Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

UN SEMINARIO SU STORIA E TECNICHE DI FUMETTO, ILLUSTRAZIONE E CINEMA DI ANIMAZIONE

droopy-model-sheet-2

Eccoci di nuovo, ci risiamo!

Parte anche quest’anno, presso la Scuola Internazionale di Comics (a Firenze):

MASTERS OF THE UNIVERSE (NEW!)
SEMINARIO SU STORIA E TECNICHE DI FUMETTO, ILLUSTRAZIONE E CINEMA DI ANIMAZIONE

Il ciclo di 6 incontri, che mostra materiali inediti o di difficile accesso sia video che cartacei, si propone di esplorare le tappe principali dell’evoluzione del Fumetto, dell’Illustrazione e del Disegno Animato. Ci occuperemo degli autori, dei personaggi, delle scuole dei Paesi più importanti e influenti; delle testate per ragazzi e per adulti, specializzate o per un pubblico generalista, esaminate in rapporto al tempo in cui sono state diffuse.

Ogni incontro del seminario avverrà attraverso la visione di libri e riviste e la proiezione commentata di immagini, con navigazione in rete, la visione di brani di film, interviste agli autori.
Gli incontri saranno caratterizzati da una continua interazione fra grafica e narrazione contemporanea e le loro radici nel passato. Le modalità di interazione richiamano una sorta di consultazione del web, dove convivono figurazioni e testimonianze di ogni tempo, che si possono connettere fra loro con la velocità di un “colpo di mouse”.

antonio-rubino

1° incontro:
6 novembre 2015
I Pionieri. Gli Esordi dell’Animazione e dei Comics: evoluzione dei libri illustrati?
Winsor McCay, Lyonel Feininger, Ub Iwerks, Otto Messmer, Walt Disney (con personaggi come Little Nemo, Felix, Mickey Mouse, Alice). La stop animation da Segundo de Chomòn a Pes. I supplementi americani e il “Corriere dei Piccoli”. Il poetico Antonio Rubino.

Centouno anni fa, i disegni animati come medium cominciavano la loro avventura con l’episodio che segue:

masters

Sopra, la prima parte della locandina prodotta dalla Scuola Internazionale di Comics (la seconda parte segue sotto, in questa pagina, ma sarà meglio sviscerata nelle settimane successive.

Certo, parleremo di animazione classica (oltre che di fumetti e di illustrazione). Chi ha tempo, sin da ora può godersi un bel pezzo di “cultura animata” con un argomento del quale accenneremo (ma senza soffermarcisi in modo insistente): un serrvizio sulla più significativa voce dei disegni animati, probabilmente in tutta la storia del medium: Mel Blanc, detto The Man of a Thousand Voices.

Per gli amanti di anime e manga: del 1929 è questo esempio di antica animazione giapponese, molto lontano dagli stilemi noti nell’ultimo mezzo secolo.

masters 2

Un’altra scommessa di Winsor McCay. Riguarda Little Nemo. Forse il primo film animato a colori (colorato a mano).

Di quanto segue non parleremo venerdì prossimo, riservando il tema al secondo incontro, che avviene però venerdì 20, in quanto il giorno 13 il sottoscrritto blogger parteciperà, negli stessi locali, all’Open Day di Scrittura creativa insieme agli altri insegnanti del corso.

Anticipo l’argomento del secondo incontro, più in generale:

2
20 novembre 2015
Pubblicità e Comunicazione per immagini
Messaggi a fumetti dalla fine del XIX secolo ad oggi. L’influenza del Fumetto nella nostra società, attraverso immagini e filmati. I cartoons di Carosello (Paul Campani, i fratelli Gavioli, Nino Pagot…) e le radici del loro stile. Gli “anime” pubblicitari. Il graphic journalism, la propaganda, l’approccio personale di ZeroCalcare.

popeyemask

Di Braccio di Ferro parleremo in futuro, mentre invece, forse da subito getteremo un occhio alla stop animation. Anno di grazia 1905: centodieci anni fa!

Ci aggiorniamo quanto prima.

Un saluto preventivo agli 80 iscritti (ad oggi) ai seminari di venerdì 6!