Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

ANIMALI BUFFI AMERICANI (tomo 2), ORA IN VENDITA!

FUNNY ANIMAL 2

Ed ecco anche l’eccezionale secondo tomo (di tre) dell’opera incommensurabile di Alberto Becattini (sotto in uno scatto non troppo remoto, al fianco di Alessandro Santi, durante un pubblico dibattito fumettistico; in basso a sinistra l’attore Bruno Santini che l’osserva; la foto credo di averla scattata io, che non sono uno stinco né di santo, né di santino), che completa in questo modo l’excursus sui fumetti pubblicati negli USA con funny animals per protagonisti.

Qui si può acquistare (tramite Amazon).

Becattini a Prato

Saluterei il libro con questo meraviglioso coro hollywoodianeggiante, in bianco e nero e con cromìa alterna, fiorente nella parte finale, spolierando allegramente il suo percorso narrativo.
Sono gli Ambassadors of Harmony che fanno un omaggio alle comiche mute, fra Stanlio & Ollio, Harold Lloyd, Charlot e i Fratelli Marx, con un Groucho taglia fortina.

.

HKarp-Wick-Giggle39-20

E’ questo nientepopodimeno che il sesto libro di Alberto uscito quest’anno. Se il conteggio ci riesce bene, sono da considerare i seguenti lavori:

– Il primo volume della serie dei Funny Animals;
– Il libro su tutti i fumetti usciti in Italia di Hanna-Barbera
– Il libro su tutti i fumetti italiani con i personaggi della Warner Bros.
– Il definitivo volume sulla produzione Disney a fumetti del mondo (che sarà disponibile anche ai non associati all’Anafi a partire dal prossimo dicembre,con la nuova iscrizione all’Associezione, il cui tesseramento inizierà in occasione della Mostra mercato del Fumetto di Reggio Emilia),
Cars & Strips. Le auto di Paperino e Topolino, opera collettiva con articoli assai ben documentati (pubblicato dall’AISA – Associazione Italiana per la Storia dell’Automobile.

Manca il sesto! A voi fedeli followers di Cartoonist Globale il compito di scoprire di che cosa si tratti.

Gil turner-HaHa31

Gil Turner, Lloyd White, Bob Wichersham e gli altri che compaiono in questo post sono fra i cartoonist trattati da Alberto in quest’opera. Il terzo e ultimo tomo completerà il panorama, con una sezione dedicata alle biografie dei massimi autori di animali antropomorfi pubblicati negli USA.

monroe-Barnyard14- Mike Maltese

For decades, Italian comics historian Alberto Becattini has been researching and writing about American funny animal comics. In this first volume of his two-part opus, Becattini presents the fruits of his labors, the definitive guide for funny animal fans, collectors, and historians alike.

Becattini examines the funny animal phenomenon, starting from its origins in popular and children’s literature, and continuing through its appearances in newspaper comics, comic books, and comic magazines.

All of the more famous characters are included, such as those created at Disney, Lantz, Warner Bros., MGM, and other cartoon studios, as well as the many lesser-known characters that appeared in obscure comic book titles issued by equally obscure comic book publishers.

During the writing process, and while viewing thousands of comic strips and comic pages, Becattini had many discoveries and “epiphanies” that let him shed light on the identities of hitherto uncredited artists and writers. While his aim has been to highlight the talent behind the comics, rather than the stories and characters themselves, he also provides in-depth coverage of virtually every funny animal comic book, illustration, and animated cartoon.

A must-have title for any serious funny animal fan!

Oswald John Stanley - Lloyd White

FunnyAnimals Fawcett

1947-11Fawcett_Funny_Animals_55cbz-

Topolino Carl Barks

Aggiungo una notizia che non c’entra.
Esiste anche quest’altro, bel, raro libro, da procurarci, sul caro amico Daan Jippes (che purtroppo non interverrà all’inizio di dicembre alla Mostra del Fumetto da collezione di Reggio Emilia).

Daan Jippes - English cover

In 2017 The Dutch Comic Museum held a large exhibition about his work. It was accompanied by a 160 page book written by curator Jan-Willem de Vries. The book was translated in English by Bob Foster and printed in a limited run.

decca-Mickey-label