Nova100
26 Giugno 2013

SCRITTURA CREATIVA A FIRENZE E I VINCITORI DEL COMICS JAM!

UpkPfA5XLjjHKMuPEEOt611n2Yga3gy5uyCdywNkS0w=--

Comics jam

Dopo la pausa della settimana scorsa del Comics Jam, per quanto riguarda il titolare del presente blog, riprendono gli incontri dentro le mura della Scuola Internazionale dei Comics, nello specifico con la fase finale del Corso di Scrittura Creativa orientato appunto sul web.

Il clima resterà autunnale almeno fino alla metà di luglio, al fine di dissuadere alunni e corpo insegnante da una fuga in Darsena.

Contest

Nelle prossime settimane, con tutta probabilità ne riparleremo. Nel frattempo, gli incontri che coinvolgono il presente blogger si tengono giovedì 27 e venerdì 28, per proseguire la settimana ventura.

Intanto, ecco il risultato dell’evento della settimana scorsa, organizzato dalla Fondazione Ferragamo: la Giuria ha decretato cheVincenzo Bizzarri vince la prima edizione di Comics Jam.

Lucia Mattioli

Gambe di Giada

Vincenzo Bizzarri

Vincenzo la spunta su Pierpaolo Putignano (2°), nostro amico sin dai tempi remoti di Totem Comic, anche organizzatore con Mauro Bruni e altri colleghi di un gran numero di mostre di fumetti e illustrazione, e Luca Lenci (3°).

Per inciso, in questo post recuperiamo alcune foto della settimana scorsa: Sara Mattioli che disegna le gambe, Giada Bargellini che (a suo modo) le indossa, e (sotto) la condirettrice della Scuola, Sara Sasi, con una delle eminenze generate dalla Scuola nell’ultimo decennio: Theo (Caneschi), autore di Le Pape Terrible, lanciatissimo in Francia e in altri Paesi esteri, attualmente al lavoro su sceneggiature di Alexandro Jodorowski.

Sotto, due sue illustraazioni.
Ci torneremo.

Theo e Sara al Comics Jam

Theo Caneschin

391620_495623077123698_838442261_n

Gli scarpari vanno scalzi, delicata storia legata all’infanzia, ai legami familiari, alle proprie radici, è il lavoro di Vincenzo Bizzarri, che vince un viaggio aereo di andata e ritorno per il Vermont, dove ha sede il Center for Cartoon Studies diretto da James Sturm e dove usufruirà di un’iscrizione gratuita ad un Summer workshop intensivo.

La giuria, ha scelto le sue otto tavole, realizzate in piazza Santa Trinita in 8 ore, come prevedeva il regolamento.

Al secondo posto si è classificato appunto Pierpaolo Putignano, con un racconto ambientato nella Seconda Guerra Mondiale (vincerà viaggio e biglietto per il Comic-Con International di San Diego).

Pierpaolo Putignano

Transvia di Firenze

Al terzo posto è invece stato assegnato a Luca Lenci, cui va l’iscrizione gratuita ad un corso presso la sede di Firenze della Scuola Internazionale di Comics, con la storia di due ragazze dagli opposti gusti in fatto di scarpe.

Le tre storie vincitrici saranno inoltre pubblicate integralmente in un volume a cura della Fondazione Ferragamo e tutte le tavole verranno esposte integralmente in mostra nella prossima edizione autunnale di Lucca Comics & Games.

Pagine

La giuria ha scelto anche di mettere in risalto il lavoro di altri 20 partecipanti, cui è andata una menzione speciale, delle cui storie sarannno pubblicate ed esposte alcune selezioni. Ecco la lista dei prescelti:

- Chiara Abastanotti
- Enrico Bertelli
- Matteo Berton
- Tommaso Campanini
- Alessia Castellano
- Giorgio Carta
- Mattia Cerenzia
- Giuseppe Dell’Olio
- Matteo Picelli
- Riccardo Pieruccini
- Alessio Ravazzani
- Angelica Regni
- Gioele Ridolfi
- Stefano Sergiampietri
- Marta Sorte
- Elena Triolo
- Roberto Zambaldo

Oltre ai precedenti nominativi verranno pubblicati ed esposti anche gli elaborati dei seguenti autori fuori gara, specchiati professionisti:

- Giuseppe Di Bernardo
- Francesco Frongia
- Giovanni Marcora & Francesca Mengozzi
- Niccolò Storai

Ciò detto, da domani torneremo a parlare di animaletti antropomorfi come quelli di Giggle Comics (sotto), con molte novità ancora da mettere a punto, ma davvero interessanti.

Dio solo sa quando sarà possibile rendere conto di tutte.
Per esempio, siamo entrati in possesso, oggi, delle primissime tavole non disneyane pubblicate da Massimo De Vita, firmate.
Il loro editore era Rocco Molinari.

Comic animals