporando potrebbero penetrare nei cibi cotti successivamente.
La prima regola da seguire consiste nel pulire il forno spesso, utilizzando acqua calda in cui sia stato sciolto bicarbonato e/o limone e/o aceto bianco.

Per sgrassare i forni molto incrostati si può mettere all’interno una pentola piena di acqua bollente con un cucchiaio di ammoniaca e lasciarla per una notte. Il giorno successivo il grasso potrà essere facilmente rimosso con una spugnetta.

WATER (CESSO)
Per pulirlo si può utilizzare lo scopino su cui si è versato del bicarbonato di sodio.
Per disincrostarlo si può anche utilizzare dell’aceto puro, diluito in poca acqua caldissima, e passandolo sulla superficie col suddetto scopino.