Successivo » « Precedente

PETE SEEGER: FOREVER YOUNG

L_seeger1200



Grazie a Gianni Lorenzini per avermi, di fatto, informato della scomparsa del grande Pete Seeger "in diretta", mentre corregg(ev)o in Photoshop una illustrazione per un saggio collettivo che, speriamo, non passerà inosservato.Forever Young.

Pete aveva compiuto 94 anni lo scorso maggio, come si vede qua sotto.

Li aveva festeggiati così:

Joan Baez, mia antica favorita.

Sotto, un ampia selezione di memorie, leggibili con lievi e innocui CLICK sulle immaginette.

Commenti

Ciao, onore a Pete, il grande. Spero che in questi giorni capiti qualcosa di buono finalmente anche per il Fumetto. I miei amici se ne sono andati a Fangouleme sperando chissà cosa, gli auguro ogni bene ma i tempi sono magri.

Mi sa che sti giorni di merla saranno da ricordare...
Che bella espressione sorridente e ottimista aveva Seeger nei video.

Sbaglio o ad ascoltare Joan Baez si vede anche Kirk Douglas fra il pubblico?

Scusate, ma che io vi volevo "informare della scomparsa di Pete Seeger" lo dite voi.
Io ho inviato il video solo per dirvi che Pete c'è e che nonostante l'età
non si fa troppi problemi a stare coi ragazzi e canta anche benissimo.
Ed poi volevo farvi anche vedere che Pete è bello.


Vi ho scritto qualche giorno fa. Sono amico di Lorenzioni perché abbiamo fatte le scuole superiori insieme al Mamiani di Roma, ma posso dubitare che sia lui quello che ha scritto l'ultima mail? Secondo me non è lui e si tratta di uno scherzo di cattivo gusto.

E lo confermo, Gianni Lorenzini non ama la musica di questo tipo, gli piaccionlo le moto e semmai il rock acrobatico.

Venerdì 24 gennaio Gmail e altri servizi online di Google come Calendar, Documenti e Google+ non sono stati raggiungibili per oltre mezz’ora a causa di un problema tecnico che ha interessato milioni di account in giro per tutto il mondo. Il disservizio ha reso inaccessibile Gmail e ha impedito di conseguenza il suo utilizzo, creando numerosi problemi e portando a centinaia di migliaia di segnalazioni sui social network.
http://www.ilpost.it/2014/01/27/gmail-problema-venerdi/


In un post pubblicato sul suo blog ufficiale, oltre a scusarsi, Google spiega che il problema di venerdì è durato circa 25 minuti per la maggior parte degli iscritti ai suoi servizi, mentre il 10 per cento degli utenti interessati non ha potuto usare Gmail per quasi un’ora.

Ti leggo ora Sante. Non ho frequentato il Mamiani di Roma, mi spiace.
Nel mio commento precedente, come in questo, non c'è da parte mia, nessuna intenzione di far scherzi di cattivo gusto.


Ciao, si batte la fiacca on questi giorni, eH? Ma finalmente vi posto una buona notizia per il mondo dell'Arte: un clown molto esoso nelle sue stronze parcelle NON sarà il nuovo direttore del Museo Pecci di Prato....

Non è poco.


Spero che non sia nient'altro d'ora in poi. Che sia l'inizio della sua fine definitiva.
E chi non beve come peste lo colga!

R.I.P.
Ammetto di averlo conosciuto soprattutto grazie all'album di Bruce Springsteen The Seeger Sessions del 2006.


Tre anni fa avevo conosciuto suo nipote Tao, che era venuto a suonare in un posto sperduto dell'alessandrino, quasi in mezzo ai lupi. C'era poca gente, ma lui era stato cmq molto bravo.

Ciaoissimo
Stefano

Scrivi un commento

I commenti per questa nota sono chiusi.