Nova100
09 Luglio 2011

ANCORA SU NANCY E SLUGGO IN ITALIA!

Albo DELL.tif La richiesta di Paul Karasik lanciata in questo post ha scatenato le ricerche nel gruppo di appassionati, persone dalle conoscenze non comune nel campo dei Fumetti e dell’Immagine, che frequentano questo blog.

Li ringrazio tutti (Paul ha appena fatto lo stesso in un commentino in italiano, ma non sa cosa ancora l’aspetti! La soluzione a svariati altri suoi quesiti).

Si comincia con un contributo di Juan Uragano, che da qualche tempo sta intervenendo nei commenti e adesso lo fa anche via mail. Sua è la scansione della copertina sotto, dove Nancy non è chiamata Zoe, ma mantiene il suo nome originale nelle pubblicazioni di (Mario) Nerbini, negli anni Quaranta.
E’ comparsa sia in formato grande (albo vertica), che in albetti a striscia dal fondo rigorosamente giallo, vcome spiegammo tempo fa, nella collana Piccoli Albi Nerbini.

Gian Carlo Malagutti invia anche la seconda e ultim apparizione di Nancy in quella collana (sotto).

Nancy

Juan riflette (qualcuno potrà dargli o meno conferme) sul fatto che Nerbini mantenne il nome originale della serie per Nancy e… “se non ricordo male anche per Sluggo (nei primi Cinquanta mi parve strano leggere questo nome su un albo Nerbini di qualche anno prima… per me era comunque Arturo).

Nerbini.tif

Di Juan è anche la coperina del comic book della Dell Publishing riprodotta sopra e anche quella di un volume USA di ventinque anni fa, curato da Brian Walker, con biografia di Ernie Bushmiller e strips assortite.

Usa-book.tif

Ma l’informazione che non avevamo considerato in precedenza rispetto agli albi della Casa Editrice Universo è che, ci fa notare Juan, prima che del Monello libretto, Zoe è stata la star dell’Intrepido e degli Albi dell’Intrepido. In Italia, quindi, si è chiamata in questo modo ben prima della nuova uscita individuata come del 1954 (anno di lancio del nuovo Monello tascabile).

Juan allega una scansione della prima volta che Nancy è stata pubblicata sull’Intrepido, si tratta del N° 48 del 1951.
Questa è informazione trovo che sia di grande importanza. Interessante sarebnbe sapere se la confezione delle strisce di Arturo e Zoe dell’Intrepido sia poi stata riciclata, sui vari Monello del decennio successivo (e oltre).

Intrepido N 48 1951.tif

Ecco in formato grande la quarta di copertina dell’albo, che si avvale di una bella copertina pittorica realizzata da Alvaro Mairani, uno degli illustratori impiegati a tappetto dalle Edizioni Universo sui vari settimanali popolari che editavano.

Perché, già che ci siamo, non mostrarla anche in tutto il suo splendore?

Intrepido N 48 1951.tif

CLIC sopra per allargare questa e il resto.

Solo arturo e zoe

Ed ecco anche il fondamentale contributo del Signor Moeri, che contraddice anche ciò che ipotizzavamo. Pur essendo state pubblicate sul Corriere dei Piccoli negli anni Trenta (in pieno periodo fascista, dove i balloons venivano aborriti), Nancy esce con tanto di fumetti!

Si chiama Tittì, quindi viene individuata come protagoniosta anche se è comprimaria nella serie incentrata su Fritzi Ritz, sua zia, trasformata in Italia in … sua mamma!

FritZoe Tittì

Il fumetto è tratto dal n. 2 del Corriere dei Piccoli, del 1938 (anno cruciale per l’abolizione dei balloons, come apprenderemo da un ponderoso saggio che ristriverà la storia dei fumetti in Italia, in uscita a fine ottobre).