Successivo » « Precedente

COMICS WINTER SCHOOL

I post di questi giorni saranno tutti concentrati su corsi di Fumetto (e dintorni) di varia natura.

Mettetevi, quindi, l'animo in pace. Quelli su autori di molta o scarsa fama (alternativamente) tornano subito dopo. Ma ci potrebbe essere comunque da divertirsi un po' anche con alcune immagini che costellano le variegate informative.

Carosello_33

In questa pagina, per esempio, ce ne sono alcune sulla bellissima mostra di Carosello recentissimamemte apertasi allo Spazio WOW - Museo del Fumetto di Milano, con Luigi F. Bona che presenta Gino Gavioli (praticamente novantenne) e il non meno grande Paolo Piffarerio, immortalato anche nell'atto di disegnare l'alanfordiano Numero Uno.

Carosello-Bertolli

Operatori editoriali per il fumetto e il graphic novel
Presentazione

Carosello-Fabbri

Il corso si propone di formare studenti universitari o laureati al ruolo di operatori culturali, editor e critici specializzati nel settore del fumetto e del graphic novel, tanto a livello italiano quanto a livello internazionale.

In collaborazione con operatori dell'editoria specializzata, studiosi del settore e con alcuni autori, gli studenti avranno la possibilità di mappare e approfondire i contesti di produzione e consumo, le diverse competenze professionali e le principali occasioni di comunicazione e valorizzazione del fumetto (sia popolare che "d'autore" o di ricerca): editori e collane, generi e formule editoriali, festival ed eventi, media specializzati, musei e istituzioni.

La docenza è affidata a docenti dell'Università Cattolica, docenti dell'Università IULM e a professionisti del settore (operatori dell'editoria specializzata, autori di fumetto).

Tra i docenti, responsabili editoriali, manager e redattori delle principali case editrici attive nel settore a livello nazionale: Sergio Bonelli Editore, Disney, Rizzoli, Astorina, Coconino Press, Becco Giallo, Bao Publishing, Shockdom; testate dell’editoria generalista impegnate in iniziative connesse al fumetto: Corriere della Sera, Internazionale; agenzie di comunicazione digitale: Hagakure; festival e gallerie specializzate: BilBOlbul, Mirada; autori come Gipi, Igort, Alfredo Castelli, Roberto Recchioni, Davide Toffolo, Massimo Giacon.

Matteo Stefanelli

Sopra, Matteo Stefanelli (con Benoit Berthou e Michel Kempeneers, della lista sui comics della Platinum Age) e la copertina del suo volume Fumetto!, redatto e organizzato insieme a Gianni Bono. Lo scatto è di Eckart Sackmann (suo il © e si trova in compagnia di molti altri a questa pagina.

Tutte le informazioni si trovano sul sito http://almed.unicatt.it e le iscrizioni si raccolgono entro il 12 febbraio 2013 (presto! Presssssssssssto!).


Lino Landolfi

Numero Uno

2a-2

Gavioli, Luigi e il Piffa

Chi_e_di_Carosello_Album

Seconda parte

Commenti

Una notizia che mi rende felice, come ammiratore di Paco Roca, ma che mi perplime nello stesso tempo, perché riguarda Romics. Ma perché, c'era bisogno di un'ennesima edizione di questo Festival alla Nuova Fiera di Roma?
Secondo me è assurdo. in primavera ci sono Milano, Napoli, BiloBOlbul che è bellissimo, a Bologna... Un'altro appuntamento è di troppo e scombina il calendario.
Lo dico perché ho letto che si annuncia sul sito della manifestazione l'assegnazione del premio Romics d'oro a Paco Roca per la prima data primaverile che essa fa. Benissimo per Paco, ma quasi disagio per Romics. Voi cosa ne pensate?

Una notizia che mi rende felice, come ammiratore di Paco Roca, ma che mi perplime nello stesso tempo, perché riguarda Romics. Ma perché, c'era bisogno di un'ennesima edizione di questo Festival alla Fiera di Roma?

Secondo me è assurdo. in primavera ci sono Milano, Napoli, BiloBOlbul che è bellissimo, a Bologna... Un'altro appuntamento è di troppo e scombina il calendario.
Mi tocca spezzare il commento, sennò non mi esce pubblicato.

Lo dico perché ho letto che si annuncia sul sito della manifestazione l'assegnazione del premio Romics d'oro a Paco Roca per la prima data primaverile che essa fa. Benissimo per Paco, ma quasi disagio per Romics. Voi cosa ne pensate?

Ora spiegartemi perché questo meccanismo ingfernale non deve pubblicare i commenti. Devo bestemmiare tutto il giorno per vedermeli pubblicare?

Ciao, ho visto la bella autocaricatura di Lino Landolfi, uno stile morbido eccezionale, capisco che piacesse molto ai lettori di mezzo secolo fa. Ma c'è anche il nome "Menico" insieme al suo. E' lo sceneggiatore o un aiutante, tipo all'inchiostrazione?

Condivido le "bestemmie" di Mattia. Non t'invitano a commentare,. Si puo' fare qualcosa per riportare il servizio a com'era tempo fa e è stato per tanti anni?

Volevo dire che ho letto sul sito dell'assegnazione di questo Romics d'oro a Paco Roca per la prima data primaverile che essa fa.

Benissimo per Paco, ma quasi disagio per Romics. Voi cosa ne pensate? A parte il macello di scrivere qui che leva ogni poesia? E ora sto zitto.

Ciao, "Menico" era DoMENICO Volpi, direttore del settimanale, ne abbiamo parlato anche in questo blog, per esempio quando la scorsa estate stava per andare in vacanza: http://lucaboschi.nova100.ilsole24ore.com/2012/08/domenico-volpi-ed-enzo-cassoni-illustratore-e-patriota-1.html

Ciao, "Menico" era DoMENICO Volpi, direttore del settimanale, ne abbiamo parlato anche in questo blog, per esempio quando la scorsa estate stava per andare in vacanza: http://lucaboschi.nova100.ilsole24ore.com/2012/08/domenico-volpi-ed-enzo-cassoni-illustratore-e-patriota-1.html

Ciao, è vero.
Non si riesce a postare un commento che sia più lungo di una o due righe.
Per poter mettere online questo devo ricorrere al quadro di controllo usando un trucco.
Chi ha il mio indirizzo email privato può anche spedire a me e io tento, aggirando i controlli di questo stupido antispam inserito da chissacchì, di postarlo io da dietro le quinte, in attesa che qualcuno si decida a prendere provvedimenti. Personalmente non ho la più pallida idea di chi si occupa di questo servizio.

Certamente,non è un caso se i commenti diminuiscono, pur aumentando i visititatori.


A parle la lamentela quotidiano, specifico che il "Menico" indicato da Landolfi era DoMENICO Volpi, direttore del settimanale, ne abbiamo parlato anche in questo blog, per esempio quando la scorsa estate stava per andare in vacanza: http://lucaboschi.nova100.ilsole24ore.com/2012/08/domenico-volpi-ed-enzo-cassoni-illustratore-e-patriota-1.html
Scritto da: Cartoonist Globale | 10/02/2013 a 15:20


Non è sicuro che effettivamente scrivesse i testi di questa e di altre storie, quasi certamente aveva un "diritto di firma" in quanto direttore del "Vittorioso", che probabilmente suggeriva ai fumettisti gli argomenti di cui occuparsi e ne forniva una traccia.
Poi, Landolfi faceva di testa di sua, come svariati altri.

L'amico TaldeiTali mi dice di dare un'occhiata all'home page del candidato Pd Gianni Farina, e al raffinato utilizzo di "Photoshck" che si fa da quelle parti:
http://nonleggerlo.blogspot.it/2013/02/fodosciob.html
Questi hanno invidia di Al Tappone con le stupidaggini.

A proposito del sopra citato Piffarerio: ma è vero che è tornato, dopo decenni, a disegnare Alan Ford?

L'amico TaldeiTali mi dice di dare un'occhiata all'home page del candidato Pd Gianni Farina, e al raffinato utilizzo di "Photoshck" che si fa da quelle parti: http://nonleggerlo.blogspot.it/2013/02/fodosciob.h ml
Questi hanno invidia di Al Tappone con le stupidaggini.

Gianni Farina, ammesso che si candidi, solo per questo è inaffidabile.

Vabbe', sono temi hot, ma torniamo ai fumetti, bene questi corsi, ma prefferisco i post sugli autori.

Scrivi un commento

I commenti per questa nota sono chiusi.