Successivo » « Precedente

PER UN'ENCICLOPEDIA DEI COMICS IN ITALIANO

DizBlog

Come accennato nei commenti di questo post, sviluppo di seguito il tema indicato nel titolo per offrirgli maggiore visibilità.

L'intervento di Alberto Becattini che segue è legato a una parte della discussione conseguente alla segnalazione delluscita del volume in Inglese American Newspaper Comics: An Encyclopedic Reference Guide.

Anche Annunziato e Il solito Spazientito, oggi, hanno replicato qua e là sul tema.

Ad Alberto la parola:

A quanti attenderebbero un lavoro sistematico sulle strisce USA pubblicate in Italia (e, davvero, non so quanti siano... forse 100?), dico che ho in mente questo progetto da molti anni, e in parte ci ho già lavorato sopra...

Al momento sto cercando di indicizzare tutte le strips britanniche (anche questo è un bel lavorone), ma appena avrò un po' di tempo cercherò di dedicarmi alla pubblicazione di quelle USA in Italia.

Pagine Guida

Riguardo all'Enciclopedia di Gianni Bono... Non capisco bene se ci si riferisca alla Guida oppure all'Enciclopedia vera e propria. Perché di quest'ultima uscirono soltanto pochi numeri in Piemonte per i tipi di De Agostini.

GuidaIn realtà, io stesso, il "manutentore" di questo blog e altri sedicenti filologi avevamo steso moltissime schede (io ero arrivato alla lettera "S"!!!), ma poi purtroppo il responso del tentativo piemontese non è stato lusinghiero, a quanto pare, e il progetto è rimasto nel cassetto.

Lo stesso dicasi per il Dizionario del Fumetto Italiano che avrebbe dovuto editare Coniglio e che non è mai apparso. Anche per questo avevo steso qualcosa cvome 200 schede di autori. Questo per dire che io ed altri folli ci dedichiamo - e come - a questo tipo di progetti... Il problema è che poi non vengono pubblicati.

Diz

Aggiungo qualche dettaglio, perché forse di queste iniziative si era parlato veramente poco a suo tempo.

Intrepido.d4

L'Enciclopedia avrebbe dovuto dispiegarsi attraverso un ampio numero di fascicoli, con voi ben curate ancorché sintetiche, anche incentrate su personaggi minori (o considerati tali). Come il Bufalo Bill disegnato da Cossio e i suoi quasi omonimi, sui "Cucciolini" vari, su Aramis, primo personaggio del gruppo di Piccola Eva uscito da solo sui primi numeeri del Monello (disegnato da George Crenshaw) per poi dare la stura al gruppetto di ragazzini.

Little_eva

Ad ogni fascicolo sarebbe stata allegata la riproduzione anastatica del primo numero di una diversa serie, riprodotta con cura filologica (e con qualche spiegazione sulla sua natura, sulle sue caratteristiche).

OPS! Mi è scivolato nel post un cartoon (quello sopra).
Ecco i suoi credits:

Created by Dave Cooper and Johnny Ryan
Written by Johnny Ryan
Directed by Dave Cooper and Nick Cross
Animation by Nick Cross
Art Direction by Dave Cooper
Music by David Burns
Sound design by Ray Gould and Wayne Bartlett
Voices by Matt Jones, Candi Milo, Tom Wilson and James Urbaniak

PigGoatBananaMantis live in a semi-isolated cement treehouse they inherited from their Old Uncle Robot.

They grew up in the treehouse, raised by their Uncle, until the trithalium crystals in his cerebrex burned out, causing him to permanently deactivate, leaving them suddenly on their own. Because they all grew up in the same treehouse together, they have developed a really close bond, but they still have very different personalities that often clash in dramatic ways. However, even though they do battle with each other from time to time, they always come together whenever a crisis threatens their home or strange family unit.

World.1897.06.20-1

Commenti

Ribadisco anche qui la necessità di un'opera come questa, o come QUESTE, perché stiamo parlando di tante cose diverse fra loro, ma tutte utili.

Penso che siamo piu' o meno tutti d'accordo.
Parte del problema credo risieda in cio' che e' stato esposto da Alberto Becattini, e cioe' che sia difficile trovare editori (Luca Mencaroni?) interessati ad una pubblicazione di questo tipo.
E poi quanti saremmo interessati al prodotto?
Esiste la possibilita' di fare una reale indagine di mercato?


Non vedo peraltro per quale motivo il seppur gentile Alberto Becattini dovrebbe accollarsi l'onere del lavoro (benche' coadiuvato da un team di espertissimi colleghi) senza guadagnarci qualcosa!


Un vero Jo Condor.

Il problema è proprio quello dei pagamenti, i professionisti si pagano... e lavori del genere si fanno più per passione che per altro, perché di fatto sono impagabili!!

Coraggio Alberto (e Luca), siamo con voi!

Anche "aggratis" certi lavori non si riescono a far pubblicare. Personalmente ho nel "cassetto" da anni un dizionario Fumetto/cinema (passando per teatro e radio). Schede con dati, info, immagine sia del fumetto che del film. Anni fa uscì un volume che vantava ben 130 schede di personaggi. Nel mio ce ne sono 4000 con schede di comix assolutamente sconosciute provenienti da tutto il mondo. Forse nessuno lo vedrà mai.
Comunque se Luca e Alberto hanno più forza per continuare, sono con voi anchio.

Caro Gcm, so di (parte delle) tue ricerche e schede perché di quando in quando hai inviato integrazioni di dati alla famosa Lambiek (enciclopedia on line).
Che, non ricordo chi ne aveva parlato ieri, ha sede ad Amsterdam, non in Belgio. E' comunque un lavoro utilissimo benché incompleto, come qualunque progetto di questo tipo non può in fondo (che) essere.
Integro il contenuto del post (provate a rileggerlo) perché, distratto da altro (dal lavoro) mi era rimasto nella tastiera un po' di quel che avrei voluto esprimere.


Quello che viene da dire è che non sarebbe male unificare i contenuti di tutti questi lavori sotto un'unica bandiera, magari con controlli incrociati, altrimenti rischianno di restare lettera morta, con un'ingente perdita di dati che i posteri (ammesso che freghi loro qualcosa) non conosceranno mai.


Vi sembra possibile e proponibile?


Grazie per gli incoraggiamenti da IllustrAutori e da tutti quanti!
Intanto, andiamo avanti con i progetti già in cantiere.

Da parte mia nessuna preclusione. In questi giorni tra un interruzione a l'altra (tu sai di cosa) sto rivedendo le schede perché buona parte sono su cartaceo in quanto nate prima dell'avvento di internet.
Gli amici di Lambiek (che sono appunto ad Amsterdam) si danno molto da fare scontrandosi spesso con lacune ed errori. Loro raccolgono dati da tutto il mondo ma se una scheda bio che traducono é errata e confusa (soprattutto se riferita a un autore scomparso da tempo) non possono fare altro che mettere il dubbio nell'intestazione. Vengo consultato periodicamente per controlli o integrazioni ma devo dire con stupore che spesso gli autori stessi benché più volte sollecitati se ne disinteressano e alla 5a email e alla 3a telefonata anchio me ne frego. L'ultima scheda era su Guido o Andrea da Passano. Con faticose ricerche e telefonate sono arrivato alla conclusione (non definitiva) che fosse Guido visto che la sua firma era "GdaP". Di Andrea é rimasto il mistero visto che in alcune enciclopedie e articoli viene chiamato così? E' un errore? Forse, in epoca di internet si clona. Approfitto abusivamente di questo spazio per chiedere se qualcuno conosce un "Andrea da Passano" attivo negli anni '40/'50. Con prove non rimandi da web. Grazie.

gcm coraggio anche a te... e speriamo tu riesca presto a pubblicare il frutto dei tuoi sforzi!

In uno dei prossimi post (forse quello ferragostano) amplificherò un minimo il tuo appello, Gcm! E grazie per il resto del materiale inviato...

Il problema è stringente, Luca, dato che siamo l'unica Nazione al mondo che il suo passato fumettistico lo calpesta a pie' pari appena può. Il consiglio che hai dato, però, lo reputo molto di buonsenso: andiamo avanti, e poi confrontiamoci. Io intanto per il mio blog - che è ancora "in fieri", tuttavia - sto preparando un'indicizzazione dei neri minori e una storia dell'Editoriale Corno. Spero - prestissimo - di darvi ottime notizie.

Ciao!

Ciao, Annunziato. Tristi giorni, questi...
Tienici al corrente di quanto metti nel tuo blog. So che c'è qualcuno che sta tentando di mettere insieme un'enciclopedia dei "neri", paragonabile a quella dei libri Disney.
Magari le tue ricerche possono tornare comode per tutti e potresti (forse) ricevere scansioni che non hai, in più...


Hai un link da segnalare?

Grazie,

ciao!


L.

Per il momento no, Luca. Appena è tutto pronto faccio un fischio ;) .

Scrivi un commento

I commenti per questa nota sono chiusi.