Successivo » « Precedente

GAS A HALLOWEEN (zona Torino)

Tara McPherson

Tara McPherson augura un buon Halloween con questo Wanderlust, oil on wood panel, 30 x 24 inches, esposta e in vendita alla Jonathan Levine Gallery, e nulla da dire, essendo ella americana.

Molto meno allegria, e anzi, sconfinata tristezza ispirano invece i nostri ragazzini in età scolare, già americanizzati sul nascere. Inconsapevolmente succubi della sottocultara irrigata nel nostri campicelli dalla potenza che intercetta l'intero Globo Terracqueo (certamente l'amico Putin non è da meno, ma non divaghiamo).

JLG_homepage_2013_10_McPherson

Forse è il giorno giusto per embeddare questo video tutt'altro che angelico, e un po' scary, non uno dei miei preferiti perché sanguinolento come una seduta di sgozzamento di porco.

Ma insomma, eccolo qua, dedicato ai ragazzucci che si credono cool strillando in coro "Dolcetto o scherzetto?" e poi si attaccano al campanello ignari delle stramaledizioni dei condòmini.

Poveri ragazzelli del XXI seciolo, li compatisco, quando si formeranno mai gli anticorpi giusti anticretinate?

Amanda Palmer & The Grand Theft Orchestra - The Killing Type (Uncensored) (Full HD) from Amanda Palmer on Vimeo.

Intanto, la casa editrice Lineachiara ha dato alle stampe una pubblicazione infernale, l'attesissimo Geppo, un evento del quale parliamo nel prossimo post.

Mastrozolfo e Satana

I diavolaccio Mastrozolfo conversa col Re degl'Inferi, Satana, qui ritratto in una sua primigenia versione.

Il foglio

Geppo due

Il Geppo sopra riguarda la prima sua partecipazione a una storia pubblicata all'interno del pocket intitolato a suo nome, cinquantadue anni fa.

Il disegno è di Pier Luigi Sangalli, che ha anche introdotto, con i suoi colleghi, alcuni personaggi nuovi nella saga sviluppata da Giovan Battista Carpi sul primo Volpetto (mensile di un personaggio ideato da Giulio Chierchini e portato avanti a lungo soprattutto da Tiberio Colantuoni).

Sangalli, tra le altre cose, si trova a Lucca con Andrea Mazzotta, a incontrare i suoi fans.
Li raggiungerà anche Sandro Dossi nei prossimi giorni.

Appena avremo notizie più dettagliate... Be', le leggerete qui.

Sandro Dossi-inferno

L'Inferno sopra, invece, con la maggioranza degli interpreti della saga, è una "panoramica" di Sandro Dossi, attivissimo in Internet (e che sicuramente ci legge; un caro saluto!).

CLICQK sopra per allargare l'illustrazione.

Amanda Palmer & The Grand Theft Orchestra Want It Back Official Music Video (Uncensored NSF... (HD) from Amanda Palmer on Vimeo.

Diamo un senso a questo post con un messaggio arrivato poco fa da Anna, fra i commenti a quello sul Gruppo di Acquisto Solidale di Piteccio.

Eccolo.

Ciao a tutti.

Faccio parte di un gas in provincia di Torino.

Il primo GAS è nato a Fidenza nel 1994 prov. di Reggio Emilia dall'esigenza di un gruppo di famiglie di cominciare a spendere meglio privilegiando le piccole aziende italiane rispettose dell'ambiente, della tutela del lavoratore e della qualità del prodotto.

Un fenomeno quello dei Gruppi di Acquisto Solidale che nel corso degli anni ha avuto una crescita esponenziale ammontando a circa 1600 gruppi impegnati in questa attività.

Si stima che mediamente ad un Gruppo partecipano circa 25 famiglie, per un totale di 100 partecipanti.

La spesa media per famiglia all'interno di un Gas è calcolata intorno ai 2000 euro all’anno.

Solo nel nostro gruppo d'acquisto nell'ultimo anno abbiamo comprato prodotti per circa 200.000 euro.

Questi soldi finiscono totalmente nelle tasche di chi produce senza intermediari che li sottopagano senza far nulla.

Se considerate che la grande distribuzione paga le arance dagli 8 ai 16 centesimi al kg questo rende la raccolta praticamente impossibile quindi, le aziende, sono costrette a prendere manodopera sottopagata e in nero.

Le sole aziende che continuano a produrre per la grande distribuzione sono quelle in grado di controllare anche trasporto e vendita, quindi l’intero ciclo produttivo-distributivo.

La stessa monocoltura delle arance impoverisce il terreno e sostanzia il controllo della GDO (grande distribuzione organizzata) sul territorio magari con infiltrazioni mafiose...

Ho fatto l'esempio delle arance, ma questo discorso vale un pò per tutti i prodotti.

Se ognuno di noi prenderà coscienza di questa economia dopata forse riusciremo, tutti insieme, a creare un mondo migliore, più equo e meno inquinato (comprare prodotti locali vuol dire non far viaggiare le merci, concordare con i produttori la restituzione degli imballi, ecc..).

In bocca al lupo Gas Piteccio!!!


http://www.retegas.org/index.php?module=pagesetter&func=viewpub&tid=2&pid=3&page=4

Grazie ad Anna.

Amanda Palmer & The Grand Theft Orchestra “Do It With a Rockstar” (FULL UNCENSORED - NSFW) from Amanda Palmer on Vimeo.

1390618_10151931429374373_1999846886_n

Il fantasmino sopra è di Stephen DeStefano.

Commenti

Tara McPherson... Grande illustratrice e pittrice.
E poi, cambiando tema, questo diavolo Geppo mi sembra che sia da tenere sott'osservazione, un buon prodotto, il disegno mi sembra supremo.

Il Movimento Nonviolento piange la scomparsa di Massimo Paolicelli, grande amico della nonviolenza, generoso animatore dell'AON (Associazione obiettori nonviolenti), instancabile protagonista di tante iniziative per l'obiezione di coscienza, la pace ed il disarmo.


Molti di noi perdono anche un vero amico. Ha combattuto con grande serenità e dignità anche la sua ultima battaglia, quella contro la malattia. Sentiremo davvero la sua mancanza. I movimenti nonviolenti hanno avuto un gran beneficio dal lavoro attento, preciso, puntuale, di Massimo.

Lo ricordiamo con il suo bel sorriso, le cravatte vivaci, l'immancabile "fucile spezzato" sulla giacca
La moglie Dora ha scritto che sarebbe bello dedicargli un F35 in meno.


Ci stringiamo attorno a lei e ai due figli Damiano e Margherita che, pur nel dolore della morte, potranno essere orgogliosi di aver avuto un grande padre.

Massimo ha lasciato detto che se ne è andato sereno e ringrazia tutti perchè la sua vita è stata bella, felice e ricca di affetti familiari e di amici. Non vuole fiori, chi vuole può contribuire alle sue battaglie: un contributo ad ANTEA perchè la vita va vissuta fino all'ultima goccia, o un contributo a SBILANCIAMOCI o RETE ITALIANA PER IL DISARMO.

Così faremo.
......................

Scrivi un commento

I commenti per questa nota sono chiusi.