Successivo » « Precedente

GIORGIO DE GASPARI IN MOSTRA A SOLESINO

ULTIMISSIMA ORA!!!

Grazie a Rosina (provvidenziale il suo intervento) la mostra si protrae ancora, presso il Bar Pessati di Solesino, quindi... è ancora possibile visitarla, Sbrigarsi, con buona lena!

Intanto, proseguono i messagi dedicati a Giorgio Foresto, come questo, giunto ieri da Tino Chito (che saluto):

Quando avevo 20 anni e iniziavo a disegnare allo Studio Dami, ho avuto la fortuna di conoscere personalmente Giorgio De Gaspari. E sono del parere che sia stato un artista completo, sempre alla ricerca di effetti curiosi, nuovi, differenti. Non esiste un suo disegno."normale". Anche la cosa più ovvia diventava interessante.
E penso resterà irraggiungibile
.

Foto0172

Aldo di Gennaro, intervistato questa notte, poche ore fa, ci ha ricordato che in questo momento, fino a domenica (ahimè, domani!) è in piedi una mostra dedicata all'immenso Giorgio De Gaspari.

Trattasi di una notizia dell'ultim'ora, forse parzialmente inutile ai fini di spingere nuovi visitatori ad ammirare le opere esposte, ma chi può farebbe bene a tentare di provare questa singolare e strana esperienza.

La mostra è visitabile in un luogo decisamente fuori dai circuiti delle gallerie: è all'interno di un bar di Solesino, che si chiama Osteria Pessati.

E' stata inaugurata il 30 marzo, come ci comunica la nostra lettrice Gloria di Pellestrina, alla presenza, tra gli altri, anche di Viviano Domenici. Un appassionato della zona, Giovanni Scarpa, si prepara a scrivere un libro-catalogo sull'artista,

Foto0168

La mostra, ci dicono, è molto carina, pur nella sua piccolezza.
Sono esposti solo 18 dipinti (pochissimi rispetto a quanti ne ha fatti), ma è solo il punto di partenza.

L'idea della mostra (è ancora Gloria che parla) è stata di una signora, Rosina, moglie del fruttivendolo, Nazareno, da cui Giorgio Foresto comprava; è stato suo cliente per trenta anche più anni e nel corso del tempo gli ha dato dei quadri.

Per saperne di più però, ci aggiorniamo, anche in questo blog, il prima possibile.

Foto0171

Foto0169

Foto0173 copia_bak

Foto0167-1

Aldo Di Gennaro ci ha inviato anche delle altre illustrazioni del Maestro recentemente scomparso: un calendario del 2011 stampato in tiratura limitata da Gianni Milone.


Scansiona 5

Scansiona 4 copia

Scansiona 3

Scansiona 3 copia

Scansiona 3 copia 2

Scansiona 1 copia 2

Commenti

Grandissimo Maestro! Ma dov'è Solesina, che cerco di venirci?

Impressionante lo sguardo del tizio rappresentato nel primo quadro!

No, non non è SOLESINA, con la a, ma con la o finale. http://www.comunesolesino.it/
In provincia di Padova.
Molto bello, fanno iniziative anche con Caterpillar: Anche quest’anno l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Solesino partecipa alla celebre campagna radiofonica “M’illumino di meno”, lanciata dalla trasmissione Caterpillar di Radio Due.
L’invito è per concentrare per venerdì 15 tutte le azioni virtuose di razionalizzazione dei consumi, sperimentando in prima persona tutte le pratiche di:
- riduzione degli sprechi

Si, confermo che Solesino é in provincia di Padova, tra Monselice e Rovigo. La mostra di Giorgio Foresto non termina lunedì, perchè, proprio poco fa, dialogando co Tommaso gestore del bar.trattoria "PESSATI" abbiamo deciso di prolungarla di alcuni giorni

a Giovanni Capoccia volevo dire che il primo quadro è l'autoritratto di foresto

grande Rosina e grande bar PESSATI i miei più vivi complimenti.

Fantastico, il ritratto del Foresto!!! Che grande pittore! Grazie, Alessio.

Tramite questo commento voglio ringraziare Aldo Di Gennaro per queste belle pagine su Giorgio e per continuare così, in questo modo, ad aumentare l'interesse per questo nostro amico ancora da scoprire in tutta la sua grandezza. quando si pensa a lui la nostra espressione è sempre sorridente. Ciao Rosina

Io invece voglio ringraziare Rosina e suo marito per la bella iniziativa, molto spontanea e fuori dai "giri consueti". Mi auguro che si possa ampliare l'omaggio a Giorgio Foresto con mostre più grandi, allargate anche ai fumetti e alle illustrazioni su carta, quelle a lapis e quelle a penna biro.
Come dice Aldo Di Gennaro: bisogna fare in fretta, perché chi ha avuto la fortuna di lavorare col Maestro ha già una certa età. E' triste dirlo, ma se ne stanno andando un po' tutti, gli artisti dello Studio Dami...

Aldo Di Gennaro ha ragione DE Gasperi era il più bravo !! grazie Aldo
giancarlo

Ciao Luca
sarò a Napoli con il mio doc Come tex Nessuno Mai..
ma Tex non sarà solo!!!
giancarlo

Pennellata sobria e di grande sensibilità che si snoda attraverso una grande conoscenza del disegno. Notevole la capacità ritrattistica intrisa di grande forza psicologica! Complimenti per l'iniziativa. Un plauso a tutte le persone, come l'attuale titolare del Bar per la presente mostra,disposte ad aprire spazi ad artisti diffondendo cultura. Scibile molto in decadenza nella nostra società come abbiamo modo di constatare con il basso livello che è causa del disastro attuale che stiamo vivendo. L'importanza sta nel messaggio e non nel luogo.

Ed un plauso a Luca Boschi per aver ospitato nel suo blog questa iniziativa. In Italia se ne fanno anche in altri luoghi, solo che non trovano spazi di risonanza nei mezzi di comunicazione.

Scrivi un commento

I commenti per questa nota sono chiusi.