Successivo » « Precedente

DYLAN DOG TORNA IN SVEZIA di Juan Uragano

Dd_cast2

Care amebe italiane, Dylan Dog torna in Svezia in eleganti volumi pubblicati da Ades Media, una nuova giovane casa editrice di fumetti.

In precedenza, Dylan era già stato pubblicato in Svezia dal 1993 al 2001.

La prima uscita di Ades Media è una versione svedese di Dylan Dog N° 292, Anime Prigioniere.

DylanDog_VIF_sample

Il titolo svedese è Vila i Frid ("Riposa in pace") e non sarà pubblicato nel formato usuale Bonelli. Sarà un grande album di 20 x 26 cm su carta di alta qualità. Il cover artwork è stato creato appositamente per questa edizione dall'artista svedese Jimmy Wallin.

VilaifridCover3-1

DylanDog_ESB_cover_fel

DylanDog_ESB_sample

Una pubblicazione bonus in numero limitato viene edita contemporaneamente.
Si intitola En seriemördares bekännelser e consiste in un racconto breve di 16 pagine Serial killer. da Dylan Dog Gigante N. 5, avrà lo stesso formato di 20 x 26 cm e sarà disponibile solo come bonus gratuito per chi acquista Vila i Frid.

I tifosi italiani Dylan Dog che sono interessati ad avere nella loro collezione una copia di questi nuovi Dylan svedesi debbono scrivere a italy@adesmedia.se

PROMO

Siti Ufficiali:
http://adesmedia.se/
http://www.facebook.com/DylanDogSweden

Fin qui Juan Uragano. Potrebbe far piacere ai lettori seguire anche il "rinfrescamento" dilandogghesco che segue, per i suoi primi 25 anni di terror pànico.

Dylandog300-1

Torniamo a Milano, a cominciare dal cancello dello Spazio WOW!

Foto E Oliva entrata DD (1)

Emanuelaoliva@alice.it 3406997343  (13)

Stefano Marzorati, già ideatore del Dylan Dog Horror Fest.

Emanuelaoliva@alice.it 3406997343  (34)

Emanuelaoliva@alice.it 3406997343  (17)

Luigi F. Bona e Alfredo Castelli.

Emanuelaoliva@alice.it 3406997343  (28)

Mauro Boselli.

Emanuelaoliva@alice.it 3406997343  (26)

Mauro Marcheselli.

Emanuelaoliva@alice.it 3406997343  (27)

Emanuelaoliva@alice.it 3406997343  (33)

Emanuelaoliva@alice.it 3406997343  (32)

Davide Bonelli, figlio di Sergio.

Emanuelaoliva@alice.it 3406997343  (15)

Emanuelaoliva@alice.it 3406997343  (14)

Emanuelaoliva@alice.it 3406997343  (31)

Tito Faraci parla e sorride in conferenza.

Emanuelaoliva@alice.it 3406997343  (24)

Emanuelaoliva@alice.it 3406997343  (21)

Angelo Stano, in primo piano e contestualizzato, nel corso del suo intervento.

Emanuelaoliva@alice.it 3406997343  (23)


ALCUNI FRA I MILIONI DI LINK CORRELATI:

DYLAN DOG: 25 ANNI NELL'INCUBO!

IL MIO TEX (WILLER) IN MOSTRA

L'OLOGRAMMA DI TEX WILLER AL MUF?

ECCO "TEX" N. 600...

L'AUDACE BONELLI: TEX E GLI ALTRI IN MOSTRA A NAPOLI

SU "L'AUDACE BONELLI" J. WELLINGTON WIMPY SI CHIAMA "GIGIONE"

FENOMENOLOGIA DI BONELLI (AL PAN DI NAPOLI)

GIARDINO GIANLUIGI BONELLI: L'INAUGURAZIONE!

TEX IN DIRETTA

SERGIO BONELLI, GINO GAVIOLI, SERGIO TOPPI E PEROGATT, DA CARTOOMICS

MISTER NO E IL RE DEL SERTÃO

JOE ZATTERE, FOTOGRAFO DELLE NUVOLE

DYLAN DOG COMPIE 25 ANNI, IL REPORTAGE di Emanuela Oliva

DYLAN DOG 25NNE: IL REPORTAGE di Emanuela Oliva (parte seconda)

Commenti

Che belli questi eventi che si svolgono al Museo del Fumetto, Wow, a Milano. :-)
dylan dog ha avuto un grande passato, speriamo possa avere un buon futuro anche in Italia, editorialmente parlando.
Io ho fiducia che sarà così.

ma la Bonelli perchè non se li stampa da se i fumetti nelle altre lingue?

ma non stiamo in Europa?
non dovrebbe esserci la "libera" circolazione delle "merci"?

Mahhhh... Penso che sia una questione organizzativa. A malapena stampa i propri libri da librteia da sola. Conncede le licenze ad altri: Bao, NPE, Mondadori, tempo fa SuperBur, e anche adesso Rizzoli Lizard che ha pubblicato il Texone di Magnus per l'ennesima volta.
Io credo che non ci siano ostacoli legali a farlo.

Si è ripetuto un fatto simile a quello che discutevate ieri: il commento di Mario dell'Isola Felice è antecedente agli altri, praticamente è il primo ma un attimo fa non era ancora apparso.
A quando il cambiamento di piattaforma (sperando che le cose vadano meglio)?

A me, invece, è comparso per primo.

Probabilmente va a zone.

Io devo essere in una privilegiata.

L'immagine segnata come VilaifridCover3-1 mi pare -a dir poco-piuttosto bruttina.

Ttètto Dadòghe!
Mmissalio Ppada… ìnnaso…
nzelà ppù!

Non so, ha un che di prosciugato….
Te che dici John? Ci ha un musino…
insomma non è il suo, come dire…
è smunto, smagrito, pelle secca…
io non lo riconosco.
Ma mangia questo ragazzo? Al nord?
Ci ha appetito? Questa secondo me è denutrizione.
Vabbè che in Svezia c’è di tutto, ma lui è vegetariano!
Anche se non si disturba lo stomaco con quei pesciacci
grassi sottovuoto (che quando li togli dal sacchetto filano sego),
resta il fatto che burro e formaggi sono pesantini lassù.
Con quel clima, tra saune, verdure di serra, frutta maturata nei cassoni
dei tir e proteine perse nei bolliti di ceci e di lenticchie, tu capisci
che anche un ragazzo robusto va in tilt da calo vitaminico in meno di dieci giorni.
A guardar bene l’immagine, mi pare che gli manchino soprattutto vitamina A e D.
Guardagli la pelle….pallido, poverino, cadaverico!
No, macché integratori! Qui bisogna intervenire subito
con delle brave pastasciutte, aranci, frutta e verdura fresca,
uova sane, ricotta di pastore….

Scrivi un commento

I commenti per questa nota sono chiusi.