Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

ROBERT CRUMB ODIA DONALD TRUMP

Giovanni Savino, dal suo residence in un luogo imprecisato degli States mi segnala un’inquietante realtà: Robert Crumb (“The world’s greatest cartoonist”, al quale dedicherò un bel po’ di attenzione nel prossimo ciclo di seminari presso la Scuola Internazionale di Comics del 2017, siete avvertiti, studenti!) mi odia e forse CI odia tutti.

Naturalmente è uno scherzo, che nasconde comunque un fondo di verità. Per costruire il proprio mondo, e quindi invitarci subito dopo a visitarlo, una buona dose di odio e insofferenza per le stupidità e gli stupidi è salutare, indispensabile.

E siccome di imbecillità e di imbecilli (detto in modo gentile vome già fece Umberto Eco, e approssimando per difetto) trabocca il mondo, come quotidianamente siamo costretti a rimarcare, non solo visionando la TV e svariati parti degli youtubers (per dire) ques’odio ha da abbondare. Che tracìmi pure, mutandosi in inchiostro di china sui fogli di cartoncino.

FONDAMENTALI-CRUMB-FRITZ001

A parte tutto questo, che rimandiamo in data da destinarsi, ricordando anche sono disponibili svariati libri di Crumb in italiano, ottimamente confezionati, a cura delle Edizioni Comicon, ci concentriamo su qualche intervista recente e su un ritrovamento d’epoca fatto da Mark Newgarden.
Trattasi di un fumetto di Crumb dove l’improponibile candidato repubblicano alla Casa Bianca veniva giustamente ficcato a testa in già in una coppa di cesso.
La politica non c’entrava affatto, questo comportamento, sacrosanto, è pre-politico (avvenne nel 1989!). La politica non avrebbe nemmeno dovuto accettare nelle sue file un coso di tale portata.

Vabbe’, che noi italiani dovremmo tacere, visto chi mandiamo al potere…

http://dangerousminds.net/comments/robert_crumb_and_friends_flush_donald_trump_down_the_toilet_1989
.
VIDEO EXCLUSIVE: A rare look inside Robert Crumb’s studio in the South of France

.

.

Dice Mark Newgarden:

In 1991 Crumb left America for France, but before he did so he put out “Point the Finger,” a comic about a certain over-publicized real estate mogul that appeared in his short run of Hup comics (Issue #3). In the five-page strip, “Crumb” (the character) has a run-in with Trump, whom he calls “one of the more visible big time predators who feed on society” and “one of the most evil men alive.” He also says, “Hey Don—Ugh! You’re so hateful I can’t even look at you!”

TRUMPCRUMB_01_465_454_int

TRUMPCRUMB_02_465_505_int

TRUMPCRUMB_05_465_389_int

TRUMPCRUMB_04_465_574_int

TRUMPCRUMB_05_465_389_int

TRUMPCRUMB_07_465_407_int