Successivo » « Precedente

ARRIVA IL MAGNUS DAY 2013!

CASTEL DEL RIO - manifesto

Meno male che Gabriele Bernabei, imperterrito, raduna il suo gruppo di amici, appassionati e fumettisti di vaglia, per portare aventi la sua mission piuttosto impossible: regalare ogi anno un Magnus Day al Fumetto italico!

La data, da segnarsi sul taccuino, è il prossimo 6 ottobre!

Ponte Castel del Rio

BONFA_iGirovaghi

Il prode Massimo Bonfatti è sotto i riflettori, autore dello splendido piatto decorato, diffuso per la Sagra del Marrone (e che vedete poco sotto), nel quale campeggiano i suoi Girovaghi, indimenticati personaggi degli albi orizzontali di Glénat Italia.

Ritorneremo, in concomitanza con la festa paesana, ancora una volta nella
Sala Magnus.
Per il resto sarà una giornata incentrata su Tex Willer, con ospiti d'onore come Andrea Venturi (foto sotto) e Lucio Filippucci (con tutta probabilità anche Claudio Nizzi).

Andrea Venturi

Tutte le informazioni del caso, gli ospiti, gli appuntamenti (ma non le sorprese, che altrimenti non sarebbero più tali, veh!) sono indicati nel poster ed è pleonastico ripeterli: basta CLIKKARE con pertinacia sl jpg per non farsi male alla vista e leggere il tutto comodamente, nei suoi succulenti dettagli.


Come lo scorso anno, potete far diventare questo post virale (anche se il termine in questione continua a rivestire per me qualcosa di repellente) e stramoltiplicare l'informazione al fine di convogliare il massimo delle presenze possibili nella ridente località appenninica di Castel del Rio, che fu l'ultima dimora di Roberto Raviola, alias Magnus.

Bonfa_Girovaghi_Piatto


LARRY COVER n1 bassa

Cos c'entra Larry Yuma?

Gamberi&Bertelé


LINK INESORABILMENTE CORRELATI:

CI VEDIAMO AL "MAGNUS DAY"!

MAGNUS, IL LUNARIO E LA GIORNATA DEL FUMETTO, IL 10 OTTOBRE, A CASTEL DEL RIO!

PINOCCHIO DI FREZZATO, E PIGNATA DI MAGNUS E TISSELLI, A PALAZZO GUINIGI

KRIMINAL NELLE EDICOLE ITALIANE. E IN FRANCIA?

ALAN FORD INTEGRALE IN EDICOLA!

MAGNUS, OVVERO “BOB LA VOLPE”, DIEGO E IL “LITTERING”

DYLAN DOG E ALAN FORD (MA NON SOLO!) A REGGIO EMILIA

IL BINOMIO MAGNUS E CASTEL DEL RIO

MAGNUS A CASTEL DEL RIO 2009, CON UN'INTERVISTA A SERGIO TISSELLI


Commenti

Bellissimo!
Ma la domanda resta sospesa nel nulla: Larry Yuma cosa c'entra?

Grandissimo, magnissimo Bonfa!

Cosa c'entra Larry Yuma ve lo dico io!
Claudio Nizzi mi ha promesso che ci sarà e, oltre che a parlare di Tex, ci presenterà il primo dei dieci volumi (edizioni Allagalla) contenenti la ristampa integrale di tutte le storie del cow boy ideato da lui e Boscarato.
Un altro motivo per non mancare...

e nella locandina c'è scritto che ci sarà anche stefano tamburini

Proprio così!
Un giovane artista umbro, omonimo del Tamburini scomparso nel 1986. Anche Stefano presenterà la sua ultima opera. Da qualche anno frequenta gli Amici di Magnus e chi è solito partecipare a Rimini Comix (o alle altre manifestazioni in terra di Romagna) è probabile che l'abbia incontrato mentre disegnava e/o presentava i suoi lavori.

A proposito Michele, se vieni a trovarci anche quest'anno te lo presento!

Grazie, Gabriele! Aspettavo, per annuciare questa collana delle Edizioni Allagalla, dell'amico Danilo Chiomento e colleghi, che qualcun'altro si incuriosisse.
E' un degno omaggio ai due autori che coincde col novantennale del "Giornalino" di cui parliamo in altri post. Oltre a scrivere le storie di Larry Yuma, Nizzi è stato per tanti anni responsabile della parte fumettistica del settimanale, sotto la direzione di Don Tommaso Mastrandrea.

Caro Luca mi pento e mi dolgo, anche se non ho scritto nulla di nuovo. Sarebbe stato sufficiente leggere la locandina in fondo alla colonna di sinistra per avere le stesse informazioni che ho scritto nei commenti. Comunque, per farmi perdonare, entro la settimana ti manderò la fotografia del piatto e, qui ti farò una vera sorpresa, informazioni su una "chicca quasi sconosciuta" del Maestro che presenteremo al Magnus Day. Spero di non averti incuriosito troppo!

Ciao, come penso tanti amici anch'io ho firmato per impedire che le grandi navi attraversino Venezia.

Mi pare che l'inchino del Giglio basti e avanzi... Che adesso s'inchinino anche a Venezia, questi Schettini... è una vergogna tutta italiana.
Tipica.
Decisa da...
E' chiaro da chi, da quale lobby.

Se volete, potete aggiungere la vostra firma collegandovi al link più sotto.

I MOSTRI GALLEGGIANTI NON DEVONO PIU' ATTRAVERSARE VENEZIA

> VENEZIA APPARTIENE ALL'UMANITA'
http://www.avaaz.org/it/petition/I_MOSTRI_GALLEGGIANTI_NON_DEVONO_PIU_ATTRAVERSARE_VENEZIA/?tuGyreb

Macché pentirsi e dolersi!
Le tue precisazioni sono sempre importanti e magari riescono a "beccare" qualcuno in più.

Ci aggiorniamo, accetto entusiasticamente il tuo invito a pubblicare le novità visive.


L.

Bella notizia questa, non vedo l'ora di veder dal vivo le stampe e il piatto che è stato realizzato per questa edizione del Magnus day. Qual è questa chicca quasi sconosciuta? Non tenerci troppo sulle spine.
saluti
Andrea

Aspetta Andrea! Aspetta...

i disegnatori di Tex dell'ultima immagine devono davvero odiarlo per fargli una faccia da scimmia!
Tex è ORRIPILANTE!
e ANORESSICO!

perchè aggiungono "rughe" (in realtà solchi) che non esistono sul viso delle persone?
... vedo anche a Kit gli hanno fatto la cosa ma sarà perchè di 3/4 si nota meno.
lasciamo perdere il cappello di Tex visto che l'hanno lasciato "perdere" pure gli autori ma...
...e le ombre impossibili!!!?
e quell'effetto "flash"?
è il sole o cosa?
della serie -foto di sbarchi sulla Luna-

la colorazione al computer è così:
è FALSA e
il troppo stroppia!

p.s.
l'immagine del piatto è una vignetta che continuerà il prossimo anno?

mi sa che ho toppato...
ma ci sarà un piatto su Magnus?
è a questo che mi riferivo col p.s.

ho visitato il link
CI VEDIAMO AL "MAGNUS DAY"!

perchè la piazza è stata intitolata a
ROBERTO RAVIOLA “MAGNUS”

invece che a MAGNUS
?
un compromesso accettabile sarebbe stato
MAGNUS Roberto Raviola

infatti in questo caso pur essendo Roberto la persona Fisica non e l'artista con la A

Signor Sebastiano,
Mi sembra che Lei non abbia un'idea ben chiara di cosa sia il Magnus Day. Probabilmente non vi ha mai partecipato, altrimenti saprebbe che il Maestro disegnò il piatto della Sagra dei Marroni nel lontano 1995, pochi mesi prima di morire. Dopo di lui, hanno voluto cimentarsi nella realizzazione dell'oggetto ceramico molti suoi estimatori ed amici artisti. Se avesse conoscenza di quel che abbiamo realizzato in questi anni a Castel del Rio saprebbe che fumettisti, amici ed estimatori del Maestro si sono spesso cimentati in opere a LUI dedicate. E così, come Gamberi e Bertelé, hanno spesso dato interpretazioni molto personali del ranger bonelliano come può esserlo stata (a suo tempo) quella di Moebius oppure, per restare in terra alidosiana, quella di Baldazzini, di Peddes o di Carubbi. Se mi permette il suo giudizio mi pare molto soggettivo. Mi farebbe molto piacere incontrarla a Castel del Rio e poterla così annoverare tra gli Amici di Magnus. Potrebbe capire il nostro intento: ricordare il Maestro che, per la maggior parte di noi, rimane uno dei più grandi del Fumetto Mondiale!
Cordialmente
Gabriele

Signor Sebastiano,
Mi sembra che Lei non abbia un'idea ben chiara di cosa sia il Magnus Day. Probabilmente non vi ha mai partecipato, altrimenti saprebbe che il Maestro disegnò il piatto della Sagra dei Marroni nel lontano 1995, pochi mesi prima di morire. Dopo di lui, hanno voluto cimentarsi nella realizzazione dell'oggetto ceramico molti suoi estimatori ed amici artisti. Se avesse conoscenza di quel che abbiamo realizzato in questi anni a Castel del Rio saprebbe che fumettisti, amici ed estimatori del Maestro si sono spesso cimentati in opere a LUI dedicate. E così, come Gamberi e Bertelé, hanno spesso dato interpretazioni molto personali del ranger bonelliano come può esserlo stata (a suo tempo) quella di Moebius oppure, per restare in terra alidosiana, quella di Baldazzini, di Peddes o di Carubbi. Se mi permette il suo giudizio mi pare molto soggettivo. Mi farebbe molto piacere incontrarla a Castel del Rio e poterla così annoverare tra gli Amici di Magnus. Potrebbe capire il nostro intento: ricordare il Maestro che, per la maggior parte di noi, rimane uno dei più grandi del Fumetto Mondiale!
Cordialmente
Gabriele

Concordo con Gabriele, la critica fatta sul Tex di Gamberi e Bertelè è fin troppo soggettiva. Credo che occorra prima veder il disegno dal vivo e non attraverso un monitor di pc. A me personalmente piace molto e ne comprerò ovviamente una copia.
Sarò sicuramente a Castel del Rio domenica prossima, son molto curioso di sentirmi parte di questa giornata dedicata al grande Magnus.
Saluti

A me piace ogni interpretazione dei personaggi classici, e quindi anche di Tex.
Penso che sono personaggi pubblici come gli attori, i polici, i cantanti, e ognuno ha il diritto di ritrarlo come meglio semte, a meno che non sia "comandato" dall'editore e quindi potrebbe spiazzare i lettori se - per esempio. disegna Tex o Diabolik o Topolino - in modo troppo lontano da ciò a cui sono abituati.
Ma se si tratta di omaggi come questo, vanno benone.
A me piaceva molto il Tex dell'anno scorso, disegnato da Baldazzini. Non assomigliava a Galep, ma era disegnato in modo impeccabile

Scrivi un commento

I commenti per questa nota sono chiusi.