Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

PREMIO SATIRA ANGHE NOI

_girus_asiatica_parlamentare

lorenzi_il_magnifico

La giornata di domani, sabato, è piena di appuntamenti da non dire, a cominciare dalla Mostra Mercato di Scandicci, che prosegue però anche la domenica 18.
Il poster è più sotto.

scandicci_2016

Ma l’attenzione, adesso, preferiamo rivolgerla al Premio Satira Politica di Forte dei Marmi, organizzato dai nostri (plurale di maestà, non lesa) long time friends Franco Angelo Calotti e Cinzia Bibolotti. La Cerimonia di Premiazione si tiene appunto sabato 17 settembre alle ore 17.30 alla Capannina di Franceschi, sede storica del Premio.

girus_-_el_tornado_al_polesine_e_il_tornato_a_montecitorio

Nata nel remoto 1973, la manifestazione premia scrittori, disegnatori, comici, registi, autori e blogger satirici. La Premiazione, condotta da Serena Dandini, sarà un vero e proprio festival della satira, grazie alla presenza dei protagonisti indiscussi di questa arte.

La giuria è composta da Serena Dandini, Massimo Gramellini, Filippo Ceccarelli, Beppe Cottafavi, Bruno Manfellotto, Pino Corrias, Roberto Bernabò, Pasquale Chessa, Giovanni Nardi e (appunto) Cinzia Bibolotti e Franco A. Calotti.

Sarà Nino Frassica a ricevere il Premio Satira Politica Forte dei Marmi alla carriera. Per il popolarissimo interprete di tanti personaggi comici che il cinema e la tv hanno reso indimenticabili; per l’autore di tante parodie satiriche che costellano ormai quasi quarant’anni di carriera; per quel suo eloquio surreale che rende ancora più surreale la surrealtà dei fatti, arriva adesso il riconoscimento alla carriera che la Giuria del Premio ha voluto tributargli.

Una carriera da attore iniziata tanti anni fa al Piccolo di Milano ed esplosa poi grazie a Renzo Arbore, a cui Frassica deve la sua più importante consacrazione grazie a un programma radiofonico che non tutti ricordano, per non dire nessuno. Si tratta di uno dei “cascami” del popolarissimo Alto Gradimento, che chiuse i battenti dopo dieci anni di onorata carriera, proseguendo quasi immutato con Radiotrionfo (il trionfo della radio). Quindi, con la complicità di Gianni Bisiach, occupò lo spazio mattutino di Radio anch’io nell’estate 198errotti con Radio anghe noi.

.
Da qui il titolo di questo post.
Il sottoscritto possiede ore di registrazione di quel dimenticato programma, e se le tiene strette. Nel video sopra (nel cui finale compare anche Frassica) è contenuto un reperto storico radiofonico, filmato amatorialmente da Giancarlo Magalli, grande fan di Romano Scarpa e di Antonio Terenghi.

Sempre alla radio, Bisiach vara anche Per voi donne, dove Frassica debutta, insieme ad Eleonora Rossini. Del 1985 è la volta del programma cult “Quelli della notte”, dove Frassica interpreta il frate Antonino da Scasazza, organizzatore di un improbabile concorso a premi.

Sempre con Arbore, nel 1987 anima le notti di Indietro tutta!, vestendo i panni del “bravo presentatore” e mettendo in scena una spassosa parodia satirica del tipico conduttore televisivo. Non-sense, frasi lapalissiane e considerazioni al di fuori da ogni logica sono i suoi dardi satirico-umoristici che lancia con spontaneità sulla scena e nella realtà facendone uno degli attori comici di maggior successo di questi anni.

Nino Frassica

Nino Frassica ha al suo attivo molte fiction televisive (come non citare dieci stagioni di Don Matteo, in cui impersona la figura del divertente maresciallo Cecchini) dove, pur in ruoli non dichiaratamente comici, riesce sempre a introdurre il suo spiccato senso per la parodia. Ha partecipato anche a oltre trenta film tra cui il divertentissimo “Il bi e il ba” di Maurizio Nichetti (1986) e produzioni internazionali come “Somewhere” di Sofia Coppola e “The Tourist” di Florian Henckel von Donnersmarck. Ha condotto “Striscia la Notizia” nel 2005 e nel 2012 ha preso parte al programma di Sabina Guzzanti “Un due tre stella” su La7, riproponendo alcuni personaggi del suo repertorio, quali l Mago Acirfass e il critico televisivo Anno Ghiotti. E sempre lo stesso anno ha partecipato a “Le Iene”, lavorando da inviato sotto il nome di Tommi Paradais che disturbava le riprese di alcuni programmi e film televisivi. Infine più di recente ha anche partecipato ad alcune puntate della serie tv “Mario” di Maccio Capatonda nel ruolo del pompiere Pompiero e al programma di Marco Giusti Stracult. Frassica ha anche scritto diversi libri sui suoi personaggi, tra i quali uno spassoso dizionario di frassichese.

autocaricature

Sarà Damien Glez, con la satira dell’Africa – quella forte e orgogliosa, che nasce nel cuore del continente, nel Burkina Faso – a conquistare il premio 2016 per il “Disegno internazionale”.

Glez_2012-copy

Glez, molto attivo anche nell’associazione “Cartooning for Peace”, ha al suo attivo collaborazioni con “Le Monde”, “Le figaro”e “Liberation” e la creazione de “Le journale du jeudi”, una rivista satirico umoristica che rappresenta una pietra miliare nell’editoria satirica africana e che vende oltre 10 mila copie a settimana.

Glez_obamatlasfond-

I suoi sono disegni dal grande tratto comunicativo, spesso amari e sempre diretti, che affrontano i grandi problemi internazionali che si riverberano sui Paesi africani, quali la fame, la tutela all’ambiente, la libertà di espressione.