Nova100
26 Novembre 2012

FUMETTOMANIA STA CERCANDO TE! di Mario Benenati

2012_io e Bryan_lucca

Zio Sam Lo slogan della locandina e del volantino (che sono affissi dalla seconda settimana di ottobre in 7 edicole/ librerie di Barcelona Pozzo di G., in 10 edicole/librerie di Milazzo, ed in 1 libreria di fumetti a Messina) è semplice e diretto: in primo piano c’è lo “Zio Sam” (personaggio di fantasia utilizzato dal governo americano per reclutare i giovani soldati americani, nella prima e nella seconda guerra mondiale) ‘vestito’ con le copertine di fumettomania con a destra e a sinistra le copertine più belle e più importanti della nostra pubblicazione.

La campagna abbonamenti 2013 è scaturita dalla necessità vitale dell’associazione di accogliere nuovi appassionati di fumetti, ammesso che ce ne siano su Barcellona P.G., Milazzo e Messina, ed aumentare il numero degli attuali 35 soci (11 ordinari e 24 onorari).

Con un numero maggiore di soci potremo affrontare meglio i progetti per il 2013, che il sottoscritto Fondatore e Segretario dell’associazione culturale, ha delineato con l’Assessore alla cultura Raffaella Campo.

Dal momento che conosco bene la situazione economica della mia città, comprendo benissimo che l’Amministrazione comunale di Barcellona P.G., come tante altre amministrazioni, essendo vincolata e bloccata dal Patto di stabilità non potrà elargire “in lungo ed in largo” contributi per le associazione culturali, avendo già tanti altri problemi più impellenti ed importanti da affrontare. Per cui l’unica vera possibilità di creare un piccolo fondo cassa sarà l’iscrizione di 5-10 nuovi soci all’associazione, che spero non mancheranno. Nessuna pubblicità: noi non vendiamo nulla, ma solo una necessità vitale per proporre dei progetti socio-culturali l’anno prossimo.

Da quest’anno, quindi, inizia la terza stagione per Fumettomani@ (la fanzine) e per l’Associazione culturale, a supporto, le quali sono un’unica realtà che ha ventuno anni di esistenza (l’associazione ) e ventidue (la fanzine) e vi assicuro che non abbiamo intenzione di mollare anche se non mancheranno ostacoli e difficoltà.

Ed in occasione dei ventuno anni, il 12 settembre 2012, l’associazione è stata completamente rinnovata e riorganizzata con: nuovi soci, nuovi obiettivi, un nuovo statuto e nuovo nome; oggi infatti ci chiamiamo (finalmente) Associazione Culturale Fumettomania Factory.

2012_io e Stefano Casini

In seguito alle modifiche dello statuto originario, al cambio di nome dell’associazione, al cambio di sede, ed infine in concomitanza dei VENTUNO ANNI di esistenza, durante l’assemblea dei soci del 3 settembre 2012, sono stati nominati anche 24 SOCI ONORARI.

Luca e Mario

Oggi la nostra piccola realtà può vantare come punti fermi delle propria attività: – sulla fanzine che ha 40-50 collaboratori ( che nel tempo libero scrivono degli articoli e inviano illustrazioni o storie a fumetti) si appresta a vivere una nuova stagione editoriale; è in preparazione un nuovo numero (il ventunesimo). Il nuovo numero è già corposo (con 32 interventi tra scritti e disegni), in quanto conterrà sia lo speciale dedicato a Donne nei fumetti – AUTRICI DI FUMETTI e sui PERSONAGGI FEMMINILI DELLA STORIA DEL FUMETTO MONDIALE (iniziato lo scorso anno, ad aprile); ed in aggiunta, anche lo speciale fascicolo sui ventuno anni della fanzine.

FM0

2012_Io e michele_lucca

Sto valutando di pubblicare in formato CARTACEO il nuovo numero della fanzine, con costi più contenuti (grazie alle possibilità della stampa digitale on demand) e con un numero di copie mirate alla reale richiesta dei distributori nazionali e locali.

Il tutto su un progetto in corso, di cui dobbiamo essere orgogliosi, perché è un tributo artistico ad Eric Woolfson, un compositore e cantante, che molti conosceranno perché è stato uno dei fondatori di Alan Parsons Project; il prossimo mese di dicembre 2012, dal 2 al 16, sarà allestita l’esposizione collettiva in una galleria a Montreal (Canada) e la relativa vendita delle opere esposte nella medesima galleria; – sull’archivio cartaceo conta almeno 300 pezzi tra fumetti, copie della fanzine, cataloghi, poster ed altro; – sugli otto pannelli smontabili in struttura leggera, utilizzabili liberamente per esposizioni; – su uno spazio fumettistico, a nome del sottoscritto, esistente presso la Biblioteca Oasi, sez. ragazzi, di Barcellona P.G. con circa 1000 fumetti. – sul blog, a cura del sottoscritto, chiamato“Il pozzo dell’isola felice” l’url www.fumettomania.net/ isolafelice/), che continua il percorso culturale iniziato con il precedente sito di Fumettomania, nel quale ognuno dei soci dell’associazione e tutti gli amici e collaboratori di Fumettomania possono partecipare; – su una serie impressionante di articoli, pubblicati nel sito Glamazonia.it in seguito al gemellaggio (maggio 2010) ognuno con una introduzione del sottoscritto e con riferimenti ben precisa a Fumettomania (loghi e banner); all’interno del sito poi ci sono altri spazi con elementi di Fumettomania: una stanza ed una sezione chiamata Fumettomania all’interno del forum in cui gli iscritti possa liberamente scrivere di fumetti e partecipare alle discussioni già aperte.

2012_io e Giuseppe Palumbo

Sulla pagina su facebook (l’url è https://www.facebook.com/fumetttomania.fanzine) che ha toccato i 500 “mi piace”, in questo spazio vengono costantemente promozionati i vari progetti in corso.

Locandina_FF_28-11-12_1280x905

Evviva!
Nelle foto che puntellano questo testo, Mario Benenati consegna i diplomi di Fumettomania a Brian Talbot, Stefano Casini (nessuna parentela con Pierferdy), Luca Boschi, Michele Ginevra, Giuseppe Palumbo.

Evviva