Successivo » « Precedente

PK IL MITO (IMMINENTE) E DUE "TESORI DISNEY"

Pk ufficiale

Ormai è ufficiale.

Chi, anche scrivendo a questo blog, chiedeva se vi fosse un'uscita "nuova" di collaterali (allegati a periodici), come ogni anno a inizio dello stesso, è accontentanto.

Da lunedì 6 febbraio in allegato al Corriere della Sera e alla Gazzetta dello Sport, gli appassionati pkers vecchi e nuovi potranno vivere o rivivere le gesta strabilianti del Paolino Paperino mascherato.

Pk il mito è la raccolta cronologica in volumi, 36 uscite settimanali, della serie a fumetti che ha cambiato, a metà anni Novanta, le modalità creative del parco testate Disney, prima di Monster Allergy, MM, W.I.T.C.H., Mad Sonja e così via.
Ma, per il momento, parliamo di altre testate o numeri monografici in edicola (che ci riguardano da vicino).

Coverjpg Più volte, anche negli anni passati, ha commentato alcuni post di questo blog il solerte Andrea Bramini, detto Bramo.

Adesso, Google Alert segnala che il buon Bramo ha anche recensito un volume che ci riguarda: Tesori Disney n. 12: Atomino Bip Bip parte seconda, vale a dire Topolino & Atomino, che raccoglie una seconda ondata di storie di Romano Scarpa (aiutato nelle inchiostrazioni da colleghi lagunari) e tutte le altre che mettono in scena l'atomo antropomorfo dal colorito celestino, non sempre rispettato cromaticamente dai coloristi italiani di turno.

A destra la copertina del volume, in edicola dallo scorso mese di settembe fino al 15 di questo mese, data nella quale ha passato il testimone a Nonna Papera e i racconti attorno al fuoco.

Cito uno dei passaggi iniziali di Bramo, il cui articolo completo è leggibile qui, nel benemerito sito Lo Spazio Bianco:

Entrando nel merito del volume, questo si apre alla grande, con una delle storie più belle di Scarpa, l’ultima incursione avventurosa di Atomino in una storia del Maestro veneziano. Topolino e l’Imperatore della Calidornia Topolino contro Topolino) e che qui contribuisce a restituire al lettore quell’atmosfera misteriosa e intricata che dona all’opera grande fascino. Infatti un individuo somigliante come una goccia d’acqua a Topolino compie incursioni notturne nelle case degli abitanti di Topolinia, suonando le trombe che trova nelle abitazioni.

Nonna_papera_e_i_racconti_attorno_al_fuocoSul Tesori Disney attualmente in edicola, trovo su Fantasy Magazine una bella ed estesa recensione di Pia Ferrara (autrice con questo di bel 500 articoli!), della quale copio una piccola parte, rimandando chi lo desidera all'apposito link.

Tutte le storie sono accomunate dal senso dell'amore tragico che è proprio di Rodolfo Cimino. Lo sceneggiatore veneziano ha dimostrato, qui come in altre sue opere, di riuscire a trattare con inusitata sensibilità temi quali amore, separazione, ricongiungimento e morte.

Le coppie che ci presenta nelle sue storie non sono mai stereotipate e ognuna di esse lotta fino all'ultimo senza mai perdere di vista la fede nel ricordo di un amore indimenticabile. All'altissima qualità della sceneggiatura è accompagnata un'altrettanto buona qualità nelle illustrazioni. Da sottolineare la versatilità delle diverse ambientazioni spazio temporali, da un vecchio West sospeso tra realtà e fantasia, agli evocativi mari del Sud, passando per le leggende degli indiani d'america e il folklore delle steppe.

Nonna Papera e i racconti attorno al fuoco è una raccolta da non perdere per gli appassionati Disney e per coloro che sotto sotto celano una vena romantica.

Per chiudere, una segnalazione per una serie di serie (almeno tre diversi titoli) ai quali ho lavorato (parlo in prima persona) per almeno un lustro a cominciare da due fa, e che sono scomparsi da tempo dalle edicole italiane, purtroppo.
I personaggi sono quelli di Simpsons Comics, che come le altre testate pubblicate negli USA dalla Bongo Comics ha cambiato look. Lo si spiega in un box (sotto) con il quale si congeda questo articolato post.

Simpsons-186

La prima copertina con la testata differente è quella datata febbraio 2012: il n. 186 del comic book ammiraglio.

Bart-67-Cover

E questa appartiene al nuovo Bart Simpson (che in Italia se non sbaglio sopravvisse solo per due stagioni). Il #67 – Febbraio 2012.

New-look-Bongo

Come bonus, una foto con lo sceneggiatore Rodolfo Cimino e altri colleghi fumettisti, che scattai sul Lago Maggiore qualche anno fa, non lontano da Meina, dove aveva la villa Arnoldo Mondadori, nella quale fu ospitato Walt Disney al suo primo incontro in Italia.

Cimino, Asteriti, Michelini, Rota

Oltre a Cimino (a sinistra) sono ritratti Sergio Asteriti, Fabio Michelini e Marco Rota.

Commenti

Bell'articolo... peccato che pochi mesi fa comprai su ebay la PK ULTIMTE COLLECTION credendo che, visto che era uscita nel 2007, non sarebbe uscita un edizione definitiva in breve tempo...semmai la rivenderò e mi farò questa (decisamente "ultimate" e completa)!

Per quanto riguarda i tesori...quello in edicola ora è il primo di due volumi che completano l'opera?

A quando un edizione completa di Wizard of Mickey?

Per ultimo, caro Luca, ti chiedo: ci sarà mai una DON ROSA COLLECTION? magari non allegata a quotidiani ma in preziosi libri da libreria (fumetteria). Può darsi che questa scelta sia più fattibile...ormai sono anni che viene richiesta una tutto Don Rosa!!

A presto!! :-)

Ti ringrazio pe l'attenzione

Finalmente una collezione completa di Pk, era ora!
Quando uscivano le tre serie non ero riuscito a completare le collezioni e la ristampa in formato ridottissimo della terza serie in "Paperinik" non le rendeva giustizia.
E' un must dei fumetti Disney italiani. Certo, anche una ristampa ordinata di quello che ha fatto Don Rosa sarebbe auspicabile, forse meglio se in una pubblicazione da edicola o in volumi monografici con le storie di Don coordinate a quelle di Barks.
Sono passati tanti anni dalle uscite di alcune avventure e i lettori forse non le ricordano o alcuni non erano nemmeno nati o non avevano ancora cominciato a seguire i fumetti Disney.

La nuova collana di allegati al Corriere mi fa felice. PK è stato sicuramente un punto di svolta molto importante nell'ambito del fumetto Disney, ha decisamente rivoluzionato alcune consuetudini spingendo il medium verso nuovi spunti che, come giustamente ricordi, hanno generato una folta schiera di testate che riprendevano lo spirito, anche in ambito europeo ed extra-disneyano.
Aggiungendoci il fatto che moltissime storie mostrano alcuni sceneggiatori e disegnatori anni '90 al loro massimo potenziale espressivo, e si capirà il motivo per cui non posso che rallegrarmi che dopo Barks e Gottfredson la nuova cronologica RCS sia dedicata a PK.

Per il resto... ti ringrazio moltissimo per la citazione delle mie recensioni dei Tesori Disney di Atomino sullo Spazio Bianco, e per le belle parole che spendi nei miei confronti! :)

è pkers non pikers

Non sono una pker, anzi ho sempre considerato Pk una versione eccessiva di quel gran personaggio che è stato (ed è) Paperinik.
Questa versione per solleticare i ragazzini di quindici anni fa, i "focati" di supereroi Marvel o Image o altro non mi ha mai convinto, non c'era bisogno di creare altre schiere di fans hard core, chissà cosa ne avrebbe pensato il grande Guido Martimna a vedersi così trasfigurato il suo personaggio.

Be', il personaggio di Paperinik a onor del vero è stato "trasfigurato" ben prima di PKNA... già il passaggio da vendicatore dei torti subiti da Paperino a supereroe di Paperopoli è stato un bel salto in fondo, e da lì alle storie del buon Pezzin negli anni '80 in cui il papero mascherato si preoccupava soprattutto di tematiche ecologiche e sociali c'è stata un'altra evoluzione del personaggio.
Volendo mettersi le mani nei capelli, Martina avrebbe avuto occasione di farlo ben prima della sua morte.
Oserei dire quindi che quello che successe a Paperinik nel 1996 fu un'evoluzione semplicemente più strutturata e orgogliosa delle precedenti, che faceva spiccare un balzo alle avventure del personaggio e a fumetti Disney in generale. Non l'ho mai trovata una snaturazione, quella effettuata da PK, quanto un'evoluzione solo più massiccia delle precedenti, e qualitativamente elevata dal momento che sì, c'era tanto supereroismo alla Marvel, ma c'erano storie così poetiche, così filosofiche e così epiche che è difficile accantonare la fase PK come qualcosa di semplicemente superherofan-frinedly.

Ciao il link link relativo all'articolo di Bramo non è corretto e segnala "pagina non trovata".

Vero: nemmeno a me da' l'articolo dello Spazio Bianco.
Qualcuno ci puo' aiutare, dello Spazio Bianco, o lo stesso Bramo?

E' questo che sarebbe il sito nel quale l'articolo su Atomino apparirebbe:

http://www.lospaziobianco.it/38671-tesori-disney-12-atomino-bipbip-dopo-scarpa

Mah... francamente mi aspettavo di meglio, qualcosa più in linea con Barks e Gottfredson, un opera ommnia di un qualche grande come Scarpa, Murry o Don Rosa, oppure la riscoperta di un minore come Wright o P.L. Devita. Probabilmente questi grandi non vendono molto.

@Giorgio: un'opera omnia di Wright o di De Vita padre credo proprio che sia utopistica come idea, specie allegata a un quotidiano. E non utopistica come poteva sembrare il tuttoGottfredson tre anni fa che poi invece ci è stato dato, ma proprio utopistica.
Scarpa e Rosa sarebbero invece, a mio modesto avviso, decisamente possibili e non è detto che fra qualche anno non siano progetti che vedano la luce.
Forse c'è stata la volontà da parte del gruppo RCS e della Disney di spezzare la monografia biennale e di dedicare la collana di quest'anno a qualcosa di diverso pur rimanendo nell'ambito di qualcosa di qualitativamente importante per il fumetto Disney.

@Fabio e Elisabetta: il link riportato da Luca è corretto, ma purtroppo in questi giorni il sito dello Spazio Bianco è incorso in alcuni problemi tecnici che sono in via di risoluzione. Si spera che entro lunedì la situazione torni alla normalità, mi scuso per il disagio e vi invito a tornare a curiosarvi fra un paio di giorni, se ne avrete voglia ;) Grazie :)

Grazie, Bramo!
Tornerò!
Peccato, questio casini nella rete, sembra che non ne veniamo a risoluzione, sento lamentele da ogni dove.

Per gli interessati: Lo Spazio Bianco è tornato online ;)
Grazie per l'attenzione :)

e molto bella questa raccolta di fumetti
grazie di averli postati

Ho trovato questo articolo per caso e scopro che una mia recensione è stata citata, con tanto di link :)
Che dire, ne vado molto fiera, grazie!

Pia Ferrara

Grazie a te, Pia!
Fatti viva anche nei commenti di altri post, if you want (noi sì!).


Ciao!

L.

Scrivi un commento

I commenti per questa nota sono chiusi.