Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

FLORENCE CESTAC E DANIEL PENNAC A NAPOLI COMICON

un-amour-exemplaire-cop-400x525

Da un paio di giorni, ormai, la notizia è stata divulgata in vari siti specializzati e non (ma non ancora qui). Napoli Comicon 2017 ospiterà il pluripremiato narratore francese Daniel Pennac , che nella metropoli partenopea presenterà Un amore esemplare, adattamento teatrale dell’omonimo graphic novel da lui scritto qualche anno fa e disegnato da Florence Cestac. Un anno circa (undici mesi e tredici giorni, per la precisione) è trascorso da quando ne avevamo annonciato la “primissima”, a Pistoia, come si legge più sotto.

Lo spettacolo sarà presentato all’interno del programma Napoli Comicon 2017, con la produzione esecutiva di Roberto Roberto per LAILA in collaborazione con C.A.S.A. – Centro delle Arti della Scena e dell’Audiovisivo e la coproduzione di COMICON.

12dessin

La prima di questo nuovo percorso, dopo il debutto pistoiese dello spettacolo, si terrà a Napoli il 29 aprile, al Teatro Bellini e vedrà in scena proprio l’autore in veste anche di attore, che sarà presente anche nei giorni di fiera per incontrare il pubblico del festival. E direi che sicuramente sarà disponibile per firmare i suoi album, sia quelli di Lucky Luke che questo, benché in lingua francese, non ancora tradotto in italiano.

Tutti conoscono Florence Cestac per i suoi fumetti, com il ciclo Les Déblok nel settimanale Le Journal de Mickey (con Nathalie Roques) o per storiche copertine come quella che riproduciamo sotto.

Ahnana2

.

.
Orbene, adesso non parliamo però di fumetti cartacei, bensì di performance teatrali. Venerdì 18 marzo dello scorso anno e sabato 19 marzo, è andato in scena al teatro polivalente (per così dire) Funaro di Pistoia “un gioco teatrale” dal titolo Un amore esemplare. Ad andare in scena, diretti dall’argentina Clara Bauer, sono uno scrittore e una fumettista, ovvero Daniel Pennac e Florence Cestac, con la complicità di Ludovica Tinghi, attrice e traduttrice in scena con loro​ e Massimiliano Barbini​.

Questo evento speciale è stato pensato per il Centro Culturale toscano ed è interpretato da eccezionali “non attori”, anche se Pennac non è stato certo al suo debutto ​sul palcoscenico​ e questa è ​anche ​la ​sua ​terza esperienza di residenza teatrale al Funaro (la prima, nel 2012, per la creazione de “Il 6° continente”, ​regia di Lilo Baur, ​la seconda, sempre nel 2012, per “Storia di un corpo”​, regia di Clara Bauer​ che lo aveva visto ​interprete oltre che autore, e nel 2013 la terza, per “L’Occhio del lupo”, regia ancora di Clara Bauer).

.
Il progetto nasce anche da un’amicizia, per essere più precisi da una cena fra due amici.

Daniel Pennac e Florence Cestac si conoscono da molti anni e una sera, a tavola, Daniel ​​ racconta a Florence la storia d’amore di Jean e Germaine, una storia così vera da sembrare inventata e così bella da dover essere condivisa. Quando era un ragazzino, Daniel Pennac trascorreva le sue vacanze a La Colle – sur – Loup, in Costa Azzurra. Sole, fichi e un grande pergolato sotto il quale si giocava a bocce erano gli ingredienti di quei periodi estivi. Lì, con il fratello Bernard aveva incontrato Jean e Germaine, una coppia: lui aveva l’aspetto di un grande airone calvo, lei ​era ​sorridente, sottile, rosa. I due erano sempre felici e si restava intrigati dalla loro gioia di vivere.

Florence Cestac

Daniel Pennac Florence Cestac

Senza figli, senza lavoro, Jean e Germaine vivevano un amore “senza intermediari”, un amore sedentario, “un amore esemplare”, appunto. “Una storia indispensabile, tanto è bella e regala piacere”, dice la presentazione dell’edizione francese del fumetto (per ora non ancora tradotto in italiano). E’ così che le parole di Daniel e la matita di Florence hanno dato vita a questa pubblicazione dell’editore Dargaud nell’aprile 2015, che ha avuto un successo immediato.

Clara Bauer mette in scena Florence Cestac e Daniel Pennac che, con Ludovica Tinghi, e la musica di Alice Pennacchioni, ci mostrano dal vivo l’origine di questa idea servendosi del mezzo teatrale per raccontare a un nuovo pubblico la storia di Un amore esemplare.

.

.
Con la complicità in scena di Ludovica Tinghi e Massimiliano Barbini, le musiche di Alice Pennacchioni e le luci di Ximo Solano, Daniel e Florence ci mostrano dal vivo l’origine di questa idea servendosi del mezzo teatrale e raccontano a un nuovo pubblico la meravigliosa storia di Un amore esemplare.

cestac1-1-555x725

Per inciso, al Comicom per gli appassionati di fumetto europeo sarà motivo di grande interesse l’arrivo di Grzegorz Rosinski, illustratore di serie di culto di genere fantasy come Thorgal (attualmente in via di ristampa a cura della Panini, con le traduzioni di Pier Luigi Gaspa), Hans e Il grande potere del Chninkel. All’artista, naturalizzato belga ma di natali polacchi, sarà collegata un’esposizione di autori suoi conterranei allestita in collaborazione col Festival di Lodz (MFKiG Pologne). In circa cento tavole originali sarà possibile ripercorrere la storia non molto nota la storia del fumetto polacco, a partire da Rosinski fino a Marzena Sowa.

Thorgal

Sotto, dei video con Rosinski al festival polacco, qualche mese fa. Ottimi, per chi conosce la lingua!

.

.

arcieri