Successivo » « Precedente

CRIME CITY, CON AMBROSINI E BACILIERI

Mostra

Più o meno nello stesso periodo di Riminicomix, che però si protrae anche a fine week-end successivo, ecco a cosa si può partecipare, o assistere.

Avremmo pubblicato questa notizia meglio e per tempo, se soltanto la rete fatiscente della Telecom Italia, responsabile di molti dissesti in rete ormai da anni e anni, non ne avesse impedito la possibilità.

Come scrivono più volte i nostri visitors, quando mai questo Paese avrà una classe politica, imprenditoriale, amministrativa eccetera all'altezza della situazione?
Purtroppo, quelle attuali rispecchiano le miserie intellettuali della stragrande maggioranza degli italiani, il che infonde un tristezza senza fine e congela ogni prospettiva di futuro miglioramento, anche nel settore del web.

Ambrosini

Si apre con l'illustrazione originale di Carlo Ambrosini la notizia dell'evento del prossimo week end, vale a dire CRIME CITY.

1002262_170869289753779_916862087_n

E' il primo Grande Contest Noir della Montagna.

In pieno centro a Castiglione dei Pepoli (BO), stesso centro della manifestazione CRIME CITY.
In sostanza, 24h per completare un fumetto di genere nero di 3 tavole e consegnarlo.

Dylan

Una giuria stratosferica (Carlo Ambrosini, appunto e Paolo Bacilieri, autoritrattosi sotto) a giudicare i vostri lavori. Un paese in festa.

Bacilieri

Pranzo a buffet e aperitivo offerti. Sconti sugli hotel del luogo.

E solo 24 ore. 24 ore per la consegna. Vi aspettiamo, e che l'inchiostro scorra a fiumi.

Per effettuare la pre-iscrizione è sufficiente compilare e spedire il form presente sul sito ufficiale di Crime City, che trovate qui: http://www.crimecitycomics.com/

Interrompiamo con un brano musicale: il un divertente duetto tra Bungaro e Paola Cortellesi.
La sceneggiatura del video è di Giacomo Bevilacqua, creatore di "A panda piace" che interpreta il suo proprio ruolo.

Bevilacqua dà vita per Bungaro alla scrittrice Luna Mondschein, protagonista di Metamorphosis, il suo ultimo Graphic Novel.

Anche il regista del video, Mauro Uzzeo viene dal mondo dei Comics. Lo conosciamo bene da tanti anni, dal punto di vista operativo. Ha firmato sceneggiature per Dylan Dog e >John Doe e ha anche collaborato alla regia di video per i Subsonica, Jovanotti, Tiromancino, Planet Funk.

Accanto al personaggio animato di Luna e a Giacomo Bevilacqua, l'attrice Greta Scarano, già nota al grande pubblico per le serie tv "Romanzo Criminale" e "Squadra Antimafia", Eleonora Siro (La tigre e la neve, Caos calmo) e Francesco Bauco (spot Cerès).

Il blog di Mauro Uzzeo: www.nontistavocercando.it
Il sito di giacomo Bevilacqua: www.pandalikes.com

Ci dicono che le iscrizioni sono aperte fino alla mattina del concorso, ma saranno chiuse nel caso esse superino la soglia dello spazio disponibile!
Serve sbrigarsi.

Per la cronaca, Crime City nasce come restyling di "Montagna in giallo" che, giunta alla terza edizione, resta parte fondante della manifestazione.


Programma

Per qualsiasi informazione sugli alloggi, gli orari, gli eventi, la strada per arrivare e qualsiasi altro dubbio inoltrate una mail all'indirizzo: [email protected] oppure telefonate al: 339 37 91 971.

Commenti

L'idea di aver fatto la locandina come un Giallo Mondadori è carina.

Giallo, sempre giallo! Non è possibile scrivere storie senza per forza farci scappare il morto?
Ne avrei abbastanza.

Si arriva all'assurdo di fiction come "La signora in giallo" o "Don Matteo" nelle quali la popolazione é decimata (in paesotti come Cabot Cove o Gubbio) e, quantomeno, un vivo con un po di raziocinio dovrebbe trasferirsi altrove o (statisticamente) sarà la prossima vittima. Si possono fare storie con il dramma della crisi, i debiti, i tradimenti, la malattia, ecc. Nel mio piccolo c'ho sempre tentato ma un idea si fa in due, l' autore e la casa editrice.

Appunto, non ci avevo pensato, gcm... In effetio è come se morissero tutti in paesini piccoli. Speriamo che non muoiano anche gli abitanti di Casalecchio di Reno, anzi di coso... dove si trova la manifestazione... perché sarebbero pessime conseguenze.
Per rifarla l'anno prossimo dovrebbero contare sui tutristi da fuori.
A parte questo a me Don Matteo sembra una fiction tremenda, con Frassica che mi fa venire in mente Scasazza. Era meglio nelle vesti di fratone.

Okay, ragazzi, almeno un gaiallo potrebbe quasi definirsi verso la sua naturale fine.
Oggi manda una comunicazione in merito il grande Paolo Flores d'Arcais (dio l'abbia sempre in care of se stesso), e dice (la riprenderò in più parti, dato che avevate dimostrato interesse per essa stessa.

Cari amici che avete firmato la petizione di MicroMega per la ineleggibilità di Berlusconi (siete in 250 mila!), domani giovedì 11 luglio si riunisce la Giunta del Senato che avrà all'ordine del giorno proprio questo problema.

Domani voi tutti tornate ad essere protagonisti.

Sul sito di MicroMega cercheremo di dare con il massimo della tempestività il contenuto dei vari interventi, proveremo a intervistare i senatori della Giunta, chiederemo alle personalità della società civile che si sono impegnate insieme a voi (poche) suggerimenti e partecipazione per proseguire nella mobilitazione.

Arrivare a una conclusione positiva, e cioè semplicemente in linea con la legge, che veda Berlusconi dichiarato ineleggibile e quindi espulso da Parlamento, è questa volta possibile. La legge 361 del 1957, infatti, non è stata mai applicata, benché fosse chiarissima, non per ragioni giuridiche, come ora qualcuno mentendo vorrebbe far credere, ma per ragioni squisitamente politiche, di INCIUCIO, e in barba alla legge, in conflitto con la legge, a spregio della legge.

Sostenere perciò che un'interpretazione ribadita dalle maggioranze parlamentari che si sono susseguite per quasi un ventennio non può più essere modificata è un insulto tanto al diritto quanto alla logica.


Se la legge è stata così a lungo calpestata, questo costituisce solo una ragione di più perchè venga finalmente rispettata e applicata, senza continuare a trattare Berlusconi come "più eguale degli altri". In questo Parlamento, in questo Senato, una maggioranza potenziale per far rispettare la legge c'è.

-
(continua)

Vado avanti e poi smetto.
Il Movimento 5 Stelle ha già ribadito il suo voto per l'ineleggibilità, tutto dipenderà dunque da Sel e dal Pd. Anche Sel ha garantito che il rispetto della legge, e dunque l'ineleggibilità di Berlusconi, è la posizione unanime del gruppo, ma proprio le dichiarazioni del Presidente della Giunta Dario Stefano (Sel ma dai trascorsi democristiani) hanno colpito per ricorrenti ambiguità.


Quanto al Pd non si è ancora sentita una decisione ufficiale, benché in questo caso non si tratti certamente di grandi questioni etiche per le quali sarebbe legittimo invocare la libertà di coscienza.

Voi tutti potrete perciò giocare un ruolo non piccolo, scrivendo ai parlamentari, ai giornali, intervenendo come ascoltatori nelle trasmissioni radio, svolgendo insomma il vostro ruolo di opinione pubblica e di legittima pressione della stessa.

I senatori del Pd che sono intenzionati a salvare una volta di più Berlusconi in realtà si vergognano di questa scelta, dai motivi ovviamente inconfessabili.


(ma, aggiungo io, si devono alla comune appartenenza a Logge Massoniche. Punto).

Un'opinione pubblica che non dia loro tregua e che punti i riflettori sulla loro incoerenza potrebbe indurli a più miti consigli, onesti e democratici, oltretutto.


Ci aggiorniamo, grazie.


Leandro Carlo

Divertenete il brano musicale e molto simpatico il disegnatore di "A Panda piace".


Voglio ringraziare Leandro Carlo per averci messo al corrente di questa felice possibilità.
Sarebbe, in effetti, una boccata d'aria, scolorire il giallo del giallo e vedere che sotto il giallo c'è il nero nerissimo del Fascismo vero, quello della destra italiana più illogica e disfattista.
La conosciamo bene: puri fascisti, di un fascimo aggiornato che ha perà sempre e solo lo scopo di derubare la grande massa a favore di pochissimi.
Sappiamo chi e come accenna Leandro, sono persone iscritte a società ben precise.

Io invece sottoscrivo questo di federica: Vorrei immediatamente una spiegazione sul perche' il PD ha votato a favore dell'interruzione dei lavori parlamentari e che la spiegazione non sia: " ... Perche'siamo degli ignobili personaggetti repellenti ricattati da B. e votati storicamente al suicidio politico."
Questo lo sappiamo gia'. Grazie.

NAPOLI - Juve ancora in pole position per lo scudetto, Napoli e Real Madrid promossi per le scelte in panchina: parola di Fabio Cannavaro che parla del primo scorcio di calcio mercato, a margine di un incontro con i bambini del campo estivo di Città della Scienza a Napoli, sostenuto dalla Fondazione Cannavaro-Ferrara. «La Juve - ha detto Cannavaro commentando il mercato bianconero - è una società che guarda molto al futuro, che si muove sei mesi prima rispetto agli altri: aver vinto gli ultimi due scudetti non li ha fatti fermare, ma anzi hanno migliorato il parco giocatori, prendendo Tevez, Llorente e Ogbonna. Si sono rinforzati tanto e restano sicuramente la squadra da battere in Italia». Ogbonna promosso, quindi, anche se è prematuro parlare di erede di Cannavaro: «È presto per dirlo - spiega l'ex campione del mondo - ci sono tanti difensori bravi, magari fanno bene sei mesi, un anno e subito si parla di nuovi Cannavaro o Nesta. Bisogna valutarli alla lunga i giocatori, non solo per qualche partita o un paio di stagioni buone». Passando alla panchina, Cannavaro promuove i tecnici di due sue ex squadre, il Napoli e il Real Madrid. «Benitez - dice - mi piace molto, al di là dell'aspetto tecnico-tattico su cui è molto preparato, ha dato al Napoli quel senso di internazionalità che serviva al club azzurro. Su Ancelotti penso che il Real Madrid abbia fatto la scelta giusta, è un allenatore diverso da quello dell'anno scorso, molto più tranquillo ma di grande esperienza».

«CAVANI? SE VA VIA NAPOLI RIDIMENSIONATO» - «Quando va via un giocatore come Cavani, dopo che era già andato via Lavezzi lo scorso anno, è chiaro che c'è grande rammarico dei tifosi, perchè sono segnali che fanno capire che non si punta al futuro», lo ha detto Fabio Cannavaro rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano del mercato del Napoli a margine di un incontro con i bambini a Città della Scienza. «Il tifoso - ha aggiunto Cannavaro - giustamente vuole vincere il campionato vuole conquistare le Coppe e spera sempre di avere il massimo. Sostituire Cavani? Non è facile. Credo che Dzeko sarebbe la scelta giusta, ma non è facile prenderlo».

Scusate, ma Urbano Cairo cosa sta facendo?

Quell'improvvido disturbatore juventino ha comunque fornito a me e a tutti quelli che giustamente se ne fregano dell'agonismo sportivo, che costui sarebbe anche coinvolto con le squadre di calcio?

Ecco perché persone intelligenti come Gad Lerner lasciano e si mettono alla larga da Cairo.

E' una tristezza assoluta, ed è anche segno di grande inciviltà.


Elkam della FIAT fa la scalata al Corriere come a suo tempo fece Licio Gelli con Tassan Din e compagnucci di merenducce, Berlusca ha tutte queste televisioni di Mediaset, la Rai è piena, nella commissione di vigilanza, di sentinelle armate dell'Arcoriano, La 7 (mi sono spiegato?).

L'emigrazione mi vedrà seguire un percorso lontano da qua.
Psarto, signori.
E non solo per la vacanza.

proprio via libera all'apertura di una comproprietà con il Torino, Marotta e Cairo stanno definendo in queste ore i dettagli relativi al cash. Si ragiona intorno ai 12 milioni in contanti, con 3 di bonus. Ogbonna non si presenterà più al raduno odierno dei granata ma già domani potrebbe vivere la sua prima alba da juventino.

INCONTRO DECISIVO SLITTA A DOMANI - A causa degli impegni per il palinsesto di La7 del presidente Cairo, è rinviato a domani l'incontro con Marotta per definire gli ultimi dettagli del trasferimento di Ogbonna alla Juventus. Non ci dovrebbero essere intoppi dato che ormai l'accordo è stato raggiunto.

TORINO - Alla fine la notte portò consiglio. Dopo le trattative di ieri sera, infatti, i colloqui telefonici di questa mattina tra Juve e Torino hanno portato all'accordo per il passaggio di Ogbonna in maglia bianconera. Marotta e Cariro sono ai dettagli tanto è vero che si attende solo a questo punto l'annuncio ufficiale tra le parti per l'avvenuto trasferimento. Nell'operazione viene inserito anche Immobile, che giocherà nel Toro in comproprietà con la Juventus con i granata che rileveranno la metà del cartellino possieduta dal Genoa. Oltre ad aver concesso il proprio via libera all'apertura di una comproprietà con il Torino, Marotta e Cairo stanno definendo in queste ore i dettagli relativi al cash. Si ragiona intorno ai 12 milioni in contanti, con 3 di bonus. Ogbonna non si presenterà più al raduno odierno dei granata ma già domani potrebbe vivere la sua prima alba da juventino.

INCONTRO DECISIVO SLITTA A DOMANI - A causa degli impegni per il palinsesto di La7 del presidente Cairo, è rinviato a domani l'incontro con Marotta per definire gli ultimi dettagli del trasferimento di Ogbonna alla Juventus. Non ci dovrebbero essere intoppi dato che ormai l'accordo è stato raggiunto.

Tutte le volte che si affrontano problemi seri ci sono dei fessi che parlano di STUPIDO calcio.
E' automatico.
Sono beluscoido-fascistoidi, che appunto perdono tempo parlando di Juve e di altre stronzate.
Ma è logico.
Sono come Gasparri, LaRussa e quegli altri che fanno BLABLABLA interrompendo quelli che (a differenza loro) dicono cose intelligenti e condivisibili.
Fascismo contemporaneo, ha ragione Federica e anche ha ragione AntolLisei, appuggio l'iniziativa di Flores D'Arais, quando parla la Gelmini come ora, spengo.
Lobby, Lobby, Lobby.
Alle nostre spalle.
Speriamo che si ricostituisca un minimo di legalità.

Forza Juve, che dev'essere un berluscaz, sarà felice se parlo male del PD.
Il PD è prostituito, com le donnine di Arcore, al tuo capuetto.
Ho parlato male del PD.
Vorrei anche commentare su Nitto Palma, ma aspetto che lo faccia Forza Juve.

Ogni volta che si parla di problemi seri arriva qualche immaturo brufoloso che parla di STUPIDI fumetti.

Roba buffa, vedo.
Tutto meno che cose serie, che brufolosi fumetti.
Forza Juve credo fosse quello che parlava anche bene del Generale Graziani e che sostenave che la sua tomba fosse un cesso. E aveva ragione!
:-)

Siete divertenti, comunque. si parte davvero per la tangente.

ascoltiamo buona musica, facciamoci 2du' spaghi", come dice Elio, e chi s'è visto s'è visto.

Ciao a tutti, sto allestendo una mostra di manifesti antichi del circo, illustrati da grandi artisti italiani quali appunto il Maestro Napoli. Vorrei avere maggiori informazioni su di lui e, se possibile, su altri artisti quali Adler e Franco Picchioni, così da poterli far ammirare ai visitatori.
Se qualcuno può e vuole aiutarmi, questo è il mio indirizzo email: [email protected]
Grazie mille!

Scrivi un commento

I commenti per questa nota sono chiusi.