Successivo » « Precedente

CHE NE SARA' DI BAZOOKA JOE?

Bazooka

Ma quale "Gomma del Ponte"? Ma quali finte sigarette Kent di chewing-gum?
Carla Gravina preferiamo ricordarla col candelabro in testa nel Segno del comando.

La nostra gomma da masticare preferita, quella con dentro i fumetti, è stata sempre Bazooka Joe!

Adco1-popup

Se ne parla in questi giorni.
Nel corso del mese, forse, ne sapremo di più.

Stando a quanto si vocifera in USA, il three-panel comics that have wrapped pieces of Bazooka gum since 1953 will give way in January to puzzles and activities.

8233338232_c2f0af09c0_o

Bazooka-joe-the-movie

BazookaclubSecondo il New Youk Times, che riporta dati pazzeschi come:

Bazooka bubble gum, which was introduced in 1947, fell even more, from $17 million in 2007 to a projected $8.8 million in 2012, a drop of 48 percent.

... la carta della cingomma (o sciulinga, scialinga, ciulìngam, ma anche cicca o cialingua) e altri dettagli cambieranno.

The new packaging is by Goodwin Design Group, of Wallingford, Pa., which also undertook a less pronounced Bazooka package redesign in 2006. It will begin appearing in stores in January.

“What we’re trying to do with the relaunch is to make the brand relevant again to today’s kids,” said Anthony Trani, vice president of marketing at Bazooka Candy Brands, a division of the Topps Company.

SUB-adco2-silo-popup

Commenti

Ciao, signori!
Le eccellenze dei festival culturali italiani si presentano a MEDIMEX domani, domenica 2 Dicembre.
Sapete dove?
Al Festival of Festivals, il congresso dei festival culturali italiani, presenta alcune eccellenze del settore (non certo tutte).


Un talk che mette in luce le best practice che sono risultate vincenti e di successo in una delle tredici categorie dei Festival of Festivals Awards 2012.

Oltre 180 le candidature dei festival che si sono sfidati per aggiudicarsi, tra gli altri, il premio per la miglior sponsorship, il miglior festival emergente, la migliore interazione con il territorio, la migliore azione sul pubblico, il miglior sticazzi, il miglior poster, la miglior sigla e il miglior spot.

ORE 12.00 SALA 3

Intevengono:

Andrea Romeo, General Manager di Festival of Festivals
Cristian Miccoli, Blues in Town vincitore del Best Poster Award
Mariadele Gorgoglione, Festival Mirabilia, vincitore del Best Doc Award
Amedeo Lombardi, Home Festival, vincitore del Best Website Award
Massimiliano Selvaggi, Lucania Film Festival, vincitore del Best Sponsorship Award
Mariateresa Cascino, Women's Fiction Festival, vincitore del Best Printed Program Award

Ecco qua. spero che a qualche lettore della rete tutto ciò interessi.
Chewing-gum a parte...

Stamani non funzionava nulla in Internet. Cos'è successo? Le piogge di stanotte? Mi sembra impossibile che non mi sia arrivato alcun messaggio di posta. Ora riparte ma è un delirio. "In Italia non c'è wi fi", come dice Crozza-Casaleggio.
A proposito di un post di tanto tempo fa, ho saputo che la fratelli Spada dovrebbe riaprire, ma molto ridimensionata e in un'altro comune, il tutto è ovviamente legato al completo pagamento di tutte le spettanze ai dipendenti.
Bazooka Joe è un bel ricordo della mia infanzia.

Non ho mai mangiato gomme, ma l'idea che per rilanciare un prodotto occorra eliminare i fumetti, mi mette una malinconia pazzesca.
In questo forum spesso ricordiamo autori che sono morti; forse siamo morti tutti noi (intesi come testimoni di un mondo in cui il fumetto aveva una certa rilevanza) e non ce ne siamo accorti.

Be', per quanto mi riguarda, la morte mi coglierà vivo.

Ragazzi, avete visto questa insulsa polemica?
http://www.ilpallonaro.com/rubentus-topolino-dichiara-guerra-juventus/
A questa pagina trovo anche una possibile correzione:
Upgrade: Come è già stato sottolineato più volte da voi lettori, in realtà Rubentus non è comparso nel Topolino di questa settimana, ma in un albo Disney del 1991.

...
Ma la presynta correzione è sbagliata!

Vero che la storia, made in Brazil, è comparsa qui per la prima volta: http://coa.inducks.org/issue.php?c=it/MG++409#at


... ma lo è anche il fatto che è stata ristampata su "Disney Comix" di recente.
E che gli adattatori italiani hanno tradotto creativamente nomi che in brasile chissà quali saranno stati!

La storia è stata scritta dal brasiliano Paulo de Paiva Lima nel 1981!!!

E pubblicata qui su "Tio Patinhas" l'anno dopo: http://coa.inducks.org/issue.php?c=br/TP++199#f

Scrivi un commento

I commenti per questa nota sono chiusi.